Come preparare le pappardelle in casa al ragù bianco

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Pappardelle al ragù bianco: siamo di fronte ad un piatto della tradizione, e non c'è niente di meglio che dedicarsi alla cucina imparando come prima cosa le basi di uno dei piatti principe riguardante la pasta fatta in casa. In questo caso specifico sono i dettagli a fare la differenza di conseguenza in questa guida avrete modo di vedere come preparare un grande classico della cucina rivisitato in modo più sfizioso. In questa guida troverete spiegati nel dettaglio i passi principali per preparare un piatto sì tradizionale ma nello stesso tempo moderno e gustoso. Ecco qui di seguito spiegato un tradizionale primo, ever green della cucina della domenica.

26

Occorrente

  • 500 g di farina tipo 00
  • 4 uova intere
  • 1 spicchio di aglio
  • sedano
  • carote
  • cipolle dorate
  • 250 g carne di manzo tritata
  • 2 salsicce
  • 150 g pancetta
  • salvia, rosmarino e alloro, q.b
  • sale e pepe q.b.
  • 1 bicchiere di vino bianco
36

La pasta

Siamo davanti al primo e fondamentale passo per realizzare questo piatto. Ovviamente la pasta fatta in casa è un dettaglio non trascurabile per realizzare questa ricetta, di conseguenza se siete pronti ad accettare questa sfida non potrete certo tirarvi indietro di fronte ad un piatto di pappardelle fatte in casa. Entrate dunque in cucina con il giusto spirito. Fate in modo che l'ambiente in cui lavorate sia pulito ma soprattutto organizzato secondo le vostre esigenze. Trovate farina e uova e iniziate a lavorare. Versate la farina e create al centro una piccola fossetta. Aggiungete un pizzico di sale. Fatto questo prendete le uova e deponete tuorlo e albume all'interno della fossetta che avete creato. Iniziate ad amalgamare il composto, gradualmente, aiutandovi da principio con una forchetta per poi passare all'impastare con le dita una volta che il composto vi sembrerà abbastanza amalgamato. Lavorate l'impasto senza aver paura di sporcarvi le mani, energicamente e con decisione finché questo non risulterà compatto e liscio. Una volta ottenuto lasciatelo riposare per mezz'ora in un panno pulito. Trascorsi questi minuti riprendete l'impasto e iniziate a stenderlo su un piano precedentemente cosparso di farina. Questo accorgimento vi renderà la vita più semplice e preserverà la qualità dell'impasto durante la lavorazione. Una volta che avrete finito di tirare la pasta del giusto spessore, dovrà risultare simile ad una sfoglia, non vi resta altro che tagliarla con il coltello. Lasciate le strisce di pasta ad asciugare per qualche ora su un piano precedentemente cosparso di farina. Ecco ottenute le vostre pappardelle fatte in casa!

46

Il sugo

Il sugo bianco può rivelarsi una leggera alternativa al più tradizionale dei sughi. Si tratta di un condimento tanto veloce quanto delizioso per condire la vostra pasta fatta in casa. Le pappardelle hanno per loro natura un aspetto ruvido e poroso, ideali per trattenere qualsiasi tipo di sugo, ottime con il ragù bianco che nella sua semplicità riesce a regalare a questo particolare tipo di pasta un gusto e un armonia del tutto particolare. Per prima cosa scaldate all'interno di un tegame dell'olio, aggiungente dell'aglio, del sedano tagliato finemente, della carota e della cipolla. In questo modo creerete la base ideale per il vostro sugo. Nel frattempo preparate la carne. Prendete pancetta e salsiccia, sminuzzate tutto e mescolate insieme a salvia, alloro e rosmarino tritato. Aggiungete sale e pepe. Aggiungete a questo punto della carne di manzo macinata e amalgamate il tutto. Fatto questo aggiungete l'impasto di carne aromatizzato al soffritto e lasciate sul fuoco per qualche minuto. Sfumate con un bicchiere di vino bianco e ultimate la cottura aggiungendo gradualmente un po' di brodo così da ultimare la cottura. Una volta che la pasta sarà pronta basterà scolarla e saltarla nel tegame insieme al sugo appena fatto per ottenere un piatto goloso e moderno.

