Come preparare le capesante aromatiche al pane

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le capesante aromatiche al pane sono un delizioso antipasto, ottimo da servire durante una cena estiva all'aperto a base di pesce fresco e crostacei. Sono molto semplici da preparare e anche chi non è abituato a cucinare potrà ottenere un risultato al di sopra delle proprie aspettative.
Se avete a portata di mano tutti gli ingredienti indicati non vi rimane altro che mettervi subito ai fornelli per preparare questa gustosa specialità.
Leggendo attentamente le indicazioni a seguire non vi sarà difficile comprendere come preparare le capesante aromatiche al pane in meno di pochi minuti.

25

Occorrente

  • 8 capesante
  • 120 g di mollica di pane
  • 2 fette sottili di pancetta coppata
  • 1/2 spicchio d'aglio
  • un cucchiaio di prezzemolo tritato
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
35

Prendete le capesante e staccatele dai gusci. Lavatele a lungo sotto il getto della fontana e togliete le parti nere. Staccate anche i coralli rossi e metteteli da parte: vi saranno utili per preparare altri piatti come ad esempio un goloso sugo per condire le trenette.
Pulite bene anche le conchiglie e se vedete che la superficie esterna si presenta incrostata, adoperate la paglietta abrasiva per rimuoverle completamente.
Asciugate le conchiglie con un panno di cotone pulito e poi rimettete le capesante nelle rispettive valve. Versate sul fondo di una teglia del sale grosso fino a formare uno strato uniforme di mezzo centimetro e poi allineateci sopra le capesante nella loro conchiglia. Il sale impedirà alle conchiglie di muoversi durante la cottura.

45

Mettete la mollica del pane nel mixer e frullatela assieme alla pancetta fino a ottenere un trito non troppo fine. Per quanto riguarda la mollica potete adoperare quella del pane comune oppure, se preferite, la mollica del pancarré priva della crosta. Versate il tutto in una terrina e aggiungete il prezzemolo sminuzzato, la scorza grattugiata del limone e l'aglio triturato. Mescolate con un cucchiaio di legno poi insaporite con poco olio extravergine d'oliva, sale e una macinata di pepe più o meno abbondante a seconda dei vostri gusti personali.

Continua la lettura
55

Cospargete le capesante con questo trito aromatico a base di mollica di pane e irroratele poi con un filo di olio extravergine d'oliva. Preriscaldate il forno a 200°C e quando sarà ben caldo infornate la vostra preparazione. Dopo circa dieci minuti le capesante saranno gratinate al punto giusto. Sfornatele e servitele subito in tavola prima che si raffreddino troppo e perdano parte dei loro invitanti profumi. Accompagnate le capesante aromatiche al pane con un vino bianco leggermente frizzante servito a temperatura molto bassa e il successo sarà assicurato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare le capesante allo scoglio

Se amate la cucina e vi dilettate spesso con la preparazione di gustosi manicaretti, non potete non apprezzare le capesante, anche conosciute come pettini di mare. Questi molluschi sono tra i più pregiati: certo non possono essere consumati ogni giorno,...
Antipasti

Come preparare gli sformatini di capesante con crema ai broccoli

Il dolce profumo delle sere d'estate, ci invita a lasciare le mura domestiche per assaporare il fresco serale. Per rendere ancora più speciale una cena estiva all'aperto, perché non renderla indimenticabile con una preparazione raffinata e dai sentori...
Antipasti

Come preparare il cake di capesante alle erbe

Il cake di capeante alle erbe è un antipasto goloso da servire in tavola già a fette. Può essere presentato anche durante i brunch domenicali o per accompagnare un aperitivo organizzato a casa con gli amici. Ha un sapore delizioso e ben si abbina a...
Antipasti

Come preparare il gratin di capesante ai pistacchi

Se volete presentare in tavola un antipasto originale, sfizioso ma semplice da realizzare, provate a preparare il gratin di capesante ai pistacchi. Si tratta di un piatto estremamente facile da preparare e non è certo indispensabile essere dei cuochi...
Antipasti

Come preparare le cipolle gratinate con erbe aromatiche e capperi

Le cipolle gratinate con erbe aromatiche e capperi sono un contorno economico, ricco, gustoso e veloce da preparare. E da non dimenticare: buonissimo!!!Perfette per accompagnare un secondo di carne, sono davvero semplicissime.Si tratta di un ottimo piatto...
Antipasti

Come preparare i pomodori confit alle erbe aromatiche

Se volete proporre in tavola un contorno delizioso da servire con carni bianche o pesce, ecco a voi la ricetta che vi illustra come preparare i pomodori confit alle erbe aromatiche. Il loro gusto tendente al dolce abbinato a quello più deciso delle spezie...
Antipasti

Come preparare le orecchiette alle erbe aromatiche

Le orecchiette sono senza dubbio il simbolo della tradizione culinaria pugliese. Realizzate con la farina di semola di grano duro, presentano una particolare forma concava e corposa, e con la loro consistenza ruvida, si adattano piacevolmente a molteplici...
Antipasti

Come preparare le frittatine di pane

Quando si ha del pane raffermo in casa, i vecchi metodi della nonna lo portano ad essere consumato come pan grattato, quindi passato nell'apposita macchina e riutilizzato. Ma in questa guida vedremo come del semplice pane che non si può più mangiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.