Come preparare le pappardelle con anacardi e gamberi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se amate gli abbinamenti di sapori originali e completamente inediti, ecco a voi la ricetta che vi spiegherà come preparare delle gustose pappardelle con anacardi e gamberi. Si tratta di un primo piatto molto gustoso da cucinare per le grandi occasioni. Con un pizzico di buona volontà e scegliendo ingredienti di qualità eccellente, otterrete un piatto capace di stupire piacevolmente anche i palati più raffinati. Assicuratevi di avere tutti gli ingredienti a portata di mano e mettetevi ai fornelli. Le dosi indicate sono per quattro persone ma potete sempre raddoppiarle se prevedete di avere più ospiti a cena.

27

Occorrente

  • 8 gamberi rossi
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe
  • 80 g di anacardi
  • 400 g di pappardelle fresche
  • Un limone
  • 4 foglie di lattuga
  • Prezzemolo
  • Una cipolla
37

Preparare il brodetto concentrato e i gamberi

Prendete i gamberi e togliete sia le teste che il guscio. Spremete gli scarti adoperando uno schiaccia patate per consentire ai succhi contenuti di uscire durante la cottura. Mettete gli scarti in una padella e fateli scaldare a fiamma vivace con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva. Salate e pepate poi bagnate con un mestolo di acqua bollente e lasciate cuocere il tutto a fiamma molto bassa.
Intanto mettete la polpa dei gamberi tagliata a pezzetti in una terrina. Unite un filo d’olio, una macinata generosa di pepe e un pizzico di sale. Mescolate e lasciate riposare il tutto per una decina di minuti.

47

Preparare il condimento

Versate gli anacardi sopra una placca e tostateli in forno già caldo fino a quando il loro profumo non comincerà a diventare più intenso. Trasferiteli subito sopra un piano di lavoro per evitare che continuino a tostare e poi triturateli grossolanamente con un coltello. Lavate le foglie di lattuga e tagliatella julienne molto sottili dopo averle asciugare rapidamente con al centrifuga per insalate.
Aggiungete il trito di anacardi, la lattuca gosì preparata e la scorza di mezzo limone in una padella. Aggiungete i gamberi marinati e fate rosolare il tutto a fiamma vivace. Aggiungete il brodetto filtrato e il prezzemolo triturato finemente. Dopo tre o quattro minuti spegnete la fiamma e, se fosse il caso, aggiustate di sale.

Continua la lettura
57

Preparare e servire le pappardelle

Versate abbondante acqua in una pentola e mettetela sul fuoco. Appena inizierà a bollire salatela e poi adoperatela per lessare la pasta fresca che avete a disposizione. Appena sarà pronta scolatela bene e trasferitela direttamente nella padella assieme al condimento. Mescolate e poi servite subito in tavola aggiungendo un po’ di prezzemolo sminuzzato fresco. Abbinate un vino bianco frizzante servito ben refrigerato e proseguite il vostro pasto portando in tavola un’altra specialità a base di pesce fresco.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non riuscite a reperire pappardelle fresche, adoperate quelle essiccate ricordandovi di aumentare leggermente i tempi di cottura e diminuendo la quantità indicata nelle dosi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare le pappardelle al sugo di noci

Una delle tipologie di pasta nazionali italiane, conosciuta ed ammirata in tutto il mondo, è la trafila delle pappardelle. Le pappardelle fatte in casa hanno un sapore unico ed inimitabile, sopratutto se preparate con amore. La preparazione delle pappardelle...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle ai funghi porcini

Siamo anche noi pronti a proporre a tutti i nostri ospiti, una ricetta che è tipica del periodo autunnale, ma anche utilizzata un po' in tutto il periodo dell'anno, grazie alla possibilità di avere sempre a portata di mano questo fungo, veramente unico...
Primi Piatti

Come preparare pappardelle al piccione affogato

Le pappardelle al piccione affogato rappresentano un primo piatto tipico della tradizione culinaria della regione Toscana. Si tratta di una pietanza molto gustosa ed anche abbastanza semplice da preparare: basta infatti seguire attentamente la ricetta...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle fresche ai fiori di zucca

I fiori di zucca sono molto versatili in cucina: possono essere usati per preparare le creme, gli antipasti, le fritture, i contorni ed anche i condimenti per i primi piatti. In questa guida, nello specifico, vedremo come utilizzarli al fine di preparare...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle alla crema di fave

Nella tavola della maggioranza delle famiglie italiane, non può assolutamente mancare un gustoso primo piatto. Generalmente, si tratta di una pietanza a base di carne o pesce. Molto deliziosi sono anche i primi piatti di verdure. Le ricette di cucina...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle al sugo di lepre

Le pappardelle al sugo di lepre sono un piatto tipico della cucina toscana. Per la realizzazione di questa ricetta occorre molta pazienza in quanto essa necessita di una lunga cottura. Logicamente per avere un'ottima riuscita delle pappardelle al sugo...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle cacio, pepe e pere

Questa ricetta vuole essere un rivisitazione della ricetta tradizionale della cucina romana, in cui non è previsto l'uso delle pere. Si tratta di una ricetta non molto elaborata, dunque è facile da realizzare e non richiede molto tempo. Non per questo...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle pollo e pinoli

In questa guida vedremo come preparare le pappardelle con il pollo ed i pinoli, un primo piatto eccezionale, gustoso e completo in apporto di carboidrati, proteine e fibre. Una ricetta alternativa ma perfetta per una cena d'estate oppure un pranzo primaverile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.