Come preparare le pesche caramellate

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare le pesche caramellate
16

Introduzione

Nella ricetta che segue scoprirete come preparare le pesche caramellate, ideali per torte e crostate. Il procedimento utilizzato per le pesche si può applicare anche ad altri tipi di frutta. Caramellate dadini di pere, mele o ananas, infilate i pezzetti in uno spiedino e avrete un goloso fine pasto. Le pesche caramellate, buone anche senza l'aggiunta di altri ingredienti, sono perfette come accompagnamento di gelati e budini. La preparazione richiede un tempo minimo di 20 minuti, mentre per la cottura occorrono 30 minuti circa. Potete preparare le pesche caramellate con largo anticipo, poiché necessitano di un riposo di almeno 2 ore. Le dosi indicate nella ricetta sono per 4 persone.

26

Occorrente

  • 5-6 pesche grandi
  • Per la pastella: 125 gr di farina; 1/2 bicchiere di birra; 1 cucchiaio di olio di semi; 2 albumi; un pizzico di sale.
  • Per friggere: olio di semi q.b.
  • Per il caramello: 200 gr di zucchero semolato; 5 cucchiai di acqua; qualche goccia di limone.
  • Per decorare: semi di sesamo (facoltativo)
36

Cominciate a preparare la pastella. Mettete in una terrina capiente 125 grammi di farina, un pizzico di sale ed un cucchiaio di olio di semi. Mescolate bene con l'aiuto di una frusta manuale. Appena il composto avrà raggiunto una certa consistenza, diluitelo con mezzo bicchiere di birra. Aggiungete la birra poco alla volta e amalgamate la parte liquida fino ad ottenere una pastella omogenea. Mettete l'impasto in luogo fresco e lasciate riposare per due ore circa. Poco prima dello scadere del tempo di riposo, montate a neve ferma due albumi ed incorporateli al composto delicatamente con una spatola.

46

Sbucciate le pesche e tagliatele a pezzi non troppo piccoli. Potete aggiungere diversi tipi di frutta, come mela, banana o ananas, sempre privata della buccia e ridotta in pezzi. Ricavate dei dadini dalla forma piuttosto regolare e usate pesche abbastanza sode. Immergete i pezzi di frutta nella pastella di farina e birra. Nel frattempo, versate in una padella un'abbondante quantità di olio, portate a temperatura e friggete nell'olio ben caldo le pesche. Una volta dorate, toglietele dalla padella con un mestolo forato e adagiatele su un foglio di carta assorbente. Lasciate raffreddare. Potete quindi preparare il caramello.

Continua la lettura
56

Fate sciogliere lo zucchero con l'acqua e qualche goccia di limone. Mettete gli ingredienti in un tegame e ponete sul fuoco a fiamma bassa, senza mescolare. Quando lo zucchero assumerà un colore ambrato, spegnete il fuoco. Immergete le pesche, un pezzetto per volta, e caramellate i dadini. Non lasciate a lungo i pezzi nel caramello, perché potrebbero indurirsi eccessivamente. Ruotate i cubetti velocemente con uno stecco di legno e adagiateli su un foglio di pellicola trasparente. Lasciate raffreddare. Potete spolverizzare le pesche caramellate con semini di sesamo, prima che si raffreddino. Servite le pesche fredde su piattini da dessert o infilzate in uno spiedino.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se utilizzate le pesche caramellate per decorare budini e torte, tagliatele a fettine.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la bavarese alle pesche

Preparare un dolce è sempre un buon modo per sorprendere i propri ospiti alla fine di un pasto. Esistono ricette più o meno elaborate che ci consentono di portare sulle nostre tavole un buonissimo dessert. Una di queste riguarda la preparazione della...
Dolci

Come preparare le pesche sciroppate

Cerchiamo, insieme a voi, cari lettori e lettrici, il miglior metodo per preparare uno squisito dessert: le pesche sciroppate. Preparare tale piatto autonomamente è molto facile come anche veloce (oltre che essere decisamente più economico rispetto...
Dolci

Come preparare le pesche ripiene

Le pesche ripiene sono un dessert semplice e gustoso da preparare. Inoltre la pesca è un frutto che contiene numerose vitamine ed è anche molto dietetica, nel senso che 100 g di prodotto apportano soltanto 32 calorie, ma una singola pesca fornisce il...
Dolci

Come preparare le banane caramellate

Le banane, oltre ad essere buonissime, sono delle vere e proprie fonti di benessere per il nostro organismo. Nella polpa dolce e morbida della banana, sono infatti racchiuse moltissime sostanze importanti per mantenerci in forma. Ricche di potassio, magnesio...
Dolci

Come preparare il tiramisù di pesche

Il tiramisù di pesche è un dessert molto leggero ed originale, ideale a fine pasto per gli amanti della frutta. La ricetta è molto semplice da realizzare, e sono necessari pochi ingredienti e soprattutto una certa abilità in cucina. In questa guida,...
Dolci

Come preparare il clafoutis alle pesche

Il clafoutis alle pesche è un delizioso dolce della tradizione francese. Oltre ad essere molto gustoso, il clafoutis non presenta grandi difficoltà, anzi è di facilissimo realizzazione. Per questo motivo, ma non solo, è perfetto anche da realizzare...
Dolci

Come preparare le parigine con mele caramellate e cannella

Senza dubbio le parigine restano da sempre un delizioso dolce da gustare in un break pomeridiano o a colazione. Facili da preparare e perfette per ogni occasione speciale, le parigine possono essere preparate in diverse varianti più o meno light. Per...
Dolci

Come preparare le pesche sciroppate al forno

Un dessert dall'irresistibile bontà e dal gusto avvolgente, da concedersi durante la stagione estiva per concludere con dolcezza un pasto leggero consumato all'aperto, vede come indiscusse protagoniste succose e profumate pesche. Si tratta delle prelibate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.