Come preparare le barrette con curcuma e limone

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi si appresta a leggere questa guida sa sicuramente già da solo quanto sia importante il cibo: ecco perché è bene averne sempre un po' a portata di mano per evitare pericolosi e subitanei cali glicemici, svenimenti improvvisi o offuscamenti della vista con gravi ricadute per il suo certamente stancante lavoro. Con questo spirito oggi pertanto vogliamo proporvi una ricetta di facile esecuzione, golosa quanto basta, senza però essere troppo grassa. Le barrette con curcuma e limone costituiscono una merenda deliziosa, saporita e adatta ad ogni momento della giornata, senza però costituire un peso eccessivo per la nostra dieta. Concluso tale preambolo, vediamo come preparare le barrette con curcuma e limone.

26

Occorrente

  • 150 gr di mandorle
  • 15 fichi secchi
  • 50 gr di farina di cocco
  • 60 ml di succo di limone
  • scorza di limone
  • farina
  • 150 gr di burro
  • succo di limone
  • 3 uova
36

La barretta

Cominciamo dalle mandorle: vanno frullate per alcuni secondi. Mettetele da parte e prendete un'altra ciotola dove versare farina, zucchero a velo e sale. Tagliate il burro e sbattete un uovo, quindi amalgamate il tutto e montate con una frusta finché il composto non avrà consistenza sufficiente. Adesso appiattite l'impasto aiutandovi con un mattarello se necessario e avvolgetelo nella pellicola, quindi mettetelo in frigo così da potervi dedicare alla crema al limone.

46

La crema al limone

Prendete un pentolino, versateci dell'acqua e fatela bollire. Sbattete le uova rimanenti e aggiungete lo zucchero. Mescolate un po' e aggiungete anche la scorza di limone, il succo e il burro. Se desiderate potete non aggiungere il burro in modo da rendere la crema un po' più leggera. Mettete per ultimo la curcuma in modo che il suo sapore risalti a prodotto finito. Mescolate con la frusta (ci vorranno diversi minuti) fino a che la crema non sarà pronta.

Continua la lettura
56

La cottura

Prendete l'impasto e mettetelo in una teglia, quindi infornatelo a 180 gradi per circa 30 minuti (avendo ben cura di controllare la doratura). Quando l'impasto sarà cotto versate sopra la crema al limone e mettete il tutto in frigo per circa due ore prima di consumarlo. Tagliatelo in barrette scegliendo la misura che più vi aggrada. Adesso avete a disposizione le vostre prelibate barrette!

66

Consigli finali

Ci siamo, la vostra raffinata merenda (o colazione, se preferite) è pronta. Vi consiglio di servirla con del tè verde o latte con un po' di limone se avete ospiti per il vostro brunch o merenda, aggiungendo magari un po' di panna montata che non guasta mai. Se invece volete servirle come dessert a conclusione di una magnifica cena oltre alla panna è immancabile un po' di buon vin santo per inzuppare le barrette: il suo sapore dolce si sposa perfettamente con questo piatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare barrette energetiche naturali

Le barrette energetiche sono un alimento oggi molto desiderato e consumato. Quando il nostro corpo ha bisogno di una veloce ricarica, quando siamo stanchi dopo una giornata di lavoro molto intensa, quando finiamo un'attività fisica e sportiva, possiamo...
Dolci

Come preparare la barrette ai cereali

Le barrette ai cereali sono uno degli snack più acquistati da chi è a dieta, o da chi vuole concedersi qualcosa di dolce, ma con poche calorie. In commercio ne esistono di tantissimi tipi, e oltre ai cereali si possono trovare tra gli ingredienti, cioccolato,...
Dolci

Come preparare le barrette di riso soffiato

Le barrette al riso soffiato rappresentano un delizioso ed irresistibile snack, in grado di conferire energia ed allegria ad ogni momento della giornata. In commercio esistono svariati tipi di barrette, che vanno dalla frutta, al cioccolato, passando...
Dolci

Come preparare il crumble di pere alla curcuma

Il crumble è un modo perfetto per usare la frutta di stagione. Il crumble è una ricetta tipica inglese. Può essere dolce o salato e si accompagna a svariati ingredienti. Un piatto gustoso ed economico che richiede però frutta di prima scelta. In questa...
Dolci

Come preparare il pane alla curcuma

Il pane, che passione! Dieta o non dieta, il pane non manca mai dalla nostra tavola: accompagna i piatti ma a volte è il protagonista assoluto, sotto forma di crostino per le zuppe o di bruschetta.Ormai in commercio ci sono le tipologie più svariate...
Dolci

Come fare le barrette ai cereali

Tutte le persone un po' golose ed amanti dei dolciumi sicuramente gradiscono anche le barrette ai cereali, con la loro deliziosa croccantezza e quel sapore unico di frutta secca e cioccolato. Oltre ad essere ottime come fuori pasto, magari guardando la...
Dolci

Barrette al riso soffiato e cioccolato

Le barrette al riso soffiato e cioccolato sono una valida alternativa alla solita merenda. Il loro gusto conquista i bambini, ma sorprende anche gli adulti. È una merenda perfetta all'insegna della leggerezza. Il volume del riso soffiato e la sua soffice...
Dolci

Ricetta: barrette di cioccolato e frutti rossi

Le barrette di cioccolato e frutti rossi sono degli snack facili e veloci da preparare, che nascondono però un gusto sorprendentemente straordinario: inoltre, cosa che fa sempre piacere, sono anche molto belle a vedersi, e si prestano quindi ottimamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.