Come preparare le linguine in crema di tartufo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con l'arrivo dell'autunno, arriva sulle nostre tavole il tartufo. Amato da alcuni, odiato da altri, questo ingrediente così pregiato si presta benissimo per realizzare moltissime ricette. Primi, secondi o contorni, il tartufo è il re di ogni piatto in cui si inserisce. Tra tutte, le linguine in crema di tartufo è una delle migliori. Si tratta di un piatto davvero gustoso, ma soprattutto molto elegante. Specie se abbiamo degli ospiti a cena, le linguine in crema di tartufo sono un'alternativa davvero speciale per arricchire il nostro menù. Vediamo quindi come preparare questo piatto di linguine alla crema di tartufo davvero squisite.

27

Occorrente

  • 400 grammi di linguine
  • due scorzoni di tartufo
  • una noce di burro
  • panna da cucina
  • sale
37

La scelta della pasta

Preparare le linguine alla crema di tartufo è davvero facile e immediato. Se vogliamo impressionare i nostri commensali, potremmo addirittura fare la pasta all'uovo con le nostre mani. Questa cosa però a volte è irrealizzabile, per motivi di tempo o semplicemente perché non ne siamo capaci. Perciò non preoccupiamoci perché tra tutte le paste secche, le linguine saranno perfette per questo scopo. Il nostro primo piatto risulterà comunque d'effetto.

47

Preparazione del condimento

Poiché la preparazione delle linguine alla crema di tartufo è davvero veloce, mettiamo subito una pentola con abbondante acqua sul fuoco. In questo modo non perderemo tempo ad aspettare. Mentre aspettiamo che arrivi a bollitura, prendiamo una padella abbastanza capiente. Facciamo sciogliere una noce di burro al suo interno, stando attenti che non bruci. Versiamo un paio di scorzoni di tartufo tritati molto finemente. La cosa migliore è farne soffriggere un tartufo per volta. In questo modo saremo sicuri della cottura perfetta del tartufo. Ricordiamoci di lasciare da parte qualche scaglia di tartufo. Ci serviranno per decorare le linguine prima di portarle in tavola.

Continua la lettura
57

Lessatura della pasta e impiattamento

A questo punto possiamo mettere un po' di panna all'interno della padella. Questo ingrediente aiuterà il condimento a legare meglio con la pasta. Inoltre il tartufo la insaporirà moltissimo, così da creare un piatto dal gusto davvero unico. Quando l'acqua bolle, saliamola e versiamo la pasta. Giriamola di tanto in tanto, poiché le linguine tendono ad attaccarsi tra loro durante la cottura. Scoliamola rigorosamente al dente e trasferiamola nella padella con il tartufo e la panna. Saltiamo il tutto qualche secondo e giriamo bene con un forchettone di legno. Questo procedimento è fondamentale se vogliamo un primo piatto mantecato alla perfezione. A questo punto serviamo nei piatti, aggiungendo una spolverata di tartufo e una foglia di prezzemolo per decorazione.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scoliamo la pasta al dente per avere un piatto di linguine al tartufo perfetto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: linguine al tartufo e pinoli

Inventarsi qualcosa ogni giorno per poter portare in tavola un piatto gradevole e soprattutto qualcosa di nuovo non è un'impresa facile. Ogni tanto ci vorrebbe una ricetta diversa in grado di suggerire un gusto particolare che possa entusiasmare i commensali....
Primi Piatti

Ricetta: risotto con funghi, crema di pecorino e tartufo

La ricetta per un risotto dal sapore tipicamente autunnale è il risotto con funghi, crema di pecorino e tartufo. Questo primo piatto di terra ricorda molto i sapori dell'Umbria e della Toscana, poiché sono terre ricche di funghi, tartufi ed anche di...
Primi Piatti

Come fare i tagliolini alla crema di tartufo

Per stupire i propri ospiti in un pranzo raffinato, si possono fare i tagliolini alla crema di tartufo. Il tartufo è un fungo sotterraneo, che cresce attaccato alle radici di alberi imponenti. Ogni tipo di albero influenzerà il gusto dei tartufi presenti...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti con crema di pecorino, nocciole e tartufo

Una ricetta dai sapori e dai profumi tipicamente autunnali sono gli spaghetti con crema di pecorino, nocciole e tartufo. È una ricetta abbastanza semplice da preparare, non richiede un tempo eccessivo e di solito accontentano i gusti di tutti perché...
Primi Piatti

Ricetta: linguine alla crema di zucca

La zucca è un ortaggio versatile dal sapore delicato che può essere impiegato per numerose preparazioni. Questo ortaggio è reperibile sul mercato in autunno ma anche in estate, però il massimo del sapore lo dà in autunno, non a caso il simbolo di...
Primi Piatti

Ricetta: fusilli alla crema di tartufo

Il tartufo è un particolare fungo sotterraneo. Cresce sottoterra a stretto contatto con querce e lecci. Il tartufo è una vera e propria prelibatezza della cucina mondiale. Ne esistono di svariati tipi e gusti. Alcuni raggiungono prezzi esorbitanti per...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti con crema di pecorino, tartufo e pomodori secchi

Preparare un buon piatto di pasta, può essere difficoltoso se non si selezionano alcuni ingredienti che possono combaciare perfettamente tra loro. Scegliere gli ingredienti giusti per condire e dar vita ad un buon piatto di spaghetti ad esempio, può...
Primi Piatti

Ricetta: crespelle con crema di robiola al tartufo

Sia se siete tra amici o colleghi, sia per parenti e suocere, la ricetta che stiamo per esporvi oggi vi permetterà di ricevere tantissimi complimenti. Stiamo parlando delle crespelle con crema di robiola al tartufo. Questo primo piatto, del tutto vegetariano,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.