Come preparare la zuppa di avena

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare la zuppa di avena
16

Introduzione

La stagione fredda è ormai alle porte e con essa la voglia di preparare piatti caldi e sostanziosi. Tra questi vi sono certamente le zuppe, che si possono preparare ad arte con un'infinità di ingredienti. Indossate il grembiule da cucina e seguiteci per conoscere i dettagli su questa semplicissima guida su come preparare la zuppa di avena.

26

Occorrente

  • 1 porro
  • 650 gr di zucca gialla
  • 7 cime di cavolfiore
  • 220 gr d'avena
  • brodo vegetale
  • sale a piacimento
36

Gli ingredienti necessari

La zuppa d'avena si può preparare con pochi ingredienti, a patto che siano freschi e preferibilmente di produzione locale. Si tratta di un piatto che riscalda il fisico e l'atmosfera, da assaporare accanto al caminetto in compagnia degli amici o dei propri famigliari. Se siete curiosi di provare la ricetta, questa guida è ciò che fa al vostro caso. Ci occuperemo, nello specifico, della zuppa d'avena: di seguito l'occorrente per la preparazione ed i passaggi per capire come realizzarla ad arte.

46

La procedura

Prendete una pentola capiente, riempitela d'acqua e portatela a bollore. Dopodiché versate la farina d'avena nelle dosi indicate e continuate la cottura mescolando costantemente, in maniera tale che non si formino i grumi. Aggiungete un po' di sale ed abbassate la fiamma: continuate in questo modo per circa 15 minuti. Se avete già procurato tutto l'occorrente elencato nell'apposito campo della guida, proseguite come descritto. Tagliate la cipolla a tocchetti, disponetela all'interno di una pentola capiente con un filo d'olio e fate soffriggere; aggiungete la zucca tagliata a pezzetti di media dimensione, il cavolfiore in cimette e portate a cottura per almeno cinque minuti. Aggiungete poi il brodo vegetale e continuate la cottura a bassa fiamma. A questo punto scolate l'avena e depositatela all'interno della padella contenente le verdure ed il brodo. Mescolate bene per unire i sapori ed attendete che gli ingredienti siano bene amalgamati tra loro.

Continua la lettura
56

La cottura

La cottura sarà terminata quando l'avena risulterà leggermente al dente ma non eccessivamente cotta. Durante la cottura il brodo evaporerà sino a quando otterrete una deliziosa cremina. Se invece notate che l'avena si sta asciugando troppo quando ancora la cottura non è stata ultimata, aggiungete altro brodo vegetale, regolandovi in base alle necessità del momento. Quando il piatto è pronto, servitelo ai commensali; ricordatevi però di posizionare una formaggiera a tavola, in modo tale che i vostri ospiti possano insaporire la propria zuppa col parmigiano. In abbinato alla zuppa potete servire un vino bianco fresco, che con la sua delicatezza ben si sposa alla pietanza. I vostri amici resteranno piacevolmente stupiti dal gusto unico della vostra creazione culinaria.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Aggiungete su ogni piatto una fetta di pane tostato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il vero porridge inglese

È diventato ormai un piatto gustato in ogni parte del mondo, ma originariamente era inglese. Stiamo parlando del porridge. Infatti, per gli inglesi esso rappresenta la più tipica e vera e propria colazione. Per questo motivo, essi ne fanno un largo...
Antipasti

Idee per cucinare i cereali

I cereali sono diventati uno degli alimenti principali della dieta mediterranea, sono ricchi di sodio, potassio, pochi grassi e danno un buon apporto al corpo di carboidrati e proteine. Solo cento grammi apportano al nostro organismo 378 calorie e sono...
Dolci

Porridge mirtilli e amarene

Nella cultura anglosassone il porridge è uno degli alimenti principali della loro colazione. Il porridge è fondamentalmente un alimento da colazione fatto principalmente da zuppa d'avena. Il cereale si cuoce in acqua o latte e mischiato con frutta fresca...
Consigli di Cucina

10 idee per cucinare con la crusca d'avena

La crusca d'avena è un alimento povero molto utilizzato ai tempi dei nostri nonni. Di recente ha avuto uno riscoperta grazie al successo riscosso dalle diete proteiche come la dieta Dukan. La crusca d'avena è un ottimo brucia grassi e allo stesso tempo...
Consigli di Cucina

Come preparare una colazione a base di avena

L'avena è un alimento versatile, ricco di fibre, molto sano e veramente gustoso, da assaggiare in tutte le sue varianti: dal classico cereale utile come base per le zuppe o come contorno per i vostri piatti, al delicato latte d'avena, fino ad arrivare...
Analcolici

Come preparare l'acqua di avena

L'avena sativa è una pianta annuale della famiglia delle Graminacee. Da essa si ricava una bevanda dalle molteplici proprietà: l'acqua di avena. Ottimo ricostituente, ricchissima di fibre e sostanze proteiche, questa bevanda è semplice da preparare...
Dolci

Come mangiare l'avena a colazione

Dall'avena si ricava un cereale che è un alimento ricco, completo, e in grado di apportare notevoli benefici all'organismo: aiuta a regolare la quantità di zucchero nel sangue e favorisce la naturale eliminazione delle tossine, contiene poi proteine,...
Consigli di Cucina

Come fare lo yogurt con il latte di avena

Per chi segue una dieta assolutamente vegana, molti alimenti devono essere privi di latte, formaggi, carne e di tutti i loro derivati. Per non rinunciare al buon sapore di un fresco yogurt, è possibile creare una vera e propria delizia utilizzando semplicemente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.