Come preparare le chiacchere di carnevale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per dare un tocco di dolcezza alla propria giornata, è sempre bello e gratificante preparare con le proprie mani qualcosa di veramente buono e speciale. Speciale come il Carnevale, ad esempio: una festa che piace a grandi e piccini. Tante sono le varietà di dolci caratteristici di questa ricorrenza. Le chiacchere di Carnevale rappresentano il massimo in fatto di bontà e gusto. Ecco come preparare in modo semplice e veloce questo delizioso dolce.

25

Occorrente

  • 500 g di farina 00
  • 90 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • un uovo intero
  • vino bianco q.b.
  • olio di semi per friggere q.b.
  • zucchero a velo q.b.
35

Per prima cosa, su una spianatoia, dovrete lavorare con le mani la farina, il burro e lo zucchero. Dal momento che il burro può essere molto difficoltoso da lavorare a freddo, potete ammorbidirlo all'interno del microonde per circa 30 secondi. Una volta che gli ingredienti saranno ben amalgamati tra loro, aggiungete anche l'uovo, continuando ad impastare energicamente con le mani. Se lo preferite, potete utilizzare 2 tuorli d'uovo in sostituzione all' uovo intero. Eventualmente, per rendere il nostro impasto più saporito, potete anche aggiungere ad esso una piccola bustina di vanillina, oppure le zeste di limone grattugiate. Ora aggiungete al vostro composto una quantità di vino bianco sufficiente a creare un composto compatto ed omogeneo.

45

Ora, utilizzando un piccolo mattarello, stendete uniformemente l'impasto sulla spianatoia ed utilizzate una rotella tagliente in acciao per creare le chiacchiere. È importante creare delle chiacchiere di dimensioni grossomodo uguali. In questo modo friggeranno in maniera uniforme. Mettete abbondante olio di semi in una pentola e quando l'olio è ben caldo, iniziate a friggere le chiacchiere. Dopo averle fritte, mettete le chiacchiere su carta assorbente, che eliminerà l'eventuale olio in eccesso. Il vostro dolce sarà quasi pronto, ora si tratterà solo di aggiungere qualche altro piccolo tocco di classe.

Continua la lettura
55

Quando avrete fritto tutte le chiacchiere, mettetele in una elegante bacinella in vetro od in ceramica, cospargendole con un poco di zucchero a velo e servitele ancora calde. Nel caso non aveste lo zucchero a velo a casa, potrete produrre voi stessi una sorta di zucchero a velo, semplicemente frullando lo zucchero semolato. Eventualmente, oltre alle zeste di limone, potreste utilizzare anche le zeste di arancio o di mandarino per insaporire maggiormente le chiacchiere. Ricordate che le chiacchiere rappresentano un dolce molto buono da preparare non solo a Carnevale ma anche in altri periodi dell'anno. Quindi gustatele pure quando più vi va, il loro sapore dolce e croccante vi stupirà ogni volta di più.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare le ciambelline di Carnevale

Deliziose e immancabili le frittelle di Carnevale, fanno allegria già dal loro sfrigolare nella padella.Rinunciare ad assaggiarle è impossibile anche perché per poterle gustare un'altra volta dovremo aspettare un anno. Le ciambelle di Carnevale vengono...
Dolci

Come preparare le girandole di carnevale

Piccoli e colorati coriandoli che volteggiano per aria, allegre stelle filanti, buffe maschere in ogni angolo della strada e profumo inebriante di dolci, in assoluto i più golosi dell'anno, tutto questo... E ancora altro... È il Carnevale!È la festa...
Dolci

Come preparare le frittelle di carnevale con farina di riso

Le frittelle di Carnevale sono golosissime e veloci da preparare. Quelle con la farina di riso hanno un gusto delicato e leggero e mettono d'accordo grandi e piccini! Grazie alla totale assenza di glutine, sono perfette anche per i celiaci e per tutti...
Dolci

Come preparare le frittelle di Carnevale ripiene

In questo tutorial vi spiegheremo come preparare le frittelle di Carnevale ripiene. Una pioggia di coriandoli leggeri colorati e costumi variopinti, è il carnevale che giunge portando una folata di allegria scanzonata! Tale evento è molto amato dai...
Dolci

10 modi di preparare le castagnole di Carnevale

Cosa c'è di meglio delle castagnole nel periodo di Carnevale? Ci sono tanti modi per prepararle e a volte si usano ingredienti veramente insoliti, basta aggiungere o cambiare qualche ingrediente rispetto la classica ricetta per avere un sapore totalmente...
Dolci

Come fare le frappe senza glutine

In questo articolo vogliamo cercare di realizzare un buonissimo dolce tipico del periodo carnevalesco e cioè le frappe o anche dette chiacchere. Proprio così cercheremo di creare con le nostre mani e nella nostra cucina, questo dolce, che prende vari...
Dolci

10 dolci fritti per Carnevale

Le prime cose che vengono in mente quando si parla di Carnevale sono le maschere, i coriandoli e le frittelle. Questo è infatti il momento più goloso dell'anno poiché in ogni regione è consuetudine gustare le prelibatezze tipiche di questo periodo....
Dolci

Come preparare le chiacchiere di carnevale al microonde

Le Chiacchiere sono un dolce tipico di Carnevale e sono conosciute con diversi nomi tra le regioni italiane. Il più comune è, appunto, quello di chiacchiere, ma si chiamano anche cenci in Toscana, frappe a Roma, lattughe a Mantova e via dicendo. Si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.