Come preparare le frittelle di riso di San Giuseppe

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le frittelle di riso di San Giuseppe prendono questa denominazione per il fatto che, in Toscana, rappresentano una vera prelibatezza che generalmente viene gustata il 19 Marzo, giorno che coincide con la "festa del babbo". Si tratta di dolci fritti, preparati a base di riso cotto nel latte. Come tutti gli alimenti fritti, è buona regola consumarli nel lasso di un breve periodo per evitare che questi si presentino al palato "gommosi" perdendo il loro tipico sapore. La preparazione di questo dolce non è proprio immediata, servirà dunque una buona dose di pazienza che però verrà ampiamente ripagata. Ecco quindi come preparare le frittelle di riso di San Giuseppe.

27

Occorrente

  • 500 ml di latte
  • 100 g di riso
  • 50 g di uvetta sultanina
  • 50 g di farina 00
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • un pizzico di sale
  • 2 cucchiai di rum
  • 3 uova
  • una stecca di vaniglia
  • olio di arachidi per friggere
  • zucchero a velo per decorare
37

Cuocere il riso

Iniziamo mettendo a bollire il latte sul fuoco e, non appena giungerà ad ebollizione, versiamo dentro il riso, un pizzico di sale e la scorza di limone intera. Proseguiamo e incidiamo il baccello della vaniglia, raschiamo via i semi con un coltello e mettiamoli a cuocere col riso; successivamente aggiungiamo anche la bacca per rinforzare ancora di più l’aroma della vaniglia. Quando il riso avrà assorbito tutto il latte, spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare il tutto. Togliamo la stecca di vaniglia e la scorza di limone e poniamo quindi il riso in un contenitore abbastanza capiente: procediamo sgranando il riso con le mani per evitare la formazione di grumi.

47

Preparare l'impasto

Una volta sgranato il riso, aggiungiamo i tuorli d’uovo e mescoliamo il tutto con un cucchiaio di legno. Nella stessa terrina versiamo anche la farina, l’uvetta precedentemente ammollata in acqua tiepida, i pinoli e lo zucchero semolato. Proseguiamo mescolando il composto così ottenuto in maniera piuttosto energica e per un lasso di tempo abbastanza prolungato fino a che diventa omogeneo. Se di vostro gradimento, si consiglia l'aggiunta di due cucchiai di rum per una maggiore aromatizzazione. A parte, montiamo a neve gli albumi e versiamoli dentro l'impasto mescolando dall'alto verso il basso per evitare di smontare il miscuglio.

Continua la lettura
57

Friggere le frittelle

Muniamoci di una padella e versiamo abbondantemente olio di arachidi: una volta diventato bollente, con il composto formiamo delle palline che metteremo a friggere per qualche minuto. Nel momento in cui noteremo la superficie di queste di color dorato, scoliamole e posizioniamole sopra della carta assorbente, per far si che questa assorba più olio possibile. Presentiamole su un vassoio e serviamole dopo averle spolverate con dello zucchero ancora calde e profumate.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Possiamo servire le nostre frittelle di riso di San Giuseppe insieme ad una tazza di cioccolata fumante
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare le frittelle di San Martino

Le frittelle di San Martino si preparano di solito per l'11 di Novembre e sono una ricetta tradizionale e povera che appartiene al passato. Era proprio all'inizio di Novembre che si usava consumare questo semplice dolce fritto da portare a chi lavorava...
Dolci

Come preparare le frittelle di carnevale con farina di riso

Le frittelle di Carnevale sono golosissime e veloci da preparare. Quelle con la farina di riso hanno un gusto delicato e leggero e mettono d'accordo grandi e piccini! Grazie alla totale assenza di glutine, sono perfette anche per i celiaci e per tutti...
Dolci

Ricetta delle frittelle di riso dolci

Le frittelle di riso dolci sono dei dolcetti che tradizionalmente vengono serviti il 19 marzo, cioè, per la festa del papà. Sono di origine toscana e con il tempo si sono diffuse nelle regioni limitrofe come Umbria e Lazio. La preparazione è semplice...
Dolci

Ricetta: frittelle di riso con uvetta

Con la fine di gennaio e l'inizio di febbraio, si avvicina anche la ricorrenza più divertente dell'inverno. Il Carnevale è infatti tradizione di moltissimi paesi, ad inclusione della nostra Italia. Un po' come Halloween negli USA, il Carnevale si celebra...
Dolci

Come preparare le frittelle alla cannella

Le frittelle sono i dolci più tipici nel periodo del Carnevale. Esse sono delle croccanti e morbide palline fritte, da un gusto molto delicato e dolce. La preparazione di tale piatto porterà un po' di festa anche nelle nostre case. È molto semplice...
Dolci

Come preparare le frittelle dolci senza uova

Le frittelle dolci senza uova, sono una variante più leggera delle frittelle classiche. Realizzarle senza uova, è utile per chi è intollerante a questo ingrediente, o per chi desidera realizzare qualcosa di buono, ma allo stesso tempo leggero. La preparazione...
Dolci

Come preparare le frittelle allo zenzero

Lo spuntino è uno dei pasti preferiti dagli adulti e dai bambini. Le merendine sono gradevoli e deliziose ma non sono certamente sane né per una persona matura né per il benessere dei nostri bambini. Un'idea genuina adatta per metà mattina o metà...
Dolci

Come preparare le frittelle di castagne

Con l'arrivo dell'autunno, per le strade delle nostre città è davvero inebriante l'odore delle castagne. In questa guida vedremo come cuocerle in modo diverso dal solito: prepariamo delle gustosissime frittelle di castagne! Possiamo accompagnare queste...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.