Come preparare le cialde al parmigiano

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Se desideriamo preparare qualcosa di stuzzicante come antipasto, potremmo realizzare una ricetta semplice e deliziosa. Parliamo di alcune deliziose cialde al parmigiano da preparare in pochissimi minuti. Sarà un modo alternativo di servire i nostri piatti, dando loro un gusto più deciso e rendendo molto più creativi i nostri piatti. Vediamo allora come preparare le cialde al parmigiano.

27

Occorrente

  • Parmigiano q.b.
  • Grattugia dai fori larghi
  • Carta da forno
  • Teglia
  • Forme per cannoli
  • Bicchiere
  • Carta Assorbente.
37

Grattuggiare il formaggio di qualsiasi tipo a scaglie

Iniziamo prendendo un bel pezzo di formaggio parmigiano che abbiamo nel frigorifero. Anche un qualsiasi formaggio che si possa grattugiare sarà perfetto (es. Brie o anche castelmagno). Cominciamo quindi a grattugiare la forma a striscioline con il lato della grattugia dai fori più grossi, in modo che le scaglie di parmigiano vengano lunghe e affusolate.

Distribuiamo adesso il formaggio. Sarà consigliabile una quantità di 30 grammi, ma il peso sarà indicativo se li vogliamo piccole, medie o grandi. Dunque, versiamo le scagliette di parmigiano nel nostro padellino. Iniziamo preriscaldando la padella, a fuoco medio.

47

Lasciate cuocere il formaggio grattuggiato a scaglie finchè non si sarà sciolto

Essendo il parmigiano un formaggio abbastanza grasso, potrebbe capitare che si bruci (il sapore quando il tutto è un po' bruciato è alterato e risulta molto asprigno), o si attacchi alla padella anche se anti-aderente, per questo motivo potremmo appoggiare un foglio di carta da forno, più piccolo, nella padella stessa. Disponiamo ora il formaggio grattugiato in modo da formare un cerchio.

Lasciamo cuocere finché il tutto non sarà sciolto; possiamo scegliere un risultato a "griglia", o se preferiamo, un composto più omogeneo. Una volta formata la giusta consistenza, con una paletta, giriamo la cialda dall'altro lato in modo che prenda colore.

Continua la lettura
57

Per dare una forma alla cialda finita trasportatela ancora calda su uno stampino

Se utilizzeremo il forno invece, dovremmo procedere allo stesso modo, con un padellino da forno o con una teglia e la carta da forno. Infine inforniamo a 200°, finché non vedremo dorarsi il parmigiano.

Per dare una forma alla cialda finita, la possiamo trasportare ancora calda su uno stampino, che può essere uno stampo da cannoli, se la nostra ricetta prevede magari delle creme o dei ripieni, oppure un semplice bicchiere per darle la forma di coppetta. Lasciamo dunque riposare il tutto sullo stampo finché non diventerà solido. Guarniamo infine come meglio preferiamo: dalle semplici verdure, all'insalatina gamberetti e ananas, alla crema di robiola e rucola; ricordando però che il parmigiano sciolto è molto saporito, quindi non saliamo troppo il composto. Buon appetito!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i bocconcini di pollo in crosta di parmigiano

Il pollo è una carne bianca apprezzata da molti. Si può realizzare in diverse varianti: fritta, arrostita, al forno, panata e così via. In qualche ricetta i petti di pollo si riducono in bocconcini, tagliandoli con un coltello affilato in piccoli quadrati....
Antipasti

Come preparare lo sformato di bietole al parmigiano

Per una speciale cena invernale, può essere una brillante idea quella di preparare una pietanza calda, profumata, saporita e perfetta per ogni tipologia di dieta, anche per quella vegetariana e vegana: uno sformato di bietole al parmigiano. Lo sformato...
Antipasti

Come preparare la crema di parmigiano

La crema di parmigiano è una salsa deliziosa ed estremamente versatile, che potrà fungere da gustoso condimento per la pasta od essere utilizzata per accompagnare secondi di carne, nonché per realizzare sfiziosi antipasti: l'unico limite ai suoi possibili...
Antipasti

Come preparare il flan natalizio di barbabietole rosse e parmigiano

Con l'arrivo del Natale, ognuno di noi ha voglia di sperimentare qualcosa di buono e gustoso per il fatidico cenone in famiglia. La notte del ventiquattro sarà indimenticabile se seguirete i nostri consigli, in particolare quelli che riguardano la preparazione...
Antipasti

Come preparare la torta di patate alle cipolle con parmigiano

La torta di patate alle cipolle con parmigiano è un goloso antipasto da portare in tavola ben caldo. Se accompagnato con un insieme di verdure grigliate, può essere presentato in tavola anche come secondo piatto. Non c’è niente di difficile in questa...
Antipasti

Come preparare i cestini di Parmigiano

I cestini di parmigiano sono dei piccoli contenitori molto decorativi, sfiziosi e accattivanti, particolarmente indicati per un antipasto originale e ricercato. Possono essere utilizzati in diversi modi, ma in questo caso l'arma più importante è sicuramente...
Antipasti

Come preparare i lecca lecca al parmigiano

In occasione di una cena fra amici, non c’è niente di meglio che preparare degli antipasti esclusivi e davvero particolari; infatti, in questa guida ci occupiamo dei lecca lecca, ma non quelli a base di caramello, bensì con il prodotto principe d’Italia,...
Antipasti

Come preparare la vellutata di zucca con Parmigiano Reggiano

La vellutata di zucca con parmigiano reggiano è un primo piatto gustoso, salutare e che solitamente piace anche ai bambini. Contiene solamente ingredienti semplici e salutari come la zucca e le cipolle rosse. È ottima da gustare calda durante le serate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.