Come preparare la vellutata di lenticchie

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La vellutata di lenticchie è un ottimo piatto caldo, adatto per le giornate invernali o per variare un po' il modo con il quale mangiamo i legumi (o, magari, anche per riuscire a farle mangiare ai più piccoli!). In questa guida vedremo come preparare la vellutata di lenticchie: quando avrete finito di leggere, avrete l'acquolina in bocca!

25

Per prima cosa bisogna prendere le lenticchie e metterle in una ciotola con abbondante acqua. Lì devono rimanere in ammollo per circa 30 minuti. Nel frattempo, bisogna lavare le verdure (carote e pomodori), tagliarle a pezzetti e metterle da parte.

35

In una pentola (o casseruola) bisogna far rosolare uno spicchio d'aglio con un po' d'olio. Successivamente, vanno aggiunti nella casseruola i pomodori e le carote tagliate in precedenza, qualche foglia di basilico e le lenticchie che abbiamo lasciato in ammollo per 30 minuti.

Continua la lettura
45

Dopo aver lasciato il tutto a rosolare per qualche minuto, è necessario salare il composto e aggiungere due bicchieri d'acqua. Poi bisogna coprire il tutto e cuocere a fuoco basso per 30-40 minuti, facendo attenzione al livello dell'acqua e aggiungendone quando necessario. Una volta che la cottura è ultimata, bisogna frullare il tutto. Questo si può fare utilizzando un frullatore ad immersione direttamente nella casseruola che abbiamo utilizzato per cuocere la nostra lenticchia. Una volta ottenuto un composto liscio e vellutato, arriva il momento di impiattare, rigorosamente in un piatto fondo. Per completare il tutto, aggiungiamo un filo d'olio per piatto e una foglia di basilico per spezzare con una nota di colore e di profumo il grigiore delle lenticchie. Ed ecco fatto! La vostra vellutata di lenticchie è pronta da gustare.

55

Se possedete un bimby, invece, potete seguire questo procedimento. Innanzitutto, come prima, bisogna mettere le lenticchie in acqua per mezz'ora e lavare carote, pomodori e basilico. Le verdure vanno poi messe nel boccale con l'aglio e tritate per 30 secondi a velocità 7. Successivamente aggiungiamo l'olio e soffriggiamo per 3 minuti a 100° a velocità 1. Le lenticchie entrano in gioco in questo momento: vanno scolate ed aggiunte al composto assieme a due bicchieri d'acqua. Adesso, a velocità 1 antiorario, cuociamo per 15 minuti a 100°. Tenendo sempre sotto controllo il livello dell'acqua e utilizzando la stessa velocità, cuociamo per 10 minuti a 90°. Se la cottura è ultimata (se no, è possibile cuocere per altri 5 minuti) tritiamo il tutto per 30 secondi a velocità 7. Servi il piatto come indicato sopra.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la pasta corta con lenticchie e bietole

Scopriremo oggi come preparare la pasta corta con lenticchie e bietole: una ricetta, se vogliamo, originale visto che solitamente lenticchie e bietole si consumano assieme sotto forma di zuppa. La nostra variante, invece, prevede l'utilizzo anche di cavolfiore,...
Primi Piatti

Come preparare la vellutata di piselli allo yogurt

Se vuoi portare il colore e il gusto della primavera sulla tua tavola, ecco per te la ricetta di un piatto raffinato e gustoso: la vellutata di piselli allo yogurt. Si tratta di una soffice crema di piselli arricchita dal profumo della menta, dalla croccantezza...
Primi Piatti

Come preparare la zuppa di lenticchie

Le lenticchie sono dei legumi ricchi di fibre, sali minerali e vitamine, e in cucina è possibile prepararli in molti modi e con l'aggiunta di svariati alimenti, come ad esempio con la pasta, con il riso oppure usandoli per condire delle zuppe. In riferimento...
Primi Piatti

Come preparare le lenticchie al forno

Le lenticchie si vendono secche. Esse si preparano come i fagioli e come i ceci e moltissime ricette sono intercambiabili. Adatte per accompagnare lessi, carni di maiale, cotechini e zamponi, si dice che questi buonissimi legumi portino fortuna a coloro...
Primi Piatti

Come preparare la zuppa di lenticchie e broccoli

Durante le fredde giornate del periodo invernale, non c’è niente di meglio che rinsavire un po' gustando una deliziosa zuppa calda. Un’ottima scelta è la zuppa di lenticchie e broccoli, un piatto che unisce salute e bontà. È inoltre molto semplice...
Primi Piatti

Come preparare pasta e lenticchie

Stai pensando ad un piatto semplice, gustoso e davvero nutriente ma non sai cosa cucinare?Fra i tuoi ricordi più dolci ci sono le pietanze che preparava tua nonna? Uno dei piatti più buoni che si possa mangiare a pranzo è la pasta e lenticchie. Un...
Primi Piatti

Come preparare una vellutata di zucche e carote

La vellutata è una ricetta molto semplice e povera. È una sorta di crema densa preparata con le verdure o con degli ortaggi. La vellutata è una ricetta adatta ad essere consumata d'inverno, e accompagnata da crostini o da un paio di pezzi di pane biscottato,...
Primi Piatti

Come preparare gli strozzapreti con verza e lenticchie

Se siete alla ricerca di un primo piatto gustoso che possa però essere preparato in pochi minuti, ecco a voi gli strozzapreti con verza e lenticchie. Sono ottimi da gustare caldi assieme a un bicchiere di vino rosso ben strutturato a temperatura ambiente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.