Come preparare le coppe di zabaione con mele caramellate

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se come dessert intendiamo elaborare una ricetta gustosa e nel contempo innovativa, possiamo realizzare delle coppe di zabaione con mele caramellate. Si tratta di una composizione che richiede un minimo di tempo per prepararla, ma dal risultato soddisfacente e che rende il lavoro gratificante. A tale proposito, vediamo come procedere per massimizzare il risultato.

25

Occorrente

  • INGREDIENTI PER LO ZABAIONE
  • Tuorli d'uova 7
  • Zucchero q.b.
  • Marsala all'uovo 1/2 bicchiere
  • INGREDIENTI PER LE MELE CARAMELLATE
  • Mele
  • Aceto bianco 2 cucchiai
  • Fogli di gelatina 3
  • Zucchero q.b.
  • Stuzzicadenti per spiedini
  • Burro 80 gr.
35

Per iniziare ci dedichiamo subito allo zabaione, per cui prendiamo le uova e separiamo i tuorli mentre gli albumi li mettiamo un attimo da parte. A questo punto riponendo i tuorli in un pentolino di acciaio, aggiungiamo dello zucchero e poi amalgamiamo il tutto con un frustino, fin quando non assume un aspetto spumoso.

45

Adesso possiamo aggiungere anche del marsala all’uovo, unendolo al composto. A questo punto il pentolino lo immergiamo parzialmente in un’altra pentola molto più larga, per procedere con la cottura a bagnomaria, e continuando nel frattempo a mescolare con il frustino fin quando non noteremo che la crema si gonfia, ed assume un aspetto decisamente vellutato, praticamente simile alla maionese. Fatto ciò, lo zabaione ormai pronto lo dividiamo nelle coppe riempite fino all’orlo, e poi le riponiamo nel frigo giusto il tempo di farle raffreddare. A questo punto possiamo dunque dedicarci alla preparazione delle mele caramellate, e per iniziare prendiamo una pentola abbastanza alta e la mettiamo sul fuoco, con all'interno acqua e zucchero e cuociamo gli ingredienti a fiamma bassa, fin quando non si sciolgono completamente. Fatto ciò aggiungiamo dell’aceto bianco, dei fogli di gelatina e del burro, e facciamo in modo che raggiunga la bollitura. Trascorso tale tempo (circa 10 minuti), il composto diventerà abbastanza duro da essere utilizzato per il nostro scopo.

Continua la lettura
55

Nel frattempo prendiamo le mele e dopo averle accuratamente lavate ma senza sbucciarle, le infilziamo su uno stuzzicadenti di tipo grande che in genere si usa per fare gli spiedini, e quando lo sciroppo è pronto, le bagniamo coprendole completamente. A questo punto le facciamo raffreddare su un tovagliolo adagiato sul ripiano del tavolo, per poi applicarle sulle coppe di zabaione. Lasciando il tutto nel frigo per almeno un paio d'ore, il nostro dessert può essere finalmente servito ben freddo dopo un pranzo o una cena, con la certezza che abbiamo creato qualcosa di innovativo e gustoso, tale da soddisfare i nostri ospiti, soprattutto se hanno un palato cosiddetto esigente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare le parigine con mele caramellate e cannella

Senza dubbio le parigine restano da sempre un delizioso dolce da gustare in un break pomeridiano o a colazione. Facili da preparare e perfette per ogni occasione speciale, le parigine possono essere preparate in diverse varianti più o meno light. Per...
Dolci

Come preparare i fagottini di sfoglia con riso e mele caramellate

Se volete preparare un dessert gustoso da servire a fine pasto o semplicemente desiderate realizzare dei dolcetti da gustare durante la giornata, ecco a voi dei golosi fagottini di sfoglia con riso e mele caramellate. Sono molto semplici da preparare...
Dolci

Come fare le mele caramellate

Le mele caramellate sono uno spettacolo per il palato e per gli occhi. Nate in America per la tradizionale festa di Halloween, questo dolce si è diffuso rapidamente in tutto il mondo. I motivi di tale diffusione sono da ricercare nella facilità di preparazione...
Dolci

Come realizzare le mele caramellate per Halloween

Se per la festa di Halloween intendete proporre qualche dolce nuovo ed originale, il consiglio è di provare ad elaborare una ricetta che prevede delle mele caramellate tipiche dell’evento poiché molto amate dalle streghe. Le mele caramellate inoltre...
Dolci

Come preparare lo zabaione classico agli amaretti

Un fantastico dessert che fornisce carica oltre ad essere buono e deliziare i palati dei propri commensali. La preparazione dello zabaione è un dolce molto semplice da preparare e come ben si sa è piuttosto nutriente oltre che gustoso. Un dolce che...
Dolci

Come preparare le pesche caramellate

Nella ricetta che segue scoprirete come preparare le pesche caramellate, ideali per torte e crostate. Il procedimento utilizzato per le pesche si può applicare anche ad altri tipi di frutta. Caramellate dadini di pere, mele o ananas, infilate i pezzetti...
Dolci

Ricetta: panettone farcito allo zabaione

Il panettone ed il pandoro sono i dolci tipici del Natale. Non mancano mai sulle tavole ed insieme ad una bottiglia di spumante costituiscono un'ottima idea regalo. Per rendere ancora più gustosa la classica ricetta del panettone, puoi realizzare una...
Dolci

Come preparare le coppe cremose di fragole e lamponi

Se alla fine di un pasto in famiglia non rinunciate mai a un dessert goloso, ecco a voi la ricetta che fa al caso vostro: le coppe cremose di fragole e lamponi. La frutta fresca assieme alla panna montata costituiscono sempre un’abbinata vincente. È...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.