Continua la lettura
56

Le variazioni

Nella preparazione del ragù è possibile usare qualsiasi tipo di carne. Scegliete dunque quello che è più nei vostri gusti: maiale, tacchino, coniglio. Potete anche insaporire la vostra carne con differenti salumi così da donargli una nota differente ogni volta o arricchitela con dei funghi o dell'uvetta. Inoltre ricordate che, sebbene la ricetta possa risultare leggermente più pesante, potete aiutarvi con del burro, così da render il vostro piatto più corposo e il sugo più denso. Se avete paura che il sugo di carne possa risultare troppo asciutto potete sempre aggiungere della besciamella, questo accorgimento renderà il vostro sugo ancora più cremoso e sfizioso, ideale per la pasta fatta in casa!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se durante la lavorazione delle pappardelle la pasta dovesse seccare troppo aggiungete un tuorlo in più per renderla di nuovo elastica
  • Conservate il vostro sugo nel frigo per un paio di giorni, altrimenti congelatelo
  • Se volete rendere più cremoso il vostro sugo potete cuocerlo allungandolo di tanto in tanto con del latte
  • se avete timore che il sapore possa risultare troppo deciso potete scegliere di omettete il vino per un sapore più leggero ma comunque sfizioso
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Pappardelle al ragù di cervo

Durante il freddo inverno può essere una sana ed ottima idea quella di preparare un buon primo piatto, caldo e saporito, da gustare in famiglia o da offrire ai propri invitati a tavola in occasione di una cena speciale. Un buon piatto di pappardelle...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al ragù di cinghiale e porcini

Vi sono piatti culinari che vengono tramandati da generazioni: sono quelli preparati dai chi vive nelle montagne dove la caccia e la raccolta dei funghi è una normale tradizione. Il cinghiale è un animale molto apprezzato nella preparazione di ottimi...
Primi Piatti

Pappardelle al ragù di capriolo

Se avete a pranzo degli ospiti particolarmente esigenti, provate a fare un primo originale. Scegliendo di fare qualcosa di diverso dal solito. Per poi, stupirli una volta che porterete la pietanza a tavola. Per riuscire in questo intento, provate a cucinare...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al ragù di cinghiale

Il cinghiale è un animale selvatico molto diffuso e usato in cucina. Il ragù di cinghiale è una ricetta appartenente alla tradizione culinaria Toscana. La carne di cinghiale offre al piatto un sapore unico e inconfondibile. Il sapore forte e deciso...
Primi Piatti

Come preparare le lasagne al ragù bianco e zucchine

In molte sono le preparazioni che possiamo realizzare in cucina, adottando una buona dose di impegno e di creatività. Tuttavia ci sono piatti gustosi che possiamo preparare che spesso non vengono tenuti in adeguata considerazione, come per esempio le...
Primi Piatti

Come preparare il ragù bianco

Tutti conoscono il ragù di carne, ma esiste anche una versione più leggera: il ragù bianco. Leggendo questo tutorial si hanno dei consigli su come preparare la ricetta del ragù bianco; esso è più light, ma altrettanto gustoso. Si può utilizzare...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al ragù di capriolo

Le pappardelle al ragù di capriolo sono una ricetta molto particolare, ma molto semplice da preparare. La loro preparazione non si discosta molto dalla preparazione delle pappardelle al ragù che spesso si preparano per il pranzo della domenica. La carne...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle alla boscaiola in bianco

Ecco pronta un’altra ricetta da preparare comodamente nella nostra cucina e da proporre ai nostri ospiti: stiamo parlando delle pappardelle alla boscaiola in bianco. Proprio così, cercheremo di preparare insieme un piatto che contenga in sé il sapore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.