Come preparare la zuppa di cannellini con acciughe

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La zuppa di cannellini con acciughe è un gustoso primo piato, perfetto per riscaldare le fredde serate invernali. Il gusto deciso delle acciughe ben si abbina a quello più delicato dei fagioli cannellini. Per preparare questa specialità servono pochi ingredienti ma devono essere tutti di qualità se desiderate ottenere un perfetto risultato finale. Se avete un po’ di tempo a disposizione, invece di adoperare cannellini in scatola, usate quelli essiccati che poi ammollerete e cuocerete secondo le indicazioni riportate sulla confezione. Leggendo la guida riportata a seguire non vi risulterà difficile comprendere come preparare una irresistibile zuppa di cannellini con acciughe.

25

Occorrente

  • 600 g di lattuga
  • 200 g di fagioli cannellini in scatola
  • un litro di brodo vegetale
  • 2 spicchi d'aglio
  • un rametto di rosmarino
  • 10 filetti d'acciughe sott'olio
  • un peperoncino
  • sale
  • olio extravergine d'oliva
  • pecorino grattugiato
35

Per prima cosa pulite la lattuga che avete a disposizione eliminando le foglie un po’ sciupate ed eventuali parti secche. Lavatela sotto il getto della fontana e poi asciugatela tamponandola con un po’ di carta assorbente per alimenti oppure passandola nell’apposita centrifuga.
Appoggiate la lattuga così preparata sopra un tagliere e riducetela a striscioline sottili con un coltello ben affilato. Mettete il brodo che avete a disposizione sul fuoco e fatelo scaldare bene. Quando inizierà a bollire immergeteci la lattuga e proseguite la cottura per sei minuti.

45

Frullate questo preparato con il mixer a immersione fino a ottenere un brodo colorato di verde. Aggiungete i cannellini ben scolati e il rosmarino. Proseguite la cottura per una decina di minuti a fuoco dolce.
Intanto sbucciate l’aglio e sminuzzatelo finemente a coltello. Trasferite il trito in una padella assieme a un paio di cucchiai d’olio extravergine d’oliva e fatelo scaldare bene. Unite le acciughe e lasciatele disfare mescolando spesso con un cucchiaio di legno.

Continua la lettura
55

A questo punto non vi rimane altro che presentare la vostra zuppa in tavola. Versatela in una zuppiera da portata, aggiungete il soffritto a base di acciughe, mescolate e servitela subito prima che si raffreddi e perda parte del suo delizioso sapore. Ricordatevi di assaggiarla e di aggiungere un pizzico di sale solo qualora fosse necessario. Se amate il retrogusto amarognolo, potete sostituire la lattuga con la medesima quantità di radicchio o di indivia belga. Il risultato finale sarà leggermente diverso ma comune gustoso. Potete accompagnare in tavola la vostra zuppa di cannellini e acciughe con crostini di pane tostato o con sottilissime fettine di polenta arrostite sulla brace o rese croccanti in forno.
Se i cannellini non sono fra le vostre varietà di fagioli preferite, sostituiteli con borlotti, bianchi di Spagna o con la varietà che più vi piace.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come si prepara la zuppa toscana di fagioli e bietole

La zuppa toscana di fagioli e bietole è un piatto tipicamente invernale, ottimo per le serate più fredde. La preparazione è molto semplice, ma prevede un lungo periodo di cottura dei fagioli cannellini: per prepararli infatti, bisogna pensarci in anticipo,...
Primi Piatti

Ricetta: pennette con crema di cannellini, rucola e mollica

Fra tutti i legumi, i fagioli cannellini possono diventare la base per delle pietanze deliziose, oltre a potere essere consumati da soli, a cottura completa, dopo aver aggiunto alla fine una abbondante manciata di sedano sminuzzato, per una zuppa ideale...
Primi Piatti

Come preparare gli agnolotti ai funghi con burro all'acciughe

In questa guida vi insegnerò in 3 semplici passi a preparare una ricetta deliziosa. Ecco, infatti, come preparare gli agnolotti ai funghi con burro all'acciughe. È una ricetta molto particolare, infatti, non è adatta a tutti i palati, in particolare...
Primi Piatti

Ricetta: pasta e fagioli cannellini

Le minestre, cremose e corroboranti, sono ottime per riscaldarci durante il freddo periodo invernale ma possono anche stupirci se consumate appena tiepide! Per portare in tavola tutto il profumo di una golosa minestra di fagioli, perché non provare una...
Primi Piatti

Come preparare le tagliatelle con pomodorini e crumble di acciughe

Le tagliatelle con pomodorini e crumble di acciughe sono un delizioso primo piatto, ottimo per presentare in tavola in qualsiasi occasione. Sono molto semplici da preparare e non è certo necessario essere dei cuochi provetti per ottenere un risultato...
Primi Piatti

Come preparare le caserecce al pesto di olive e acciughe

Se amate i primi piatti a base di pasta, queste caserecce al pesto di olive con acciughe fanno proprio al caso vostro. Chi ha molto tempo a disposizione da dedicare alla cucina può preparare da solo le caserecce oppure un altro formato di pasta corta...
Primi Piatti

Come preparare le penne al cavolfiore con acciughe fresche

Sono moltissimi i primi piatti che possono essere preparati con delle verdure freschissime e che possono essere serviti in tavola, come dei piatti incantevoli e ricchi di sapore. Tra i vari piatti più sfiziosi da poter preparare con pochissimi ingredienti,...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con acciughe e zafferano

Se volte presentare in tavola un risotto davvero speciale e gustoso, provate a preparare questo risotto con acciughe e zafferano. Si tratta di una specialità caratterizzata da un sapore deciso, amata particolarmente da chi ama i profumi forti. È ottimo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.