Come preparare le caserecce con uvetta, radicchio e caciocavallo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Le caserecce, dalle antiche origini siciliane, sono un formato di pasta molto popolare nel meridione. Si sposano bene con sughi di vario genere, legando con ingredienti tipici di ogni parte d’Italia. In questa guida, vedremo nello specifico come preparare le caserecce con uvetta, radicchio e caciocavallo, un piatto adatto anche agli amanti della cucina vegetariana. La dolcezza delle uvette stempera il sapore amarognolo del radicchio, senza risultare eccessivo, grazie all’aroma intenso e salato del caciocavallo. Pochi ingredienti, semplici ed equilibrati che offriranno un risultato gustosissimo!

27

Occorrente

  • Caserecce 400 gr
  • Radicchio 1 cespo medio
  • Uvetta 25 gr
  • Caciocavallo 150 gr
  • Cipolla o scalogno piccolo o medio
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio d’oliva q.b.
37

Per prima cosa iniziamo dalla cottura delle caserecce. Dell’uvetta, radicchio e caciocavallo ci occuperemo in seguito. La preparazione della pasta è infatti la parte più lunga. Se adoperiamo il classico formato secco avremo tutto il tempo, mentre cuoce, di occuparci del condimento. Nel caso della pasta fresca meglio iniziare invece a preparare il condimento per primo. Lasciando bollire l’acqua, potremo buttare la pasta fresca pochi minuti prima che il sugo sia pronto.

47

Una volta messe le caserecce a cuocere, occupiamoci del preparare gli ingredienti per il condimento. Immergiamo per prime le uvette in acqua fredda, in modo da farle ammorbidire bene. Nel frattempo laviamo il radicchio ed asciughiamolo, prima di tagliarlo a listarelle sottili. Affettiamo quindi la cipolla a pezzetti non troppo spessi, ma nemmeno troppo sottili o rischieremo di bruciarla. Per ultimo, tagliamo il caciocavallo a cubetti grossolani di circa uno o due centimetri. Per dare una consistenza cremosa alla pasta, si può grattugiare grossolanamente metà del caciocavallo. Il resto invece va lasciato a cubetti.

Continua la lettura
57

Quando la pasta è a metà cottura, In una padella ampia e dai bordi alti, iniziamo a rosolare la cipolla in tre o quattro cucchiai d’olio d’oliva. Dopo un minuto aggiungiamo quindi il radicchio e facciamo appassire rigirando delicatamente a fuoco medio. Regoliamo leggermente di sale e pepe. Aggiungiamo l’uvetta scolata, strizzata ed eventualmente sminuzzata grossolanamente.

67

Quando le caserecce sono ormai al dente, preleviamo due cucchiai di acqua di cottura e versiamoli nella padella col condimento. Scoliamo la pasta e versiamola in padella. A questo punto, possiamo aggiungere il caciocavallo e far saltare la pasta a fuoco alto. Un minuto sarà sufficiente per far legare gli ingredienti e sciogliere leggermente il formaggio.
Terminato di preparare, impiattiamo e serviamo rigorosamente caldo. Le caserecce con uvetta radicchio e caciocavallo sono pronte!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scolare sempre la pasta al dente, continuerà la sua cottura in padella per un minuto ulteriore.
  • Se l’uvetta risulta troppo dolce, la si può lavare e strizzare un paio di volte.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare le caserecce al pesto di olive e acciughe

Se amate i primi piatti a base di pasta, queste caserecce al pesto di olive con acciughe fanno proprio al caso vostro. Chi ha molto tempo a disposizione da dedicare alla cucina può preparare da solo le caserecce oppure un altro formato di pasta corta...
Primi Piatti

Come preparare gli spaghetti con caciocavallo e salsiccia

Se volete proporre in tavola un primo piatto goloso e sostanzioso, ecco a voi la ricetta per preparare dei deliziosi spaghetti con caciocavallo e salsiccia. Se non riuscite a reperire in commercio gli spaghetti freschi avete due possibili alternative:...
Primi Piatti

Ricetta: Caserecce con purea di fave

In questo tutorial vi spiegheremo la ricetta delle caserecce con purea di fave. Esse sono un primo piatto buonissimo che potrete servire da caldo. Inoltre è veloce e facile da preparare, dove potrete aggiungere ingredienti che maggiormente vi piacciono....
Primi Piatti

Ricetta: Caserecce con broccoli e pancetta

La cucina italiana è un variegato e meraviglioso viaggio che parla non solo di profumi e sapori, ma anche di radici e tradizioni. La pasta rappresenta molto più di un semplice alimento. È l'essenza dell'italianità a tavola, fatta di sapori semplici...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con radicchio e taleggio

In questa guida vi spiegherò come preparare il risotto con radicchio e taleggio. Questa ricetta è simbolo della cucina italiana in quanto ci sono ingredienti nostrani tipici. Partendo dal risotto, questo renderà dolce e morbido il piatto in tutta la...
Primi Piatti

Ricetta: caserecce con pesto genovese, fagiolini e patate

La ricetta che sto per darvi oggi è una ricetta tipica di alcune zone della Liguria. Può infatti capitare molto spesso che se in un ristorante ligure chiedete una piatto di pasta al pasto genovese, vi arrivi un bel piatto di pasta condito con pesto,...
Primi Piatti

Come preparare le lasagne al radicchio e gorgonzola

Le lasagne sono sicuramente uno tra i tipici piatti della cucina italiana. La ricetta classica per questo tipo di pasta prevede, senza alcun dubbio, l'utilizzo del ragù alla bolognese, oppure della besciamella. Tuttavia esistono numerose altre ricette,...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con radicchio e brie

Cremoso e delicato, il risotto è un primo piatto sempre molto gradito! Grazie alla sua versatilità, il riso diventa l'ingrediente perfetto per creare ricette golose e stuzzicanti. Per portare in tavola un risotto dai sentori autunnali, profumato e ricco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.