Come preparare la torta Savoia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le usanze popolari di un tempo diventano ricette prelibate e golose. Parliamo della torta Savoia, un dolce che nacque in Sicilia circa 150 anni fa. Si ritiene che questa torta fu un omaggio ai regnanti omonimi dopo l'annessione dell'isola al Regno d'Italia. Scopriamo insieme come preparare la torta Savoia.

25

Occorrente

  • 6 uova fresche
  • 90 g farina 00
  • 60 g di amido di mais
  • 150 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di miele di zagara
  • 50 g di nocciole tostate piemontesi
  • 25 g di cacao amaro
  • 50 g di latte
  • 100 g di burro
  • 300 g cioccolato al latte
  • 500 g cioccolato fondente
  • 45 g di zucchero a velo
  • 60 g acqua
  • 40 g rum bianco
  • Robot da cucina/mixer con lame
35

La farcitura di crema di nocciole

La torta Savoia avrà una farcitura di crema di nocciole. Per ottenerla versiamo le nocciole nel mixer con due cucchiai di zucchero a velo. Riduciamo il mix in una farina sottile. Nel frattempo sciogliamo a bagnomaria i due tipi di cioccolato. Uniamo la fonduta alle nocciole tritate, al resto dello zucchero, al burro morbido, al cacao e al latte. Avviamo alla massima velocità, finché il composto non diventerà una crema omogenea. Mettiamo da parte e procediamo con i preparativi. Sciogliamo a bagnomaria il cioccolato al latte e quello fondente. Uniamo la crema preparata precedentemente e lo zucchero a velo. Mescoliamo bene il tutto ottenendo una crema densa.

45

Il Pan di Spagna

La torta Savoia si compone di strati sottili di pan di Spagna e crema gianduia. Iniziamo la sua preparazione montando a neve gli albumi. Teniamoli da parte e montiamo anche i tuorli con lo zucchero. Aggiungiamo un cucchiaino di miele di zagara e, poco per volta, la farina e l'amido setacciati. Mescoliamo il tutto con una frusta elettrica evitando la formazione di grumi. Quando il composto per la torta sarà omogeneo, incorporiamo poco per volta gli albumi. Eseguiamo un movimento dal basso verso l'alto, con delicatezza. Versiamo il tutto in uno stampo rotondo ben imburrato fino ad uno spessore di circa tre millimetri. Inforniamo ad una temperatura di 180°C per almeno sei minuti. Quando l'impasto risulterà ben dorato sforniamolo con delicatezza. Procediamo nella stessa maniera per altri cinque dischi di identiche dimensioni. Mentre il pan di Spagna raffredda prepariamo la bagna al rum. Scaldiamo 60 g di acqua e sciogliamovi i rimanenti 30 g di zucchero. Uniamo 30 g di rum bianco e mescoliamo.

Continua la lettura
55

Procedura e decorazioni

Disponiamo all'interno della tortiera con carta forno un primo disco di pan di spagna. Spalmiamoci sopra un quinto della farcia, livellandola con una spatola. Sovrapponiamo il secondo disco, inumidiamolo con la bagna e aggiungiamo la crema. Procediamo come in precedenza, fino al quinto disco. Quest'ultimo dovrà essere privo di bagna al rum. La nostra torta Savoia è quasi pronta. Riponiamo la torta in frigo per almeno venti minuti. Nel frattempo prepariamo la copertura per la torta. Sciogliamo a bagnomaria i rimanenti grammi di cioccolato fondente e i 50 g di burro. Stemperiamo la miscela e coliamola sulla torta. Ricopriamo anche i lati con una spatola. La torta Savoia è pronta per deliziare i nostri ospiti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: savoiardi fatti in casa

I savoiardi, delicati e friabili, vantano un’origine molto antica. Vennero realizzati per la prima volta a metà del XIV secolo, alla corte del Duca Amedeo VI di Savoia, per la visita ufficiale dei reali francesi. Da quel momento, questi biscotti semplici...
Pizze e Focacce

Come guarnire una pizza

La pizza rappresenta, sicuramente, il piatto più venduto appartenente alla tradizione culinaria italiana a livello mondiale. La pizza ha presentano un enorme successo anche grazie ai tanti migranti italiani sbarcati in America agli inizi del 1900. La...
Dolci

Ricetta: chiacchiere di carnevale

Le chiacchiere di carnevale sono dolcetti tipici del periodo carnevalesco. Hanno origine nella Roma antica e, forse, è per questo che hanno svariati nomi come ad esempio "bugie", "strufoli" o "cenci". Il nome "chiacchiere", però, deriva da un espediente...
Dolci

Un dolce di castagne: Il Montebianco

Chi è che non ha mai assaggiato il famoso dolce Montebianco? È un dessert conosciuto quasi in tutto il mondo ma le sue origini possono essere situate nella zona transalpina che comprende la Francia, il Piemonte e la Lombardia. Non si conosce il periodo...
Cucina Etnica

5 piatti tipici francesi

La cucina francese è conosciuta come una delle più raffinate e gustose del mondo. È destinata certamente a palati fini che sanno riconoscere sapori antichi, dovuti talvolta a preparazioni laboriose che ne garantiscono l'alta qualità.Se amate questa...
Dolci

Come preparare la zuppa di mandarino alla panna

Gli agrumi si prestano molto per la preparazione di molti dolci, tra cui la zuppa. Il loro succo, infatti, è una valida alternativa al liquore per bagnare il pan di Spagna. Ecco che la zuppa di mandarino alla panna diventa una torta per i bambini e per...
Dolci

Ricetta: mele cotte con glassa al cioccolato

Quando si pensa ad un pranzo con ospiti non si rinuncia a nessuna portata. Per prima cosa serviamo un buon antipasto per stuzzicare l'appetito. Poi vengono le portate principali, come primo e secondo. Si conclude generalmente con un buon dolce. E l'ideale...
Dolci

Come preparare una torta al caffè

Il caffè è una bevanda molto apprezzata. La "pausa caffè" è una delle cose a cui nessuno rinuncia mai facilmente. E allora ecco una particolare ed originale modalità di utilizzo di questa bevanda, per poter godere del suo sapore anche in modi differenti:...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.