Come preparare la zuppa tartara

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare la zuppa tartara
17

Introduzione

In questa guida vi spiegheremo come preparare la zuppa tartara, si tratta di un dessert molto apprezzato e adatto a persone adulte, vista la presenza di liquore. Questa preparazione permette molte varianti che possono prevedere l'uso di vanillina, cannella, ciliegie candite o confetture. La ricetta classica ha due ingredienti di base che però non vanno mai sostituiti, poiché identificano le caratteristiche stesse del dolce, si tratta dell’ Alchermes e dei savoiardi. Questi due ingredienti conferiscono ala zuppa tartara il suo classico sapore. Nei prossimi passi indicheremo i passaggi per la preparazione della zuppa tartara ai frutti di bosco.

27

Occorrente

  • 600 g di savoiardi
  • 1 bicchiere di alchermes
  • 600 g di ricotta
  • 100 g di panna da montare
  • 100 g di zucchero a velo
  • 100 g di frutti di bosco
  • 80 di ciliege candite
37

Crema alla ricotta

Prendete un contenitore capiente e versateci la ricotta e la panna a temperatura di frigorifero. A questo punto aggiungete lo zucchero a velo e con una frusta elettrica avviate il mixer e montate il tutto. Continuate a montare fino a quando non otterrete composto omogeneo e leggero. In un piatto fondo aggiungete il liquore Alchermes, caratterizzato dal colore rosso acceso. Adesso l'ideale sarebbe quello di usare una ciotola in pirex a forma di coppa precedentemente messa in freezer per almeno 15 minuti. Riducete i frutti di bosco in pezzettini piccoli.

47

Strati alternati

Inzuppate i savoiardi nell’Alchermes, facendo attenzione che il bagno non sia prolungato ed eccessivo, altrimenti verrà fuori una poltiglia. Tirate fuori dal freezer il contenitore precedentemente riposto e disponetevi savoiardi sul fondo per formare il primo strato. Sopra lo strato di savoiardi, disponete uno strato del composto a base di ricotta che avevate realizzato inizialmente.

Continua la lettura
57

Pronta per l'assaggio

Distribuite in maniera uniforme i canditi e qualche ciliegia. Aggiungete tanti strati fino a quando sarete arrivati al bordo della ciotola. Alternate naturalmente gli strati con savoiardi, crema di ricotta e frutti di bosco. Tenete in frigo per almeno un'ora, perché il dolce deve essere servito molto fresco. Questo dessert è sicuramente molto gradito nella stagione estiva, ma questo non significa che non si possa preferire anche nella stagione più fredda. Per arricchire ulteriormente la zuppa tartara potete unire agli altri ingredienti della confettura di vostro gradimento. Le più adatte per un equilibrio di gusto sono quelle di albicocche, pesche o frutti di bosco. Adesso il vostro dessert è pronto per essere consumato. Dividete in porzioni e riponete in piccoli piattini da dolce, che avrete raffreddato precedentemente per evitare che il dolce a contatto con superfici tiepide perda la sua consistenza. Buon appetito.

.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate attenzione a non inzuppare troppo i savoiardi nel liquore
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la zuppa di avena

La stagione fredda è ormai alle porte e con essa la voglia di preparare piatti caldi e sostanziosi. Tra questi vi sono certamente le zuppe, che si possono preparare ad arte con un'infinità di ingredienti. Indossate il grembiule da cucina e seguiteci...
Dolci

Ricetta: zuppa di fichi

I fichi sono dei frutti provenienti dal medio oriente, comunemente chiamati Ficus Carica, molto apprezzati dagli antichi Greci e Romani. Con tale ingrediente, è possibile preparare una gustosissima zuppa. Si tratta di una ricetta molto buona che può...
Dolci

Ricetta: la zuppa inglese

Tra i dolci più golosi e celebri tra il vasto ventaglio di opzioni, la zuppa inglese ricopre certamente un posto di rilievo. La zuppa inglese è un dolce morbido al cucchiaio, originario dell'Inghilterra e adattato ai gusti del "palato italiano"! Il...
Dolci

Come guarnire la zuppa inglese

La zuppa inglese è un soffice e gustoso dessert al cucchiaio realizzato con savoiardi o pan di Spagna, bagnato dal tipico liquore Alchermes e farcito con crema pasticcera alla vaniglia e cacao. Anticamente veniva preparato in sostituzione del classico...
Dolci

Come preparare la torta fredda al mascarpone

I dessert risultano particolarmente graditi in qualsiasi momento della giornata. Tanto che, non esiste regola per poterli servire. Ma, il menù delle feste deve necessariamente contenerle. In questo caso vi propongo una buonissima torta fredda al mascarpone....
Dolci

Come preparare la crema pasticcera con la buccia di limone

La crema pasticcera è una ricetta di base della cucina italiana. Si tratta di una crema versatile e sfiziosa che può essere impiegata in tanti modi diversi. La funzione principale della crema pasticcera è la farcitura di torte a base di Pan di Spagna,...
Dolci

Come preparare il semifreddo al Pandoro

Se per le feste natalizie intendiamo creare un dolce innovativo ed artigianale, possiamo farlo acquistando un pandoro classico, per poi aggiungerlo ad un semifreddo. Per questa particolare elaborazione, abbiamo bisogno di alcuni ingredienti, che man mano...
Dolci

Come preparare la crostata con salsa di prugne al melograno fresco

In questa guida va darò dei consigli fondamentali per preparare la vostra crostata nel migliore dei modi. La crostata è da sempre considerata uno dei dolci più apprezzati dagli italiani e proprio per questo ancora oggi escono diverse ricette su come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.