Come preparare le gallette di riso

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato, di voler fare uno spunto leggero a metà mattinata o durante il pomeriggio e di voler evitare dei cibi pesanti. In questi casi potremo recarci in un qualsiasi negozio di alimentari per trovare l'alimento che più preferiamo o in alternativa potremo provare a prepararlo con le nostre mani, in modo da utilizzare solo gli ingredienti che più preferiamo. Su internet potremo reperire tantissime ricette che ci aiuteranno a capire quali sono i passaggi da svolgere per poter ottenere il cibo di nostro interesse. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a preparare delle leggerissime gallette di riso.

26

Occorrente

  • 250 grammi di farina riso
  • 150 grammi di amido di riso
  • 50 grammi di fecola di patate
  • 3 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
  • latte di riso q.b.
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • due-tre cucchiaiate di riso soffiato (facoltativo)
36

La farina di riso

Come prima cosa prendiamo la farina di riso e misceliamola con l’amido di riso e la fecola di patate. Quando saranno ben amalgamate tra loro versiamole in una pentola antiaderente, precedentemente scaldata, facendole leggermente tostare per tre minuti a fiamma moderata. Ricordiamoci di non smettere mai di mescolare gli ingredienti con un cucchiaio di legno per tutta la durata di questa procedura, affinché non si attacchino al fondo del tegame. Togliamo poi il composto dal tegame e sistemiamolo in un recipiente, facendolo raffreddare a dovere. Aggiungiamo l’olio, il sale e il latte di riso leggermente intiepidito.

46

L'impasto

Lavoriamo energicamente fino a quando otterremo un impasto omogeneo e ben compatto. Raccogliamolo a palla e depositiamolo in una marmitta infarinata, sempre con farina di riso. Copriamo con un canovaccio e lasciamo riposare per circa quaranta minuti il composto in un luogo tiepido. Trascorso il tempo cospargiamo con un poco di farina di riso il piano di lavoro e stendiamo la pasta con un mattarello, ottenendo uno spessore massimo di tre millimetri. Ricaviamo dunque dei dischi usando un bicchiere. Prendiamo una placca da forno e rivestitiamola con un foglio di carta impermeabile per alimenti.

Continua la lettura
56

La cottura

Adagiamo le nostre gallette sulla piastra distanziandole tra loro. Cuociamole in forno, precedentemente riscaldato a 180 gradi, per circa venti minuti. Facciamo attenzione a non farle tostare troppo e tanto meno bruciare. Se desideriamo rendere più croccanti le nostre gallette, aggiungiamo al nostro impasto alcune cucchiaiate di riso soffiato. Una volta cotte estraiamole dal forno e lasciamole raffreddare. Per conservarle a lungo sistemiamole all'interno di vasi di vetro con chiusura ermetica o in contenitori inox per cucina. Potremo consumarle al posto del pane per accompagnare i nostri piatti di carne, di verdura o di formaggi, oppure per preparare una gustosa colazione spalmandole con marmellata o crema di cioccolato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come fare la crostata di riso allo zafferano

Siete stanchi delle solite torte anonime? Vi piacerebbe realizzare un dolce squisito ed anche molto originale, che possa lasciare i vostri ospiti a bocca aperta dallo stupore? Leggendo questa golosa guida potete imparare come confezionare una torta veramente...
Pizze e Focacce

Come impastare la farina di riso

Il riso è un alimento sano e genuino, ricco di importanti qualità. È un cereale della famiglia delle graminacee, coltivato in molte parti del mondo e base principale dell'alimentazione di molte popolazioni. Le proteine verdi sono abbondantemente presenti...
Pizze e Focacce

Come amalgamare il riso per arancini

L'Italia, com'è ben noto, è il paese della buona cucina per eccellenza. E ogni regione italiana contribuisce a questo grande patrimonio con le sue specialità. Alcune hanno origini antiche e povere, che diventano col tempo vere delizie per occasioni...
Pizze e Focacce

Alternative al pane senza lievito

Il lievito è pressoché ovunque nei prodotti da forno. Chi soffre di intolleranza o ipersensibilità alle sostanze fermentate o, semplicemente, desidera un ventre piatto, dovrà condurre un regime alimentare che preveda una sensibile riduzione del consumo...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla norma

Di pizze ce ne sono per tutti e di tutti i gusti, da quelle semplici a quelle più elaborate o quelle tradizionali e tipiche regionali. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustreremo come preparare la pizza alla norma, tipica ricetta...
Pizze e Focacce

Come preparare gli arancini al burro

Se desiderate preparare gli arancini al burro in casa, vi basterà seguire qualche semplice consiglio. Potrete così imparare a cucinare una delle ricette più famose della cucina siciliana. Gli arancini al burro sono un tipico cibo di strada. Prepararli...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane proteico

Una buona alimentazione deve includere tutti i nutrienti necessari alla sopravvivenza dell'organismo. Carboidrati, grassi e proteine non possono mancare in una dieta equilibrata. Le proteine, in particolare, sono necessarie ai nostri muscoli. Sono i "mattoni"...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza vegana senza glutine

La pizza è un piatto tradizionale della cucina italiana, amato e gustato da tutti. Si tratta di una pietanza semplice ma gustosa, che può essere preparata in casa e mangiata in famiglia o con gli amici. Esistono numerose varianti della pizza, sia nell'impasto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.