Come preparare le crepes con radicchio, speck e stracchino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le crepes sono ormai molto diffuse nella nostra nazione, ed in particolar modo in molti comuni nelle zone della Francia e del Portogallo. È possibile farcirle in maniera versatile e vostro piacimento. La loro preparazione non è molto difficile e differisce in un solo particolare nel farle dolci o salate, rispettivamente l'aggiunta o sottrazione dello zucchero. Gli ingredienti indicati sono facilmente reperibili ed indicati per circa sette o otto crepes. L'esecuzione di questa ricetta non impiega più di un'ora, compreso il tempo di posa e quello di cottura. Inoltre c'è da dire che la difficoltà è particolarmente bassa, per cui non servono delle doti innate per poterci riuscire. Se volete sapere come preparare le crepes con radicchio, speck e stracchino non vi rimane che leggere la seguente guida.

26

Occorrente

  • 2 uova
  • 30 gr di burro
  • 150 gr di farina
  • 1 pizzico di sale
  • 300 ml di latte
  • stracchino q.b
  • 250 gr di speck affettato
  • 1 radicchio
36

Come prima cosa setacciate la farina e il lievito. Aggiungete il latte e il burro sciolto a bagno maria o in microonde. Ricordate però di tenerne da parte una minima quantità che utilizzerete in un momento successivo. Servendovi di uno sbattitore lavorate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete un pizzico di sale e mescolate nuovamente. È notevolmente importante che l'impasto non presenti grumi in grado di pregiudicare la buona riuscita della ricetta; per cui è meglio riservare un po'0 di tempo nel mescolare e non rovinare la pietanza fatta con le vostre mani.

46

In un'altra piccola ciotola sbattete le uova e aggiungetele all'impasto principale. Con lo sbattitore amalgamate il tutto e coprite la ciotola con della pellicola. Mettetela in frigo per almeno mezz'ora, in modo da far prendere consistenza all'impasto. Una volta trascorso questo tempo procuratevi una padella antiaderente o una adatta alla cottura delle crepes e fate sciogliere una piccola noce di burro per evitare che la crepe si attacchi. A questo punto, aiutandovi con un mestolo, mettete una certa dose di prodotto a cuocere. Non aggiungetene troppo altrimenti la crepe risulterà spessa e poco cotta.

Continua la lettura
56

Una volta terminato questo passaggio, abbiamo ottenuto le nostre sette o otto crepes che ci apprestiamo a farcire. Arrivati a questo punto tagliate grossolanamente il radicchio e fatelo cuocere con un po' di burro precedentemente sottratto alla dose principale. Trascorso qualche minuto controllate accuratamente se questo si è appassito. Se è così lasciatelo raffreddare leggermente. Nel frattempo spalmate lo stracchino sulla superficie delle crepes, mettete due fette di speck e il radicchio con l'aiuto di un cucchiaino. Richiudete quindi le crepes in due o in quattro. Buon appetito!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' notevolmente importante che l'impasto non presenti grumi in grado di pregiudicare la buona riuscita della ricetta.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: crepes salate con radicchio e mozzarella

Quando si tratta di preparare il pranzo o la cena ci si pone l'eterna domanda: cosa cucinare? Mangiare sempre le stesse cose non solo risulta noioso ma non si gusta nulla con piacere. Proprio per offrire un'alternativa valida ai soliti secondi, ecco una...
Antipasti

Ricetta: crepes salate con carciofi e speck

Se hai in programma un pranzo importante e vuoi servire ai tuoi commensali un primo piatto nutriente e gustoso ma anche insolito al contempo, ti trovi nel posto giusto in quanto questa guida potrebbe fare al caso tuo. Le crepes possono essere farcite...
Antipasti

Ricetta: rotolini di piadina con radicchio, funghi e speck

La piadina è senza ombra di dubbio il fiore all'occhiello della gastronomia romagnola. Una semplice sfoglia di pastella, dalla forma arrotondata, che nasconde un cuore ricco di golose farciture. La semplicità di questa preparazione è pari solo alla...
Antipasti

Come preparare i crostoni con stracchino e salsiccia

Per iniziare un ottimo pranzo o cena, serve un antipasto diverso dal solito. I crostoni con stracchino e salsiccia, sono un abbinamento incredibilmente gustoso. Questa buonissima ricetta è presente di solito nel menù delle trattorie toscane. La sua...
Antipasti

Come preparare la tarte di pasta matta con cipolle rosse e stracchino

Per poter cambiare ogni tanto il menù giornaliero, si possono introdurre piatti nuovi. Preparando dei tipi di torte salate, che possono fare da pietanze principali. Oppure, addirittura sostituirle come piatti unici. Una preparazione che riesce a offrire...
Antipasti

Come preparare una omelette con stracchino e prosciutto cotto

Cucinare è sicuramente qualcosa di molto bello, di creativo e soprattutto di appassionante. Molti sono i piatti che si possono realizzare in cucina, che vanno per esempio dalle gustose lasagne e dalla pasta alla carbonara fino ad arrivare ai gustosissimi...
Antipasti

Come preparare i rotolini di crepes

Le crepes salate sono uno dei piatti più apprezzati da grandi e piccini, soprattutto durante le cene natalizie, pasquali ed ogni altra festività o cena in famiglia o con amici. Questo perché risultano essere particolarmente sfiziose, gustose e semplici...
Antipasti

Come preparare i crostini di pane carasau con stracchino e basilico

Il pane carasau è un sottile tipo di pane tipico della Sardegna caratterizzato da una particolare ed irresistibile croccantezza. Esso è costituito da un impasto di base che prevede come ingredienti farina di grano duro, acqua, sale e lievito. La sua...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.