Come preparare la zuppa di stoccafisso

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tra le tante ricette esistenti in cucina da preparare in modo facile e allo stesso in modo davvero gustoso, c'è senza ombra di dubbio la zuppa di stoccafisso. Infatti oltre al suo gusto deciso e appetitoso, lo stoccafisso è un ottimo piatto anche dal punto di vista nutrizionale. Ricco di proteine ma al tempo stesso povero di grassi, si tratta infatti di un alimento molto indicato per chi vuole un ottima linea fisica. Se siete interessati a questo argomento, qui di seguito vi sarà spiegato nella maniera più chiara e comprensibile possibile, Come preparare la zuppa di stoccafisso e deliziare i vostri commensali.

27

Occorrente

  • Stoccafisso
  • Sale
  • Pepe
  • Acqua
  • Olio extravergine d'oliva
  • Aglio
  • Cipolla
  • Peperoncino
  • Olive
  • Polpa di pomodoro
  • Prezzemolo
  • Pinoli
37

Lasciatelo riposare in acqua fredda

Come primo passo da compiere, prendete lo stoccafisso in ammollo. Adagiatelo quindi all'interno di una ciotola piuttosto ampia e Lasciatelo riposare in acqua fredda per almeno quattro o cinque giorni. Cambiate l'acqua di ammollo almeno tre volte al giorno, ma fate in modo di tenerlo o in frigorifero o comunque in un luogo freddo, basta che esso sia a contatto con temperatura fredda o vicino a fonti fredde. Giusto per non far perdere cosi la freschezza e sapore del pesce e non buttare tempo e soldi che avete ben speso e progettato e rimanere cosi delusi e tristi per l'accaduto, sarebbe un vero e proprio peccato se accadesse.

47

Per preparare la zuppa utilizzate un soffritto di olio

Lo stoccafisso può essere anche congelato e tirato fuori all'occorrenza per preparare il piatto. Trascorsi i giorni di ammollo, lo stoccafisso sarà pronto per essere tagliato e cucinato. Per preparare la zuppa utilizzate un soffritto di olio, aglio e cipolla tagliati in modo sottile. Dopo di che aggiungete i bocconcini di stoccafisso e spolverateli con del pepe macinato e il peperoncino, giusto per arricchire maggiormente il sapore e annegare cosi in un mare di enorme bontà.

Continua la lettura
57

Vi consigliamo vivamente di prepararla più spesso

Salate e aggiungete alcuni mestoli d'acqua calda, dell'olio extra vergine, delle olive, delle patate a pezzi e della polpa di pomodoro. Fate trascorrere circa due ore, impiattate lo stoccafisso ben caldo e decoratelo con del prezzemolo tritato e dei pinoli. Tale zuppa sarà altrettanto squisita e può essere utilizzata anche come condimento degli spaghetti. Tale ricetta vi potrà essere utile anche come condimento, quindi anche per questo Vi consigliamo vivamente di prerararla più spesso e deliziare cosi maggioramente sia il vostro palato che quello dei vostri familiari o ospiti. Quindi state attenti a tutti questi nostri consigli, se volete davvero stupire tutti e assaporare tale prelibatezza culinaria.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordate che lo stoccafisso può essere anche congelato e tirato fuori all'occorrenza per preparare il piatto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare lo stoccafisso alla livornese

In ambito culinario esistono tantissime ricette, adatte a tutti i gusti. Nella tradizione italiana c'è spazio per ogni tipo di piatto, dai primi di pasta ai secondi di carne e pesce. Molte preparazioni tipiche del nostro patrimonio provengono da conoscenze...
Pesce

Ricetta: stoccafisso con pomodori, capperi e olive nere

Lo stoccafisso con pomodori, capperi ed olive nere è una ricetta molto popolare e gustosa di origine meridionale e, in particolare napoletana, anche se oggigiorno viene apprezzata in tutta Italia. Si tratta di un piatto semplice e basilare che utilizza...
Pesce

Come fare lo spezzatino di stoccafisso

Lo stoccafisso (o comunemente chiamato Baccalà in alcune zone dell'Italia meridionale) è un pesce di razza pregiata, deriva infatti da merluzzi di grandi dimensioni provenienti dalla Norvegia.Il pesce viene essiccato e conservato per poi essere venduto...
Pesce

Ricetta: stoccafisso con patate

Se siete alla ricerca di un piatto sano e genuino a base di pesce allora la ricetta che stiamo per mostrarvi fa ala caso vostro. Oggi infatti vi proporremo lo stoccafisso con patate. Lo stoccafisso è un merluzzo intero che viene lavorato secondo una...
Pesce

Come fare lo stoccafisso accomodato alla genovese

Lo stoccafisso non è altro che il merluzzo decapitato, eviscerato, lavato, appeso su grossi tralicci e disidratato con esposizione all'aria fredda. La preparazione dello stoccafisso richiede un'accurata battitura con una mazzuola di legno, in modo da...
Pesce

Come reidratare lo stoccafisso

Lo stoccafisso o baccalà sotto sale proviene dalla lavorazione e precisamente dall'essiccazione di uno dei più conosciuti pesci al mondo ed anche il più consumato, ovvero il merluzzo.La maggioranza di questo pesce viene fabbricata in Norvegia, dove...
Pesce

Come preparare la zuppa di calamari

Se si hanno degli ospiti e si vuole preparare qualcosa di diverso del solito, la soluzione potrebbe essere quella di realizzare una zuppa di calamari, un piatto particolare e saporito che delizierà anche i palati più difficili. La preparazione è molto...
Pesce

Come preparare la zuppa di arselle

La zuppa di arselle è una ricetta gustosissima e versatile. Si può presentare come antipasto o gustare come piatto unico. Leggera e delicata, è adatta anche a chi è attento alla propria forma. L'unica accortezza è quella di acquistare sempre pesce...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.