Come preparare le pappardelle al sugo di lepre

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare le pappardelle al sugo di lepre
15

Introduzione

Le pappardelle al sugo di lepre sono un piatto tipico della cucina toscana. Per la realizzazione di questa ricetta occorre molta pazienza in quanto essa necessita di una lunga cottura. Logicamente per avere un'ottima riuscita delle pappardelle al sugo di lepre è fondamentale reperire una buona carne di lepre. Quest'ultima non deve essere troppo giovane, ma nemmeno troppo vecchia, altrimenti è troppo dura da mangiare e la cottura si allunga ulteriormente. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come preparare le pappardelle al sugo di lepre.

25

Occorrente

  • Una lepre di medie dimensioni preferibilmente disossata.
  • 2 cipolle;
  • olio extra vergine d'oliva;
  • alloro;
  • funghi;
  • passata di pomodoro;
  • sale e pepe q.b.
  • 1/2 bicchiere di vino rosso;
  • 1/2 bicchiere di latte (facoltativo)
35

Marinare la carne

La prima cosa che bisogna fare per la realizzazione di questo piatto è marinare il pezzo di carne che è stato scelto per il sugo. Dopo aver preparato una miscela di vino rosso, acqua ed un bicchierino di aceto bisogna immergere la carne e lasciarla a bagno per un’intera notte. Poi, si toglie la carne dal liquido di marinatura e si mette in un tegame a fuoco vivace. Si lascia sul fuoco fino a quando non evapora il liquido in eccesso, prestando attenzione a girare la carne per non farla attaccare al fondo del tegame.

45

Preparazione del sugo

Successivamente si prepara un battuto di cipolla, prezzemolo e funghi; si mette sul fuoco e si lascia soffriggere. A questo punto si unisce al soffritto la carne e i sfuma con del vino rosso. Dopo qualche minuto bisogna aggiungere una foglia di alloro e la passata di pomodoro (deve coprire la carne). A questo punto si aggiusta di sale e si abbassa la fiamma in quanto la carne ha bisogno di una cottura lenta e lunga. Occorreranno circa tre ore per raggiungere una cottura ottimale. Per una cottura più veloce si deve utilizzare 1/2 bicchiere di latte; quest'ultimo ha la capacità di ammorbidire la carne di lepre e di rendere il sapore meno forte.

Continua la lettura
55

Cottura delle pappardelle

Per le pappardelle si può scegliere di comprarle o realizzarle in casa. Se si opta per una produzione propria l'impasto è identico a quello di un qualsiasi tipo di pasta fatta in casa. Dopo aver fatto le pappardelle casalinghe bisogna lasciarle asciugare per qualche ora. In seguito si devono lessare in abbondante acqua salata; è opportuno scolarle al dente, condirle con il sugo di lepre ed aggiungere una spolverata di parmigiano grattugiato. Questo piatto anche se non è veloce da realizzare è sicuramente prelibato per chi gradisce la carne di lepre. È consigliabile realizzare questa ricetta nelle occasioni speciali, considerata anche la scarsa reperibilità dell'ingrediente principale, cioè la lepre.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Pappardelle al sugo rosso di baccalà

Per gli amanti del pesce, l'arrivo della bella stagione è l'occasione giusta per assaporare squisiti piatti di mare. Sebbene siano a nostra disposizione tutto l'anno non c'è niente di meglio dell'estate per gustare davvero simili ricette. Magari durante...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al sugo di alici

La ricetta pappardelle al sugo di alici è un piatto tipicamente mediterraneo dal sapore fresco e balneare, principalmente è una ricetta siciliana. Questo primo piatto sarà il pranzo o la cena ideale per la vostra famiglia o con i vostri amici, magari...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle ai funghi porcini

Siamo anche noi pronti a proporre a tutti i nostri ospiti, una ricetta che è tipica del periodo autunnale, ma anche utilizzata un po' in tutto il periodo dell'anno, grazie alla possibilità di avere sempre a portata di mano questo fungo, veramente unico...
Primi Piatti

Come preparare pappardelle al piccione affogato

Le pappardelle al piccione affogato rappresentano un primo piatto tipico della tradizione culinaria della regione Toscana. Si tratta di una pietanza molto gustosa ed anche abbastanza semplice da preparare: basta infatti seguire attentamente la ricetta...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle in casa al ragù bianco

Pappardelle al ragù bianco: siamo di fronte ad un piatto della tradizione, e non c'è niente di meglio che dedicarsi alla cucina imparando come prima cosa le basi di uno dei piatti principe riguardante la pasta fatta in casa. In questo caso specifico...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle al branzino marinato

Il branzino, meglio noto come spigola, è un pesce azzurro molto gustoso che possiamo trovare fresco al mercato per buona parte dell'anno. È un ottimo prodotto che si adatta per gran parte delle ricette, ed è apprezzato sia da grandi che da piccini...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle fresche ai fiori di zucca

I fiori di zucca sono molto versatili in cucina: possono essere usati per preparare le creme, gli antipasti, le fritture, i contorni ed anche i condimenti per i primi piatti. In questa guida, nello specifico, vedremo come utilizzarli al fine di preparare...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle alla crema di fave

Nella tavola della maggioranza delle famiglie italiane, non può assolutamente mancare un gustoso primo piatto. Generalmente, si tratta di una pietanza a base di carne o pesce. Molto deliziosi sono anche i primi piatti di verdure. Le ricette di cucina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.