Come preparare le bombette pugliesi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare le bombette pugliesi
14

Introduzione

È una pietanza davvero saporita ma anche abbastanza semplice e veloce da realizzare. Le bombette pugliesi rappresentano una gustosa ricetta che ha origine in Puglia. Si tratta essenzialmente di un secondo a base di carne fatto da involtini al cui interno vi è del caciocavallo. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come preparare correttamente questa ricetta.

24

La variante

Sicuramente una variante delle bombette pugliesi prevede la pancetta all'esterno dell'involtino. In questo modo, durante la cottura in forno, si otterrà un involucro croccante. Secondo la ricetta tradizionale, le bombette pugliesi si cuociono con passione e pazienza alla brace. Tuttavia in mancanza di ciò l'alternativa migliore è quella di utilizzare il forno, o la griglia elettrica anche se con questi metodi si perdono i particolari aromi della cottura sui carboni. Comunque passando alla preparazione, la prima cosa da fare per realizzare questa ricetta consiste nell'occuparsi del ripieno che andrà poi disposto all'interno della carne. Pertanto prendete il caciocavallo e tagliatelo a fettine il più sottili possibile. Dopodiché utilizzando un batticarne cominciate ad assottigliare le fettine di carne di maiale e poi disponetele su un tagliere di legno coperte da un po' di carta da forno. Date dei colpi netti ed energici in modo tale da appiattire le fibre muscolari. Una volta terminato questo lavoro avrete ottenuto una carne davvero sottile e ottima per fare le vostre bombette pugliesi. A questo punto in padella saltate la carne e aggiungete del pepe se volete.

34

Il prezzemolo

Fatto ciò dovete iniziare a farcire la carne. Inserite alcune fette di pancetta e poi qualche fetta di caciocavallo. Prima di chiudere preparate un trito con il prezzemolo e l'aglio. Aggiungete il trito come tocco finale del ripieno. Ora dovete dare forma alle bombette pugliesi. Arrotolate il capocollo come fareste con dei comuni involtini. Date loro una forma tondeggiante, ovvero a "bombetta".

Continua la lettura
44

La carne e gli stuzzicadenti

Assicurate la carne con degli stuzzicadenti e proseguite in questo modo fino ad esaurire tutti gli ingredienti. Tenete un attimo da parte le bombette pronte mentre cospargete di olio una pirofila. Adagiatevi dunque le bombette pugliesi e infornate a 200°C. Lasciate cuocere in forno per almeno trenta minuti controllando di tanto in tanto la cottura. Per abbrustolire leggermente le vostre bombette pugliesi attivate anche il grill solamente per qualche minuto. Al termine della cottura dovrete servirle immediatamente e ben calde.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare il coniglio al sidro di mele con patate

Oggi vi andrò a spiegare come preparare il coniglio al sidro di mele con patate. Lo stufato risultante è incredibilmente semplice e delizioso. Il coniglio è un animale laborioso da preparare. Vi piace il petto di pollo costituito da carne fondamentalmente...
Carne

Come preparare la lonza alle castagne

Ecco una buona guida, attraverso il cui aiuto poter essere in grado d'imparare come preparare, nella nostra cucina ed anche con le nostre mani, la gustosissima lonza alle castagne. Grazie infatti alle castagne, potremo essere in grado di preparare un...
Carne

Come preparare gli involtini alla pizzaiola

Se abbiamo voglia di un secondo a base di carne che non sia la solita fettina ai ferri allora l'ideale sono gli involtini alla pizzaiola. Un ottimo piatto ideale anche da solo ad esempio per una cena in famiglia o con degli amici. Sono facili da preparare...
Carne

Come preparare i filetti di manzo ai carciofi

Molto spesso si ha voglia di stare in compagnia, ma non sapendo cosa preparare, o avendo poco tempo per organizzare una sfiziosa e complicatissima cena, si ricorre a piatti più semplici ma comunque di impatto. Questa ricetta che voglio proporvi oggi...
Carne

Come preparare la zuppa di rane

Sebbene molti considerino le rane non commestibili e difficilmente riuscirebbero a dare un morso a queste creature, le rane sono invece molto utilizzate nelle ricette di tutto il mondo. Anche l'Italia non è da meno e utilizza le rane in tantissimi modi...
Carne

Come preparare il petto di pollo in crosta

Se desiderate realizzare un secondo piatto originale che possa stupire i vostri ospiti, provate a preparare questo petto di pollo in crosta. È una specialità raffinata che richiede una preparazione molto lunga. Chi ha una buona manualità riuscirà...
Carne

Come preparare la bourguignonne valdostana

In questa guida vogliamo proporre una nuova ricetta attraverso cui poter assaporare un piatto tipico di una particolare zona del nostro ben paese. Viaggiare tra i piatti che caratterizzano la tradizione di un paese specifico è molto bello ed anche interessante....
Carne

Come preparare le scaloppine in salsa yogurt

Se avete poco tempo a disposizione per preparare la vostra cena ma volete ugualmente offrire ai vostri ospiti un secondo molto saporito, vi conviene preparare delle scaloppine. Queste, possono essere preparate sia con petti di pollo che con fettine di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.