Come preparare la zuppa di baccalà

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare la zuppa di baccalà
15

Introduzione

La zuppa di baccalà è un primo piatto molto gustoso da accompagnare in tavola con crostini di pane abbrustolito o passati in padella con un po' di olio extravergine d'oliva. È perfetta per riscaldare i primi freddi autunnali ed è preferibile servirla ben calda.
Bastano pochi ingredienti semplici per ottenere un piatto salubre, gustoso e facile da preparare. Se avete tutti gli ingredienti a disposizione, iniziate a realizzare questa golosa zuppa calda da gustare assieme a un vino rosso non troppo corposo.
Leggendo la guida qui riportata non vi sarà difficile comprendere come preparare una deliziosa zuppa di baccalà da proporre in tavola per la prossima occasione utile.

25

Occorrente

  • 300 g di baccalà essiccato
  • 400 g di patate
  • 4 porri
  • 2 spicchi d'aglio
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe nero
35

Prendete il baccalà che avete acquistato e tagliatelo a pezzi non troppo piccolo. Sistematelo in una terrina capiente con la pelle rivolta verso il basso e poi riempite il contenitore con acqua fredda. Lasciate ammollare il pesce almeno per una notte intera prima di adoperarlo. Trascorso il tempo indicato trasferitelo in una pentola, copritelo con acqua fredda pulita e mettetelo sul fuoco a fiamma moderata. Quando l'acqua inizierà a bollire, abbassate al minimo la fiamma e dopo una decina di minuti toglietelo dal fuoco. Scolate il baccalà mettendo però da parte il liquido di cottura.

45

Pelate le patate e tagliatele a pezzi. Lavatele sotto il getto della fontana e lasciatele scolare bene in uno scolapasta. Intanto sbucciate gli spicchi d'aglio e poi triturateli finemente a coltello. Versate sei cucchiai d'olio extravergine d'oliva in un tegame basso e largo con il fondo spesso. Fatelo scaldare bene e poi unite l'aglio sminuzzato e i porri triturati finemente. Quando il porro e l'aglio inizieranno a diventare un po' più scuri, aggiungete le patate e fatele insaporire mescolandole continuamente con un cucchiaio di legno. Dopo una decina di minuti aggiungete anche il baccalà e il brodo di cottura dello stesso.

Continua la lettura
55

Coprite la pentola e lasciate cuocere le patate con il baccalà a lungo. Dopo una quarantina di minuti le patate in parte si saranno disfatte e anche il baccalà inizierà lentamente a spezzettarsi. La vostra zuppa di baccalà a questo punto sarà pronta per essere servita in tavola. Insaporitela con poco sale e un'abbondante macinata di pepe nero. Se volete rendere questa zuppa di pesce ancora più gustosa, aggiungete a cottura ultimata un po' di finocchietto selvatico sminuzzato o, in alternativa, delle foglie di salvia tritate finemente a coltello.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare il baccalà in crema di caciotta

Per servire in tavola il baccalà in una veste golosa e sfiziosa, perché non provarlo accompagnato da una morbida crema di caciotta? Due sapori intensi e robusti, che mixati danno vita ad un piatto saporito e originale. Una ricetta che propone il baccalà...
Pesce

Come preparare il baccalà in casseruola

Diciamo pure che il baccalà è una delle pietanze emblematiche di tante cucine popolari e soprattutto delle abitudini culinarie dei luoghi più lontani dal mare, nei quali veniva trasportato già in epoche molto antiche grazie alla salatura, eccellente...
Pesce

Come preparare il baccalà alla crema di ceci

Il baccalà è un merluzzo sotto sale. Sano, delicato e piuttosto leggero, si presta a numerose preparazioni. Ideale per zuppe, polpettine, ma anche in padella, fritto o cotto in forno, si accompagna a diversi ingredienti, come i legumi. Il baccalà alla...
Pesce

Come preparare il polpettone di baccalà

I polpettoni sono delle specialità tipiche del meridione d'Italia, ma ormai appartengono a tutta la tradizione culinaria del nostro Paese. I polpettoni tradizionali hanno, solitamente, un ripieno di carne; ma se vogliamo ottenere qualcosa di diverso...
Pesce

Come preparare la zuppa di calamari

Se si hanno degli ospiti e si vuole preparare qualcosa di diverso del solito, la soluzione potrebbe essere quella di realizzare una zuppa di calamari, un piatto particolare e saporito che delizierà anche i palati più difficili. La preparazione è molto...
Pesce

Come preparare la zuppa di arselle

La zuppa di arselle è una ricetta gustosissima e versatile. Si può presentare come antipasto o gustare come piatto unico. Leggera e delicata, è adatta anche a chi è attento alla propria forma. L'unica accortezza è quella di acquistare sempre pesce...
Pesce

Come preparare la zuppa di stoccafisso

Tra le tante ricette esistenti in cucina da preparare in modo facile e allo stesso in modo davvero gustoso, c'è senza ombra di dubbio la zuppa di stoccafisso. Infatti oltre al suo gusto deciso e appetitoso, lo stoccafisso è un ottimo piatto anche dal...
Pesce

Come preparare il baccalà con salsa al lime

Le tiepide sere d'estate sono la cornice perfetta per una cena all'aperto. La dolcezza dell'aria, il profumo dei fiori e la magica danza delle lucciole possono essere l'ispirazione per una serata davvero indimenticabile. Per stupire il palato dei nostri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.