Come preparare le cialde al parmigiano

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Se desideriamo preparare qualcosa di stuzzicante come antipasto, potremmo realizzare una ricetta semplice e deliziosa. Parliamo di alcune deliziose cialde al parmigiano da preparare in pochissimi minuti. Sarà un modo alternativo di servire i nostri piatti, dando loro un gusto più deciso e rendendo molto più creativi i nostri piatti. Vediamo allora come preparare le cialde al parmigiano.

27

Occorrente

  • Parmigiano q.b.
  • Grattugia dai fori larghi
  • Carta da forno
  • Teglia
  • Forme per cannoli
  • Bicchiere
  • Carta Assorbente.
37

Grattuggiare il formaggio di qualsiasi tipo a scaglie

Iniziamo prendendo un bel pezzo di formaggio parmigiano che abbiamo nel frigorifero. Anche un qualsiasi formaggio che si possa grattugiare sarà perfetto (es. Brie o anche castelmagno). Cominciamo quindi a grattugiare la forma a striscioline con il lato della grattugia dai fori più grossi, in modo che le scaglie di parmigiano vengano lunghe e affusolate.

Distribuiamo adesso il formaggio. Sarà consigliabile una quantità di 30 grammi, ma il peso sarà indicativo se li vogliamo piccole, medie o grandi. Dunque, versiamo le scagliette di parmigiano nel nostro padellino. Iniziamo preriscaldando la padella, a fuoco medio.

47

Lasciate cuocere il formaggio grattuggiato a scaglie finchè non si sarà sciolto

Essendo il parmigiano un formaggio abbastanza grasso, potrebbe capitare che si bruci (il sapore quando il tutto è un po' bruciato è alterato e risulta molto asprigno), o si attacchi alla padella anche se anti-aderente, per questo motivo potremmo appoggiare un foglio di carta da forno, più piccolo, nella padella stessa. Disponiamo ora il formaggio grattugiato in modo da formare un cerchio.

Lasciamo cuocere finché il tutto non sarà sciolto; possiamo scegliere un risultato a "griglia", o se preferiamo, un composto più omogeneo. Una volta formata la giusta consistenza, con una paletta, giriamo la cialda dall'altro lato in modo che prenda colore.

Continua la lettura
57

Per dare una forma alla cialda finita trasportatela ancora calda su uno stampino

Se utilizzeremo il forno invece, dovremmo procedere allo stesso modo, con un padellino da forno o con una teglia e la carta da forno. Infine inforniamo a 200°, finché non vedremo dorarsi il parmigiano.

Per dare una forma alla cialda finita, la possiamo trasportare ancora calda su uno stampino, che può essere uno stampo da cannoli, se la nostra ricetta prevede magari delle creme o dei ripieni, oppure un semplice bicchiere per darle la forma di coppetta. Lasciamo dunque riposare il tutto sullo stampo finché non diventerà solido. Guarniamo infine come meglio preferiamo: dalle semplici verdure, all'insalatina gamberetti e ananas, alla crema di robiola e rucola; ricordando però che il parmigiano sciolto è molto saporito, quindi non saliamo troppo il composto. Buon appetito!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare le cialde alle mandorle

Se volete creare un'insolita merenda per i vostri figli, dovrete provare a preparare una di queste facili cialde alle mandorle. Generalmente tali cialde piacciono sia ai grandi che ai piccolini ma occorre prepararne una quantità davvero industriale,...
Antipasti

Ricetta: cialda croccante di parmigiano ripiena

Chi ama le ricette innovative, che creano un effetto speciale oltre ad essere gustose non può non conoscere la cialda croccante di parmigiano ripiena. Non occorre né tanto tempo, né molti ingredienti per realizzare questa ricetta. Il risultato sarà...
Carne

Come preparare le cialde di pollo al forno

Preparare un secondo a base di carne è un compito che richiede quasi sempre massima dedizione. Non tutti i tagli di carne sono difficili da cucinare, ma alcuni richiedono l'applicazione di tempi e metodi certosini. Le carni rosse sono sicuramente quelle...
Dolci

Come preparare cannoli siciliani alla napoletana

I cannoli siciliani e i cannoli napoletani, nonostante siano due tipologie di dolci profondamente differenti, allo stesso tempo sono legati da un grandissimo successo da parte di tutti i palati del mondo. Con la guida di seguito, proveremo a fare un esperimento:...
Dolci

Come preparare le cialde croccanti al rum

Molto spesso capita di vivere delle giornate all'insegna della noia e dell'ozio. Per dare una sferzata da questo genere di giornate sarebbe opportuno impiegare meglio il proprio tempo libero. Una delle modalità migliori per impiegare produttivamente...
Dolci

Come preparare il gelato alle noci

Il gelato è un alimento che trova largo consenso in tutte le fasce d'età. L'idea di gustare un buon gelato rallegra qualsiasi situazione. L'enorme varietà accontenta anche i palati più esigenti. È un prodotto versatile, da gustare nella classica...
Cucina Etnica

Come realizzare i dorayaki

I dorayaki sono dolci giapponesi che vantano una lunghissima tradizione. Si prestano a tantissime farciture, che regalano ogni volta sapori diversi. Miele, cioccolato e marmellata sono solo alcuni esempi. Qui vedremo come realizzare i dorayaki alla crema...
Dolci

Ricette golose: i cannoli siciliani

Il cannolo siciliano è uno dei dolci più conosciuti e apprezzati al mondo. Originariamente la sua preparazione era legata al periodo di carnevale. Tuttavia, l’enorme successo e la sempre maggiore richiesta hanno fatto del cannolo siciliano un dolce...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.