Come preparare la zucca sott'olio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come preparare la zucca sott'olio

Durante il periodo autunnale e invernale, uno degli ortaggi che più facilmente si possono trovare sui banchi del mercato è la zucca. Ricca di sali minerali e di vitamine, la zucca è uno degli alimenti più versatili che esista. Se per molti la zucca ha esclusivamente funzione ornamentali, per tanti altri invece rappresenta un alimento da utilizzare per la preparazione di tantissime ricette. La zucca infatti, si presta non solo per la realizzazione di primi piatti, ma anche come contorno, se non addirittura per la preparazione di squisiti dolci. Insomma, un ortaggio da sfruttare a 360°. Oggi vi presentiamo un modo particolare di preparare la zucca, ovvero vi diremo come preparare la zucca sott'olio. In questo modo avrete la possibilità di gustarla durante tutti i periodi dell'anno.

26

Occorrente

  • 500 gr di zucca gialla
  • acqua q.b.
  • aceto di vino bianco q.b.
  • 50 gr di capperi
  • 3 spicchi d'aglio
  • olio extra vergine d'oliva q.b.
  • sale q.b.
36

Tagliare la zucca a cubetti

Dopo aver tagliato la zucca, privandola dei semi, ed eliminata la buccia, è opportuno tagliarla a cubetti; a questo punto si proceda inserendoli all'interno di un recipiente molto capiente. Ai cubetti di zucca si dovrà aggiungere del sale fino, in base ai nostri gusti, e dopo aver mescolato si lascerà riposare il preparato per 3 ore circa, mescolando di tanto in tanto. In questo modo, la zucca si salerà e perderà molta acqua. Una volta trascorse le tre ore, si dovrà scolare l'acqua in eccesso utilizzando uno scolapiatti.

46

Fare riposare la zucca in aceto

Una volta che avete eliminato l'acqua di vegetazione della zucca, trasferitela nel recipiente e ricopritela con l'aceto di vino bianco; coprite con un panno di cotone e fate riposare la zucca per almeno un'ora. Se desiderate un gusto più leggero, riducete il tempo di riposo nell'aceto a mezz'ora, se al contrario vi piace più forte aumentate il tempo di riposo. Trascorso il tempo indicate, scolate l'aceto in eccesso.

Continua la lettura
56

Conservare la zucca sottolio

La zucca verrà nuovamente riposta nel recipiente a cui si aggiungeranno i capperi, l'aglio pulito e lavato, tagliato in pezzi grossi più o meno quanto i cubetti di zucca, e l'olio extra vergine d'oliva. Il tutto verrà mescolato in modo omogeneo e paziente, poi si riempiranno i barattoli fino a poco sotto la chiusura del coperchio. In ogni coperchio verrà aggiunto olio extra vergine d'oliva sino al punto di sommergere interamente la zucca. Si chiudono i barattoli e si lasciano riposare per 2 o 3 giorni. Trascorso questo tempo, la zucca sarà pronta per essere gustata sia come antipasto e aperitivo, che come semplice contorno per pietanze a base di carne. Una volta aperto il barattolo e prelevata parte della zucca, prima di richiuderlo ricoprite sempre con dell'olio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per gli amanti del piccante, nell'ultima fase della preparazione si può aggiungere del peperoncino in pezzi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i peperoni ripieni sott'olio

Dal sud a tutta l'Italia una semplice ricetta si è diffusa negli ultimi anni per la sua facilissima preparazione e la golosità del sapore al palato: i peperoni ripieni sott'olio.Questo modo sfizioso di conservare il peperone, preparabile con diversi...
Antipasti

Come preparare le melanzane sott'olio

Le melanzane sott'olio sono fra le conserve alimentari più saporite e facili da preparare (con qualche accortezza e un po' di pazienza), e se correttamente conservate possono durare mesi conservando tutto il loro sapore. Questa preparazione permette...
Antipasti

Come preparare i peperoncini sott'olio

I peperoncini, meravigliosi frutti della terra, giunsero in Europa dalle Americhe con Cristoforo Colombo e divennero velocemente "la spezia dei poveri", proprio grazie alla loro capacità di crescere facilmente in qualsiasi clima e senza la necessità...
Antipasti

Come preparare i carciofini sott'olio

La cucina nostrana possiede tra i propri piatti numerose prelibatezze, si va dai primi piatti ai secondi fino a passare per i dessert. Una categoria a volte poco menzionata ma che fa da importante contorno alla cucina italiana principale è quella della...
Antipasti

Come conservare i cibi sott'olio

I prodotti sott'olio sono alimenti freschi che attraverso un particolare processo vengono accuratamente conservati per poi utilizzarli in quei periodi in cui non è facile trovarli. Le conserve più comuni sono quelle di verdure e di pesce. Per conservare...
Antipasti

Come conservare le zucchine grigliate sott'olio

Il metodo della conservazione degli alimenti sott'olio è molto utilizzato perché consente di mantenere questi ultimi a lungo, senza alterare le loro proprietà e mantenendo vivo il loro sapore. È possibile conservare sott'olio diverse varietà di alimenti,...
Antipasti

Come conservare il sedano sott'olio

Generalmente la raccolta del sedano avviene in estate e in autunno; è una pianta biennale che viene coltivata a ciclo annuale. Cresce spontanea nei luoghi erbosi e palustri e, ha foglie dal tipico odore e sapore aromatico, dovuto alla sedanina. In inverno...
Antipasti

Come fare le cipolle sott'olio

Le cipolle sott'olio rappresentano una ricetta davvero semplice, gustosa e veloce da realizzare. Il loro gusto stuzzicante ed appetitoso le rende ottime come aperitivo, antipasto oppure contorno. Inoltre, possono anche essere abbinate ad altri piatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.