Come preparare le cappelle di funghi gratinate

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le cappelle di funghi gratinate al forno sono un antipasto prelibato e raffinato. Facili da preparare, le cappelle gratinate si possono farcire con svariati ripieni, come formaggio, carne, verdure o pesce. Il sapore particolare dei funghi si abbina a qualsiasi alimento. Inoltre, la forma concava delle cappelle si presta a contenere composti golosi e saporiti. Ingredienti immancabili di questo antipasto stuzzicante sono la mollica di pane, il prezzemolo e il formaggio grattugiato. Una volta gratinate le cappelle a dovere, la loro polpa tenera e carnosa contrasta piacevolmente con il ripieno croccante e fondente.
Si possono preparare con notevole anticipo e poi congelare dopo averle farcite a piacere. Si cuociono così come sono, senza doverle scongelare.

26

Occorrente

  • 10 Champignon grandi
  • Quattro cucchiai di pangrattato
  • Uno spicchio d'aglio
  • 50 grammi di formaggio grattugiato
  • Succo di mezzo limone
  • Un mazzetto di prezzemolo
  • Una manciata di capperi
  • Sale, pepe q.b.
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • Olio extravergine d'oliva
  • Una pentola, una teglia per il forno, un mixer, un tagliere
36

Per preparare le cappelle gratinate occorre calcolare tre funghi a persona. È preferibile scegliere la varietà champignon di grandi dimensioni. Economici e reperibili tutto l'anno, si prestano a innumerevoli ricette. Per questa preparazione non si prevede un ripieno di carne, ma una miscela di pangrattato e aromi vari.
Pulire i funghi con un panno umido. Staccare delicatamente le cappelle dai gambi e pelarle. Metterle a bagno in acqua acidulata con succo di limone per evitare l'ossidazione. Scottarle in acqua bollente salata per alcuni minuti. Scolare le cappelle di funghi e lasciarle asciugare. Tagliare a cubetti i gambi, dopo averli spellati e privati della radice.

46

Nel frattempo accendere il forno a una temperatura di 200 gradi. Per preparare il ripieno bisogna inserire in un mixer il pangrattato, l'olio, i capperi, il formaggio grattugiato, il prezzemolo, l'aglio e i gambi. Azionare l'apparecchio per ridurre il miscuglio in poltiglia. Aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco, sale e pepe quanto basta. Il composto deve essere morbido e non troppo asciutto, affinché le cappelle risultino perfettamente gratinate.

Continua la lettura
56

Con le mani umide o con l'aiuto di un cucchiaio, riempire le cappelle dei funghi con la farcitura. Premere delicatamente il ripieno, affinché non fuoriesca durante la cottura. Ungere la teglia con un filo d'olio. Posizionare in file ordinate le cappelle, condirle con altro olio e mettere in forno. Lasciare cuocere fino a quando non diventeranno gratinate al punto giusto. Occorreranno circa 35 minuti.
Per evitare che le cappelle si secchino, irrorarle ripetutamente con il sugo del fondo di cottura.
La superficie della farcia dovrà essere croccante e dorata. Il profumo degli aromi e dei funghi, invitante e intenso. Servire le cappelle gratinate in tavola ben calde. Accompagnarle con del buon vino bianco secco e freddo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione alla cottura, i funghi troppo cotti si ossidano modificando il loro profumo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare patate e zucchine gratinate

La natura ci offre tutto l'anno, in base alla stagione, una varietà di ortaggi con i quali viene voglia di sperimentare nuovi piatti, facendo la nostra felicità e quella dei componenti della nostra famiglia. La stagione estiva, è il periodo ideale...
Antipasti

Come preparare le cozze gratinate alla pugliese

Quando la temperatura inizia a scendere, diventa molto piacevole restare a lungo in casa indugiando nel dolce tepore della propria abitazione. In queste giornate le attività più piacevoli solitamente sono l'ascolto della musica, la lettura di un buon...
Antipasti

Ricetta: cipolle alle erbe gratinate

Un modo per completare un menù per una cena estiva è quello di inserire un antipasto gradevole. Si tratta della ricetta di cipolle alle erbe gratinate. Questo piatto si può sostituire al secondo, non sempre gradito nella stagione calda. Oppure, si...
Antipasti

Come preparare le frittelle di zucchine e funghi

Per un secondo sfizioso e ricco di sapore, perché non lasciarci stuzzicare dalla golosa fragranza delle frittelle di zucchine e funghi? Una ricetta davvero molto semplice da preparare, ricca di sapore e perfetta anche per una cena last minute. La morbida...
Antipasti

Come preparare i funghi trifolati

I funghi trifolati sono una specialità molto gustosa, esclusivamente italiana. La parola "trifolato" deriva dal nome del tartufo in dialetto "trifola", e significa preparato come un tartufo, cioè cucinato con aglio e prezzemolo in olio d'oliva. Si tratta...
Antipasti

Come preparare i funghi marinati

Perfetti come antipasto o contorno, i funghi marinati sono un piatto raffinato ma di semplice preparazione che mette d'accordo tutti ed è ideale da servire in un buffet o in una cena speciale. La marinatura permette di assaporare il gusto più intenso...
Antipasti

Come preparare i funghi fritti in pastella

Per iniziare una cena o un pranzo al quale avete invitato parenti e amici, non c'è niente di meglio che un antipasto a base di funghi fritti in pastella. Esistono tanti tipi di pastella nel mondo e moltissime varietà di funghi: questa ricetta prevede...
Antipasti

Come preparare la salsa ai funghi

La salsa ai funghi, conosciuta anche come "salsa boscaiola", è una delle salse più gustose e facili da preparare. Può essere abbinata a qualsiasi pietanza a base di carne bianca o rossa, oppure può essere utilizzata per condire i primi piatti di pasta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.