Come preparare le frittatine di pane

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Quando si ha del pane raffermo in casa, i vecchi metodi della nonna lo portano ad essere consumato come pan grattato, quindi passato nell'apposita macchina e riutilizzato. Ma in questa guida vedremo come del semplice pane che non si può più mangiare naturalmente, possa diventare un delizioso ingrediente per un ottimo antipasto. Nella guida vedremo infatti una ricetta deliziosa, come da questo ingrediente si possano preparare delle frittatine di pane.

27

Occorrente

  • 200 g di pane raffermo senza crosta
  • 3 uova
  • 100 g di grana padano grattugiato
  • 2 rametti di basilico - 2 di prezzemolo
  • olio d’oliva per friggere
  • sale pepe
37

Come prima cosa bisogna ammorbidire il pane: quindi spezzarlo in piccoli bocconcini per rendere più facile l'operazione nel mixer, quindi metterli in una ciotola. Quindi versare il latte fino a quasi a ricoprirli e lasciarli in ammollo per almeno dieci minuti. Trascorso il tempo necessario strizzarli per evitare che rimangano troppo umidi e metterli in un mixer riducendoli in specie di purea. In una ciotola sbattere le uova con un pizzico di sale ed unirle al pane: aggiungere quindi il formaggio grattugiato e condire con del pepe appena macinato. Mescolare il tutto fino a quando non è ben amalgamato.

47

Per aromatizzare bene il pane bisogna prendere le erbe aromatiche, lavarle accuratamente e tritarle. Quindi versarle insieme al pane e mescolare ripetutamente sino a quando il composto non si amalga bene. Fare attenzione a preparare un buon composto, che sia ben omogeneo, ma nello stesso troppo, non troppo molle. Se sarà necessario si può aggiungere altro pane anche se non si tratta di pane raffermo ma di pane fresco. Procedere adesso scaldando l’olio e versare il composto utilizzando come misura il contenuto del cucchiaio, quindi schiacciarlo con il dorso per appiattirlo e creare la forma di una frittatina rotonda. Proseguire allo stesso modo con il restante composto quindi lasciarli cuocere in modo da farle ben dorare da un lato e poi dall’altro, facendo attenzione ai tempi di cottura. In tutto ci vorranno almeno 20 minuti.

Continua la lettura
57

Appoggiare infine su della carta assorbente per far scolare l'olio e servirle calde su di un piatto. Si può anche scegliere di mangiarle accompagnandole con degli affettati, salumi, insalata o quant'altro, perché saranno perfette anche come accompagnamento in sostituzione del pane vero e proprio. Oppure si possono utilizzare i piccoli avanzi di affettato per tritarli finemente e mescolarli nel composto di pane. Infine se si deisdera rendere la ricetta ancora più leggera si può effettuare una cottura in forno a 180° per 15 minuti circa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllare bene la rosolatura
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: frittatine di lampascioni

I lampascioni sono dei cipollotti selvatici originari del sud Italia e in particolare nella zona della Murgia materana e barese. Appartengono alla famiglia delle liliacee e sono caratterizzati da una serie di fiori di colore violaceo che sbocciano in...
Antipasti

Come preparare dei rotolini di tonno

Per servire un gustoso antipasto ai vostri ospiti o semplicemente per preparare una merenda buona e veloce, vorrei insegnarvi a preparare dei gustosissimi rotolini al tonno. Molte persone non sanno come preparare questa ricetta, ma in realtà è davvero...
Primi Piatti

Riso fritto alla cantonese con gamberetti

Il riso alla cantonese è una specialità orientale, diffusa soprattuto in Cina, ma ormai di ampia diffusione anche in occidente. È adatto per una cena etnica tra amici o semplicemente come primo piatto o per un aperitivo. Il suo sapore particolare si...
Consigli di Cucina

5 idee per farcire le patate a ventaglio

Belle da vedere, buone e versatili: sono le patate a ventaglio, hasselback svedesi o a fisarmonica. Le incisioni che vengono fatte sulle patate, nel senso della larghezza, costituiscono la base di questa sfiziosa preparazione. Gli spazi fra una fetta...
Primi Piatti

Ricetta vegan: crespelle vegetali con ragù di seitan

Chi non ha mai assaporato una deliziosa crespella? Che siano dolci o salate, le crespelle sono sempre golose ed invitanti. Le conosciamo anche con il nome francese di "crepes" e ne esistono decine di varianti. Parliamo di sottili frittatine da farcire...
Consigli di Cucina

10 idee per cucinare con le fragole

Le fragole sono un delizioso frutto apprezzato da tutti. Ricche di vitamine, soprattutto la C, sono le regine della tavola estiva e si prestano ad essere consumate sia al naturale, sia presentate in svariati modi, tutti stuzzicanti. Le ricette a base...
Primi Piatti

Ricette: zuppa di verdure con polpettine

Tra le ricette più originali per le minestre di verdure, spicca la zuppa di verdure con polpettine. Questa è una delle ricette gustose, che potete utilizzare come portata unica. Poiché, contiene ortaggi, carne e uova. È facile da realizzare e potete...
Dolci

Ricetta: pancake duKan senza crusca

Il pancake è il dolce tipicamente americano che solitamente si consuma durante la colazione. Si presenta come una piccola frittella simile alla crêpe francese, ma molto più spessa e soprattutto calorica; viene condita con lo sciroppo d'acero, con il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.