Come preparare le margherite di Stresa

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Chi ama cucinare non può dimenticare le ricette tipiche dei vari luoghi italiani ed esteri, che magari ha visitato. In particolare un tipo di biscotto, che sarà di grande gradimento sia ai piccoli che agli adulti è caratteristico di Stresa, un paesino sul lago Maggiore. La pasta frolla di cui sono fatti è una delizia per il palato. Vediamo come preparare le margherite di Stresa, al profumo di limoni e di vaniglia. Ottimi in ogni occasione, sia colazione, che merenda e graditi da tutti.

29

Occorrente

  • Ingredienti per circa 40 biscotti: farina 00 250 grammi, fecola di patate 250 grammi,
  • burro morbido 250 grammi, tuorli sodi di 5 uova, zucchero a velo 120 grammi + q.b. per cospargere i biscotti,
  • buccia di mezzo limone non trattato, vaniglia i semini di mezza bacca, sale un pizzico
39

Prepariamo la pastafrolla

Mettiamo il nostro burro, che avremo preparato insieme a tutti gli ingredienti, a temperatura ambiente. Questo almeno una trentina di minuti prima di iniziare la preparazione della nostra pasta frolla. Cuociamo le uova sode e, dopo averle sgusciate, separiamo ogni tuorlo dall'albume. Riserviamo gli albumi per altre preparazioni. Naturalmente sia il burro che le uova e tutto gli ingredienti dovranno essere di prima qualità.

49

Lavoriamo il burro con lo zucchero a velo

È il momento di prendere un contenitore capiente, uniamo il butto e lo zucchero, meglio se a velo e lavoriamo energicamente. Uniamo il sale nella quantità desiderata, la stecca di vaniglia, le bucce grattugiate di limone. Uniamo i tuorli d’uovo sodi, preventivamente passati al setaccio. Otterremo un risultato migliore se li passeremo in un colino e ci serviremo di un cucchiaio. Lavoriamo ora tutto ed aggiungiamo il sale quanto basta.

Continua la lettura
59

Uniamo farina e fecola e lavoriamo il composto

Uniamo ora farina e fecola dopo averle setacciate. Eliminiamo gli eventuali grumi mescolando energicamente. Trasferiamo ora il composto in una spianatoia e lavoriamolo come una sfoglia. Avvolgiamo il tutto in un panno pulito o una pellicola e mettiamo in frigorifero a riposare. Dopo un'ora riprendiamo il composto, in una spianatoia lavoriamolo stendendolo, aiutandoci con un mattarello cosparso di farina. Lo spessore dovrà essere di almeno un centimetro, per ottenere un buon risultato.

69

Cuociamo e serviamo

Tagliamo ora le margherite e poniamole in una pirofila coperta da carta da forno. Mettiamo in frigorifero per una trentina di minuti. Nel frattempo portiamo il forno ad una temperatura di circa 200°. Inforniamo e lasciamo assumere un bel colore dorato, occorreranno circa una quindicina di minuti. Togliamo dal forno e lasciamo raffreddare, quindi spolverizziamo con lo zucchero a velo.

79

Farciamo a volontà

Sebbene i biscotti siano già gradevoli in modo naturale, possiamo accompagnarli con crema Chantilly o marmellate varie. Specialmente se sono casalinghe i gusti si esalteranno a vicenda e forniranno un dessert eccezionale, che dite? Naturalmente basta una fragolina al centro del biscotto per completare il dolcetto, ognuno può spaziare con la fantasia.

89

Guarda il video

99

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: cookies cocco e amaretti

I lunghi e freddi pomeriggi invernali talvolta possono trasformarsi nel momento perfetto per sfornare qualche golosa idea! Per accompagnare una calda tazza di tè, o una cioccolata bollente e cremosa l'ideale sono dei fragranti e profumati biscotti. Perché...
Antipasti

Come fare le barchette al gorgonzola

Quando ci si trova dinanzi ad un piatto, l'aspetto iniziale che determina l'interesse del commensale riguarda il senso della vista. L'affermazione dell'occhio che vuole la sua parte viene applicata non soltanto per la bellezza fisica, ma anche per le...
Antipasti

Come cucinare il topinambur

Il topinambur, o helianthus tuberosus, è una pianta appartenente alla famiglia delle Asteraceae. Essa è coltivata all'interno dei nostri giardini, il più delle volte, per il colore bellissimo delle sue margherite gialle, che conferiscono un tocco di...
Antipasti

Come aromatizzare aceti ed oli

L'olio e l'aceto sono due condimenti veramente importanti per la cucina italiana, adattissimi nelle insalate, con la carne e le verdure. L'ultima moda di questi condimenti è indubbiamente quello dell'aromatizzazione, aceto aromatizzato alla frutta, oli...
Pizze e Focacce

Le 10 pizze più strane del mondo

Qual è il cibo per eccellenza del nostro paese, quello per cui tutti al mondo ci invidiano? Naturalmente la pizza! Alta, bassa, fina, croccante, con pomodoro, senza pomodoro, con mozzarella, salsiccia, verdure grigliate e chi più ne ha più ne metta:...
Dolci

Come preparare i quadrotti alle mandorle

Se siete alla ricerca di un goloso dessert da proporre a fine pasto, ecco a voi i quadrotti alle mandorle. È un dolce soffice, leggero a base di mandorle che viene servito solo dopo essere stato abbondantemente cosparso di zucchero a velo. Ha un gusto...
Dolci

Come decorare i biscotti di pasta frolla

Cucinare è la passione di noi italiani, e quella dei dolci è un'altra passione alla quale non sappiamo resistere. Creare dolci per allietare le nostre papille gustative è qualcosa che sappiamo fare molto bene, soprattutto le donne, che, spesso soggette...
Dolci

Come preparare gli ovis molis alla marmellata

Per realizzare i classici biscottini "ovis molis"occorre una pasta frolla speciale. Infatti, nell'impasto ci sono tuorli di uova sode. Questo ingrediente insolito regala al biscotto una consistenza molto gradevole al palato: gli ovis molis si sciolgono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.