Come preparare la vellutata vegana ai finferli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La vellutata vegana ai finferli è una deliziosa crema da gustare calda come antipasto o primo piatto per riscaldare le fredde sere autunnali. Non contiene alcun ingrediente di origine animale e ha un sapore irresistibile. È ottima da gustare con i crostini di pane fritti in olio extravergine d’oliva bollente sorseggiando un corposo vino rosso ben strutturato. Assicuratevi di avere tutti gli ingredienti nelle quantità indicate e mettetevi subito al lavoro. Leggendo le indicazioni a seguire non vi sarà difficile comprendere come preparare una deliziosa vellutata vegana ai finferli.

25

Occorrente

  • 500 g di funghi finferli
  • 2 patate
  • uno spicchio d'aglio
  • 350 ml di brodo vegetale
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
35

Prendete i funghi che avete a disposizione e puliteli accuratamente. Se dovessero essere particolarmente terrosi, lavateli rapidamente sotto il getto della fontana e poi adagiateli su un panno di cotone pulito per eliminare tutta l’acqua in eccesso. Appoggiate i funghi sul tagliere e tagliateli a pezzetti lasciandone qualcuno intero da parte per la decorazione finale.
Lavate le patate e, dopo averle sbucciate, tagliatele a cubetti. Togliete la buccia allo spicchio d’aglio, eliminate il germoglio e sminuzzatelo finemente a coltello.

45

Versate un paio di cucchiai d’olio extravergine d’oliva in una casseruola e fateli scaldare bene a fiamma vivace. Aggiungete il trito d’aglio e, dopo un minuto, unite anche i dadini di patate. Rosolate a fiamma vivace gli ingredienti e poi incorporate sia i fungi sminuzzati che quelli interi. Lasciate insaporire il tutto per un paio di minuti mescolando frequentemente con un cucchiaio di legno.
Versate il brodo caldo sopra le patate fino a ricoprirle completamente e poi attendete che il brodo inizi nuovamente a bollire. A questo punto abbassate la fiamma al minimo, coprite la pentola e lasciate cuocere a fuoco lento per una ventina di minuti.

Continua la lettura
55

Togliete i funghi interi e metteteli da parte. Frullate la vostra golosa zuppa vegana con un mixer a immersione dopodiché insaporite con la panna vegetale. Più panna mettete, più densa e cremosa verrà la vostra crema. Salate e scaldatela bene prima di servirla in tavola. Presentatela in ciotole individuali decorandole con i funghi interi che avevate messo da parte.
Questa zuppa è ottima anche il giorno dopo. Conservatela in frigorifero e scaldatela poco prima di offrirla ai commensali. Chi ama i sapori speziati può aggiungere un pizzico di curcuma o di cannella a seconda dei gusti. Chi invece adora il gusto dei funghi, può sostituire i finferli con i porcini e sicuramente otterrà una zuppa vegana deliziosa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i pomodori farciti ai finferli

Siete alla ricerca di un antipasto goloso, sano e che possa piacere a tutti? Ecco a voi la ricetta per preparare i pomodori farciti ai finferli. Sono ottimi da gustare sia caldi che freddi e, se accompagnati con un contorno di patate arrosto, possono...
Antipasti

Come preparare la crema di patate con fontina e finferli

La crema di patate con fontina e finferli può essere servita in tavola come sfizioso antipasto oppure come primo piatto che precede una seconda portata a base di funghi miste e carni rosse. È molto semplice da preparare ma per ottenere un risultato...
Antipasti

Come preparare la vellutata di broccoli con crostini

La vellutata di broccoli è un piatto vegetariano, delicato e gustoso. È ottima come primo caldo in inverno, con l'aggiunta dei crostini. Ma possiamo utilizzarla anche per guarnire altri piatti, quindi adatta anche altre stagioni. Inoltre, è un piatto...
Antipasti

Come preparare la vellutata di zucca con Parmigiano Reggiano

La vellutata di zucca con parmigiano reggiano è un primo piatto gustoso, salutare e che solitamente piace anche ai bambini. Contiene solamente ingredienti semplici e salutari come la zucca e le cipolle rosse. È ottima da gustare calda durante le serate...
Antipasti

Ricetta: come preparare la vellutata di lattuga

La vellutata di lattuga è una ricetta molto semplice e pratica da realizzare, che ben si abbina ad un contorno gustoso e sano, come i crostini di pane tostato. Inoltre, è un piatto molto economico e rappresenta un’ottima alternativa alle classiche...
Antipasti

Come preparare una vellutata di finocchi

Quando ci capita di pensare ai molti piatti in cui i finocchi sono utilizzati, non sempre la nostra mente corre a quelle ricette che trovano nella delicatezza la loro caratteristica principale. La vellutata di finocchi, si propone per smentire questa...
Antipasti

Polpette di orzo: ricetta vegana veloce

I vegani seguono un regime alimentare differente da quello abituale, che non prevede il consumo di carne animali ed i suoi derivati. Si può pensare che sia complesso dar vita a piatti rinunciando a determinati prodotti, ma in realtà non è così. Inizialmente...
Antipasti

Come fare la vellutata di pomodori

I pomodori sono l'alimento base della cucina italiana. Le sue proprietà benefiche hanno reso il pomodoro uno degli ortaggi più consumati e conosciuti al mondo. I pomodori si utilizzano per una serie infinite di ricette. Si usano per condire la pasta,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.