Come preparare le cozze gratinate al pecorino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il pesce è un ingrediente largamente utilizzato nella cucina italiana. Le cozze, in particolare, si prestano a numerose preparazioni. Una ricetta semplice e di grandissimo effetto è sicuramente quella che prevede la gratinatura delle cozze. Perfette come antipasto sfizioso e stuzzicante, uniscono il sapore gusto del pecorino ad una croccante gratinatura. Nella seguente guida, passo dopo passo, vi spiegheremo proprio come preparare le cozze gratinate al pecorino. La preparazione non è per nulla complessa e richiede poco tempo. Vediamo dunque come procedere.

26

Occorrente

  • cozze
  • pangrattato
  • pecorino
  • aglio
  • olio
  • prezzemolo
36

Pulire le cozze

La prima cosa da fare è quella di pulire le cozze in maniera meticolosa. Innanzitutto, ponetele in una bacinella colma di acqua e lavatele poi sotto l'acqua corrente. Strofinatele poi energicamente in modo da eliminare tutte le escoriazioni e le incrostazioni. Rimuovete poi il bisso che fuoriesce dalle valve, con un movimento deciso e lavate poi nuovamente le cozze. Aiutatevi con una spugnetta d'acciaio, per conseguire un risultato ottimale. Questa è sicuramente l'operazione più importante nella preparazione della suddetta ricetta, pertanto sarà la fase che vi occuperà per un tempo maggiore. Se infatti acquistate i gusci già puliti, la preparazione delle cozze gratinate richiederà poco più di mezz'ora.

46

Aprire le cozze

Dopo aver pulito le cozze, procedete ad aprirle. Dovrete dunque schiacciare il guscio tra le dita: vedrete che un lato si aprirà leggermente. A questo punto infilate la punta del coltellino per facilitare l'apertura. Prestate attenzione a rivolgere la lama del coltello verso il basso per evitare di tagliare il mollusco. Tenete da parte la metà della valva contenente il mollusco; l'altra metà potete invece gettarla via.

Continua la lettura
56

Preparare il composto per la gratinatura e infornare

Ora occupatevi della preparazione del composto per la gratinatura. In una ciotola versate il pangrattato, l'aglio sminuzzato, il prezzemolo, il pepe e abbondante formaggio pecorino. Mescolate tutti gli ingredienti ed unite poi le uova. Prendete poi una teglia da forno e versate un filo di olio; disponete al suo interno le cozze e distribuitevi sopra il composto ottenuto. Infine cospargete le cozze con un filo d'olio e con il formaggio pecorino grattugiato. Ponete la teglia in forno per circa 20 minuti, fin quando la superficie delle cozze non sarà divenuta dorata. A cottura ultimata, spegnete il forno e servite le vostre cozze gratinate al pecorino ben caldo: il piatto verrà sicuramente apprezzato da tutti i vostri ospiti.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: pasta cozze e pecorino

Tra le ricette della cucina italiana da poter preparare per un pranzo tra amici potete optare per un primo a base di cozze. Questo ingrediente ha il vantaggio di costare veramente poco, essere facilmente reperibile e anche molto versatile in cucina. Sicuramente...
Primi Piatti

Come preparare le linguine al pesto di mandorle e broccoletti con cozze e pecorino

In cucina non ci sono regole, basta usare la fantasia e la creatività per ottenere piatti deliziosi. Chi ha detto che le ricette classiche non possano essere rivisitate? A volte cambiare qualche ingrediente può risultare utile e piacevole al palato....
Primi Piatti

Ricetta: paccheri cozze e pecorino

Cozze e pecorino, vi suona strano? Fino a poco tempo fa, azzardare il binomio pesce-formaggio era come peccare di brutale eresia: risultato.... Un feroce storcere nasi e barricarsi dietro l'ottusa consuetudine (il pesce con aglio, olio, prezzemolo e nulla...
Pesce

Come cucinare le cozze con le uova

Questa è una ricetta molto particolare, un modo diverso e originale di preparare e servire le classiche cozze. Attraverso questa ricetta saremo in grado di dare un sapore del tutto nuovo a questo mollusco. Potremo tranquillamente usare questa ricetta...
Pesce

Ricette veloci con le cozze

Uno dei molluschi utilizzato spesso in cucina sono le cozze. Queste si possono cucinare in mille modi. Inventando anche ricette, che aiutano a variare l'alimentazione giornaliera. Le cozze risultano molto apprezzate e particolarmente versatili. Inoltre,...
Primi Piatti

Ricetta: cozze al limone

Le cozze sono molluschi particolarmente apprezzati in cucina. Versatili, ricchi di proteine, ipocalorici e digeribili, forniscono all’organismo vitamine del gruppo B e sali minerali, come iodio, magnesio e ferro. Per questi e tanti altri motivi vengono...
Pesce

Come fare le cozze fritte

Quella delle cozze fritte, è una ricetta di origine Pugliese, proveniente probabilmente dalla provincia di Taranto, città famosa per la pesca e l'allevamento di cozze, considerate patrimonio gastronomico locale. È una ricetta gustosa e sfiziosa, che...
Pesce

Come fare la frittata di cozze

Le cozze sono spesso sottovalutate: in molti, infatti, le considerano lo scarto del mare. La loro pulizia è abbastanza impegnativa e si impiega molto tempo per completarla al meglio. Sul loro guscio troviamo attaccate diverse sporcizie provenienti dagli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.