Come preparare la tortiera di baccalà e patate

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare la tortiera di baccalà e patate
15

Introduzione

Se volete proporre in tavola un piatto gustoso che possa piacere a grandi e piccini, provate a preparare questa tortiera di baccalà e patate. È ottima da gustare sia calda che fredda in ogni stagione dell'anno. È semplice da realizzare e il risultato finale è sempre garantito. Se avete a disposizione tutti gli ingredienti nelle dosi indicate non vi rimarrà altro da fare che mettervi al lavoro.
Seguite punto per punto le indicazioni riportate per comprendere bene come realizzare un impeccabile tortiera di baccalà con patate.

25

Occorrente

  • 700 g di baccalà ammollato e dissalato
  • 1300 g di patate
  • 100 g di pangrattato
  • 2 spicchi d'aglio
  • un mazzetto di prezzemolo
  • un peperoncino
  • 2 peperoni dolci essiccati
  • un rametto di origano
  • 8 olive verdi grandi
  • 1/2 bicchiere di brodo vegetale
  • Olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
35

Lavate accuratamente le patate e poi trasferitele in una pentola senza eliminare la buccia. Ricopritele con acqua fredda, salate e mettete il tutto sul fuoco a fiamma moderata. Dopo circa un quarto d'ora le patate saranno cotte al punto giusto. Scolatele ancora al dente e appena diverranno un po' meno calde pelatele. Appoggiatele poi su un piano di lavoro e tagliatele a fette spesse almeno tre o quattro millimetri e mettetele da parte. Intanto triturate finemente gli spicchi d'aglio e il prezzemolo dopo averlo ben lavato e sgocciolato. Trasferite il tutto in una ciotola e aggiungete il pangrattato avendo l'accortezza di lasciarne da parte due cucchiai.

45

Snocciolate le olive e tritate finemente la polpa e unitela al contenuto della ciotola. Incorporate anche l'origano sminuzzato, e il peperoncino triturato. Se il peperoncino dovesse essere particolarmente piccante adoperatene solo una piccola parte per evitare che la vostra preparazione diventi troppo saporita. Versate due litri d'acqua in una pentola bassa e larga e portatela a bollore. Adoperatela per cuocere il baccalà a fuoco dolce per una decina di minuti. Trascorso il tempo indicato scolatelo e dopo aver tolto sia la pelle che le lische tagliatelo a pezzi non troppo piccoli.

Continua la lettura
55

Ungete con olio extravergine d'oliva il fondo di una pirofila e cospargetela con i due cucchiai di pangrattato che avevate lasciato da parte. Sistemate uno strato di fette di patate sul fondo e insaporite con un po' di pepe macinato al momento. Ricoprite con uno strato di baccalà e proseguite con una spolverata di trito a base di pangrattato. Proseguite in questo modo fino a terminare gli ingredienti infine ricoprite il tutto con il trito aromatico e irrorate prima con il brodo e poi con un filo d'olio. Cuocete la vostra preparazione in forno già caldo a 190°C. Dopo circa 30 minuti la vostra tortiera di baccalà e patate sarà pronta per essere gustata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: baccalà alla pizzaiola

Per portare sulle nostre tavole tutto il profumo del mare, perché non lasciarci tentare da una ricetta golosa come il baccalà alla pizzaiola? Una preparazione semplice, dal gusto deciso e dai sentori mediterranei. Una preparazione perfetta da servire...
Pesce

10 trucchi per dissalare il baccalà

Il baccalà è uno dei pesci più particolari da poter gustare in svariate maniere. Molto spesso il baccalà oltre ad essere acquistato fresco, può anche essere acquistato sotto sale, ed è per questo, che prima di essere cucinato deve essere assolutamente...
Pesce

Come fare il baccalà con le lenticchie

Come molti sapranno, il baccalà altro non è che un merluzzo che viene conservato sotto sale. Prima di prepararlo però, va tenuto in acqua per qualche giorno per farlo ammorbidire e eliminare parte del sale, altrimenti risulterebbe sgradevole.Come per...
Pesce

Come preparare una frittata di baccalà con uvetta

La frittata di baccalà è una tipica ricetta calabrese. Il baccalà, una volta piatto presente sulla tavola dei poveri, è l'ingrediente principale per diverse preparazioni. Per essere certi di scegliere un ottimo prodotto acquistiamo sempre baccalà...
Pesce

5 modi per cucinare il baccalà

Il pesce è uno degli alimenti che fa bene al nostro organismo. Il baccalà, in particolare, è un tipo di pesce sotto sale. Concretamente si tratta di merluzzo proveniente perlopiù dalla Norvegia, dove viene sapientemente trattato ed esportato ovunque....
Pesce

Come preparare il baccalà in crema di caciotta

Per servire in tavola il baccalà in una veste golosa e sfiziosa, perché non provarlo accompagnato da una morbida crema di caciotta? Due sapori intensi e robusti, che mixati danno vita ad un piatto saporito e originale. Una ricetta che propone il baccalà...
Pesce

Come conservare il baccalà

Il pesce ha una bontà indescrivibile e mangiarlo in compagnia a pranzo o a cena è sempre piacevole. Quando si organizza una cena o un pranzo, è necessario non comprare grandi quantità di pesce per evitare di sprecare troppo cibo e per non gettarlo...
Pesce

Ricetta: baccalà ai capperi

Per un menù che possa compensare tutte le portate ci vuole sempre un secondo con i fiocchi! Il pesce è uno dei piatti che viene sempre apprezzato. Ovviamente, ci sono generi come il baccalà che viene spesso sottovalutato. Invece, questo è un tipo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.