Come preparare le lasagne al pesto con ricotta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Molte volte quando si pensa alle lasagne, subito facciamo riferimento alle classiche lasagne bolognesi. Queste sono principalmente composte da ragù e besciamella, e tanto formaggio grattugiato sopra. Ma nella seguente guida, vi spiegheremo in maniera molto approfondita e dettagliata, una ricetta per poter cucinare le lasagne in maniera differente. Stiamo parlando di come preparare le lasagne al pesto con ricotta. Andiamo a vedere insieme, come fare.

24

Quindi, una volta che ci saremo procurati tutti gli ingredienti potremo iniziare a prepararle. Dunque, la prima cosa che possiamo fare, sarà quella di preparare il pesto. Quindi, se abbiamo in casa una piantina di basilico, dovremo scegliere le foglie più verdi e senza macchie. Altrimenti se non possediamo una piantina, potremo comprare un fascio di basilico, e scegliere sempre le foglie tra le più verdi. A questo punto, dovremo semplicemente sciacquarle in abbondanza, e senza aspettare che si asciughino, dovremo frullarle. Questo farà si che il pesto sia il più fresco possibile. Dunque, inseriamo le foglie scelte nel frullatore, con uno spicchio d'aglio una bella spolverata di pecorino un cucchiaio abbondante d'olio, e se li abbiamo dei pinoli. Frulliamo il tutto, e cerchiamo di far amalgamare tutto l'impasto, in maniera da ottenere un ottimo pesto. A questo punto, una volta che il pesto sarà pronto, potremo preparare la ricotta setacciandola per bene. Una volta che la ricotta risulterà essere molto compatta, potremo aggiungerla al pesto. Mescoliamo tutto l'impasto, in maniera da ottenere il pesto il meno grumoso possibile.

34

A questo punto, una volta che il pesto sarà pronto, potremo cominciare a preparare le lasagne all'interno della teglia. Quindi prepariamo un primo strato di lasagne, e cominciamo a cospargerle con il pesto da noi appena fatto. Dovremo continuare a creare dei livelli di lasagne, finché il pesto non finisce. Il nostro consiglio, è quello di abbondare per ogni strato, in maniera tale da avere delle fette di lasagne, molto consistenti e corpose.

Continua la lettura
44

Una volta che avremo completato la teglia di lasagne, potremo metterle in forno per la cottura. Quindi, dovremo preparare il forno a circa 180 - 200 gradi centigradi. Una volta che il forno raggiungerà la temperatura da noi desiderata, potremo infornare la teglia con le lasagne. La cottura ci impiegherà circa 25 - 30 minuti. È sempre bene controllare la cottura tramite uno spaghetto, infilzando le lasagne e vedendo se sono troppo dure o morbide. Una volta pronte, sarà pronte per essere degustate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare le lasagne al pesto

In questa bella guida, vogliamo proporre la realizzazione di una nuova e gustosa ricetta. Cercheremo infatti di imparare come poter preparare le lasagne al pesto, nella maniera pià semplice, veloce eed anche pratica possibile. La lasagne al pesto, sono...
Primi Piatti

Come preparare le lasagne pesto e besciamella

La pasta ha una tradizione talmente consolidata e diffusa nella nostra penisola che, insieme alla pizza, è diventata sinonimo di "italianità" e ci ha reso famosi in tutto il mondo. Si può ben dire, perciò, che non siamo solamente un "popolo di santi...
Primi Piatti

Come preparare le lasagne ai funghi e ricotta

Le lasagne rappresentano un primo piatto ricco e gustoso. La variante ai funghi e ricotta regala un sapore delicato e raffinato. È una ricetta rapida e di semplice preparazione. La pietanza è ideale per le tavolate domenicali preferibilmente autunnali,...
Primi Piatti

Come preparare le lasagne alla ricotta

Le lasagne sono la pasta all'uovo cotta in forno più adorata dagli italiani, che viene preparata solitamente nei pranzi domenicali o nei giorni festivi. Grazie alla loro versatilità, le lasagne si possono cucinare in anticipo o congelare e cuocere all'ultimo...
Primi Piatti

Come preparare le lasagne zucca e ricotta

Ecco come preparare le lasagne zucca e ricotta.Si tratta di uno squisito piatto autunnale che trova origine nella cucina tradizionale italiana. Nell'ultimo ventennio la cucina italiana si è imposta all'alta gastronomia internazionale grazie a famosi...
Primi Piatti

Come preparare il pesto ricotta e noci

Le noci sono un tipo di frutta secca molto adoperato in cucina. Il loro utilizzo si espande dalla preparazione di squisiti dolci a quella di saporiti antipasti o primi e secondi piatti. Le noci sono piuttosto caloriche: tre di esse apportano una quantità...
Primi Piatti

Come preparare fusilli con pesto di zucchine, ricotta e noci

La preparazione di una buona pasta come i fusilli merita proprio dei sughi o dei condimenti eccezionali per arricchire e completare il piatto. Un'alternativa prelibata potrebbe essere quella del pesto con zucchine,ricotta e noci, all'insegna del buon...
Primi Piatti

Come preparare il pesto di ricotta e pistacchi

I primi piatti, sono probabilmente le pietanze che non mancano mai nelle case degli italiani. La pasta infatti è l'alimento più mangiato dagli italiani, e non solo. Infatti molti altri paesi hanno adottato questo alimento nelle loro tavole. Di ricette...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.