Come preparare le cozze gratinate al pecorino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il pesce è un ingrediente largamente utilizzato nella cucina italiana. Le cozze, in particolare, si prestano a numerose preparazioni. Una ricetta semplice e di grandissimo effetto è sicuramente quella che prevede la gratinatura delle cozze. Perfette come antipasto sfizioso e stuzzicante, uniscono il sapore gusto del pecorino ad una croccante gratinatura. Nella seguente guida, passo dopo passo, vi spiegheremo proprio come preparare le cozze gratinate al pecorino. La preparazione non è per nulla complessa e richiede poco tempo. Vediamo dunque come procedere.

26

Occorrente

  • cozze
  • pangrattato
  • pecorino
  • aglio
  • olio
  • prezzemolo
36

Pulire le cozze

La prima cosa da fare è quella di pulire le cozze in maniera meticolosa. Innanzitutto, ponetele in una bacinella colma di acqua e lavatele poi sotto l'acqua corrente. Strofinatele poi energicamente in modo da eliminare tutte le escoriazioni e le incrostazioni. Rimuovete poi il bisso che fuoriesce dalle valve, con un movimento deciso e lavate poi nuovamente le cozze. Aiutatevi con una spugnetta d'acciaio, per conseguire un risultato ottimale. Questa è sicuramente l'operazione più importante nella preparazione della suddetta ricetta, pertanto sarà la fase che vi occuperà per un tempo maggiore. Se infatti acquistate i gusci già puliti, la preparazione delle cozze gratinate richiederà poco più di mezz'ora.

46

Aprire le cozze

Dopo aver pulito le cozze, procedete ad aprirle. Dovrete dunque schiacciare il guscio tra le dita: vedrete che un lato si aprirà leggermente. A questo punto infilate la punta del coltellino per facilitare l'apertura. Prestate attenzione a rivolgere la lama del coltello verso il basso per evitare di tagliare il mollusco. Tenete da parte la metà della valva contenente il mollusco; l'altra metà potete invece gettarla via.

Continua la lettura
56

Preparare il composto per la gratinatura e infornare

Ora occupatevi della preparazione del composto per la gratinatura. In una ciotola versate il pangrattato, l'aglio sminuzzato, il prezzemolo, il pepe e abbondante formaggio pecorino. Mescolate tutti gli ingredienti ed unite poi le uova. Prendete poi una teglia da forno e versate un filo di olio; disponete al suo interno le cozze e distribuitevi sopra il composto ottenuto. Infine cospargete le cozze con un filo d'olio e con il formaggio pecorino grattugiato. Ponete la teglia in forno per circa 20 minuti, fin quando la superficie delle cozze non sarà divenuta dorata. A cottura ultimata, spegnete il forno e servite le vostre cozze gratinate al pecorino ben caldo: il piatto verrà sicuramente apprezzato da tutti i vostri ospiti.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: cozze gratinate con ripieno di verdure

Ci sono piatti che si possono portare a tavola sia come antipasti sia come secondi. I frutti di mare fanno parte di questo elenco. In particolar modo vengono molto apprezzate le cozze. Infatti, la cucina mediterranea ha messo a disposizione nel tempo...
Pesce

Come preparare capesante gratinate

Le capesante sono uno tra i molluschi più apprezzati in cucina. Sono particolarmente gustose e presentano inoltre, delle importanti proprietà nutritive. Contengono infatti sodio, sali minerali, calcio e vitamina A. Ma queste non sono le uniche caratteristiche...
Pesce

Come preparare le capesante gratinate

Il pesce, si sa, è uno degli ingredienti base per un'alimentazione completa e bilanciata ma non sempre si trovano ricette facili e veloci per esaltarne il gusto. Nella guida che segue vedremo alcuni semplici consigli su come preparare le capesante gratinate...
Pesce

Come preparare le sogliole gratinate

La sogliola è un pesce d'acqua salata, il cui habitat principale è rappresentato da fondali marini fangosi e si nutre di molluschi e altri piccoli invertebrati. Viene considerata spesso come un pesce scontato e un po' anonimo. In realtà la sua carne...
Pesce

Come preparare le cozze in crema di fagioli

In questa ricetta vi spiegherò in tre semplici passi come preparare le cosse in crema di fagioli. Vi sembrerà una ricetta alquanto stramba, al primo impatto lo sarà per tutti. Ma assaggiando le cozze in crema di fagioli vi ricrederete e e ci ritornerete....
Pesce

Ricette veloci con le cozze

Uno dei molluschi utilizzato spesso in cucina sono le cozze. Queste si possono cucinare in mille modi. Inventando anche ricette, che aiutano a variare l'alimentazione giornaliera. Le cozze risultano molto apprezzate e particolarmente versatili. Inoltre,...
Pesce

Come preparare le alici ripiene e gratinate

Le alici fanno parte della categoria del "pesce azzurro", diffusa sia nell'Atlantico che nel Mediterraneo. Si riconoscono dalla loro forma affusolata e dai suoi colori tipici. Verde-azzurro all'altezza del dorso, argento sui fianchi e bianco sulla parte...
Pesce

Come cucinare le cozze con le uova

Questa è una ricetta molto particolare, un modo diverso e originale di preparare e servire le classiche cozze. Attraverso questa ricetta saremo in grado di dare un sapore del tutto nuovo a questo mollusco. Potremo tranquillamente usare questa ricetta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.