Come preparare le frittelle di patate africane

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le patate africane sono molto simili alle patate americane per quanto riguarda il sapore dolce che caratterizza entrambe. Pertanto, come le americane, vengono impiegate soprattutto per preparazioni dolci, una volta lessate e schiacciate. In questa guida, in proposito, verrà indicato come preparare le frittelle di patate africane, un piatto molto facile e veloce, arricchito dalla presenza dell'uvetta sultanina. La preparazione di tale pietanza, utilizzabile anche come merenda per i più piccoli, risulta essere di facile preparazione. Gli ingredienti che saranno utilizzati sono semplici da reperire, basta cercare tra gli scaffali del supermercato. Vediamo insieme come fare le frittelle di patate africane.

26

Occorrente

  • 1 patata africana
  • 4-5 cucchiai di zucchero
  • 6 cucchiai di farina manitoba
  • 1 uovo
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 bustina di lievito
  • 4 cucchiai di latte
  • essenza di limone q.b.
  • una manciata di uvetta sultanina
  • olio di semi di girasole q.b.
36

Come prima cosa mettere in ammollo l'uvetta in una ciotola contenente acqua tiepida, in modo da farla rinvenire. Lavate la patata africana, togliete la buccia e tagliatela a pezzi piuttosto grossi, poi mettetela a lessare in una casseruola colma d'acqua. Una volta cotta trasferite la patata in uno scolapasta per eliminare l'acqua in eccesso e, in seguito, schiacciatela con lo schiacciapatate. Lasciatela raffreddare per qualche minuto e aggiungete qualche cucchiaio di zucchero. Per conferire alle frittelle un sapore più intenso e un profumo più stuzzicante utilizzate del miele al posto dello zucchero, scegliendone una variante piuttosto dolce.

46

Aggregate successivamente al composto la farina e una bustina di vanillina. Unite il lievito, l'essenza di limone, facendo attenzione a non esagerare per non coprire troppo il sapore della patata africana, poco latte e l'uovo intero. Prendete con le mani l'uvetta dalla ciotola, strizzatela e unitela agli altri ingredienti, amalgamando il composto con un cucchiaio. In una padella versate abbondante olio per friggere e, una volta diventato caldissimo, adagiate delle cucchiaiate di composto di patate.

Continua la lettura
56

Per ottenere frittelle dalla forma più definita, formatele direttamente con le mani, facendole dorare da entrambi i lati e girandole con un cucchiaio una volta ogni tanto. Per verificare che la temperatura dell'olio sia perfetta per procedere con la frittura, inserite un cucchiaio di legno nella padella; se si formerà qualche bollicina il momento sarà quello giusto per iniziare a friggere. Terminata la cottura trasferite le frittelle su di un piatto precedentemente coperto con della carta assorbente. Lasciate raffreddare le frittelle per pochi secondi e guarnitele con abbondante zucchero a velo prima di servirle in tavola. Buon appetito!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per conferire alle frittelle un sapore più intenso e un profumo più stuzzicante utilizzate del miele al posto dello zucchero, scegliendone una variante p
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare le polpette di salmone e patate al curry

In questa guida vedremo come preparare le polpette di salmone e patate al curry, un piatto alternativo per gustare i piaceri del pesce accostato ai carboidrati del tubero più gustoso della cucina italiana ed insaporiti con una spezia molto gustosa....
Cucina Etnica

Come preparare la salsiccia vegana con patate al forno

Volete un'alternativa alla solita salsiccia di carne? Volete provare qualcosa di diverso? Siete vegani e vegetariani, e volete un piatto che stimoli anche la vostra fantasia e cambi un po' la vostra alimentazione quotidiana? O volete sorprendere amici...
Cucina Etnica

Come preparare i noodles in brodo di cappone e patate

Chi ama la cucina orientale ma non vuole rinunciare ai sapori nostrani può sbizzarrirsi realizzando ricette che sono a metà strada tra i due mondi. I noodles sono spaghetti tipici della cucina orientale, a base di riso, soia o grano saraceno. Essendo...
Cucina Etnica

Ricetta: frittelle con farina di ceci

Le frittelle con farina di ceci sono un piatto salato tipico del sud Italia ma apprezzato in tutta la penisola. La ricetta è semplice, economica, richiede pochi ingredienti e una veloce cottura. Tuttavia, questa semplicità è compensata sia dal gusto...
Cucina Etnica

Gyros con salsa tzatziki e patate

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà ci dedicheremo ad una ricetta di origine greca, detta Gyros con salsa tzatziki e patate.as">Proveremo a fornire una guida alla preparazione che risulti essere semplificata, sintetica ma, allo stesso...
Cucina Etnica

La ricetta della tortilla di patate spagnola

La tortilla di patate è un sublime piatto della cucina spagnola. Tanto povero quanto gustoso. In Spagna si usa come farcitura dei meravigliosi boccadillos, ovvero i super panini imbottiti. La tortilla è molto alta e soffice e può essere preparata in...
Cucina Etnica

Ricetta: patate alla Huancaina

La cucina peruviana, come quella dei Paesi sudamericani, si caratterizza per i sapori forti e decisi. Vengono utilizzati ingredienti molto piccanti e salse dal profumo intenso. La tradizione culinaria peruviana regala un piatto veloce e sfizioso: le patate...
Cucina Etnica

Ricetta: uova, speck e patate

Uova, speck e patate sono tre ingredienti semplici alla base di una ricetta veramente saporita. Si tratta di un piatto tipico del nord Italia, in particolare della zona dell'Alto Adige dove prende il nome anche di Spiegeleir. Ideale nella stagione invernale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.