Come preparare le pettole di Carnevale

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Le pettole, chiamate anche "zeppole", sono delle deliziose ciambelline che possono essere fatte fritte, oppure cotte al forno, e potranno essere sia salate che dolci. Esse vengono preparate per festeggiare il Carnevale solitamente, oppure per la festa di San Giuseppe in diverse regioni d'Italia. In Calabria vengono preparate le pettole salate come sostituzione del pane, in occasione del 31 Dicembre ed anche per il primo dell'anno. Vengono inoltre consumate nel Lazio prevalentemente, ma anche in Campania, in Calabria, in Puglia in Sicilia ed in Sardegna. Anche gli italo-americani hanno adottato tale pietanza: la maggior parte di loro, una volta che le hanno fatte fritte, le rivestono con lo zucchero a velo. Sono ottime, soprattutto se vengono consumate nell'immediato, e cioè servite calde, appena tolte dall'olio bollente. Continuate quindi la lettura di tale tutorial per scoprire come preparare tali frittelle gustose. Buona lettura e buona preparazione!

211

Occorrente

  • Pasta Choux:
  • Burro 50 gr
  • Acqua 250 ml
  • Sale un pizzico (5 gr)
  • Farina 00 250 gr
  • 5 uova medie
  • Olio d'oliva, per friggere
311

Vi indichiamo come preparare la pasta choux

Ora vi consigliamo di preparare la pasta choux. Dovrete utilizzare uno sbattitore che abbia le fruste apposta per impastare. Prendete una pentola che sia capiente poi dovrete far sciogliere il burro tagliato a cubetto. In seguito aggiungete il sale e l'acqua girando con pazienza. Una volta che il burro è sciolto, dovrete mettere sul fornello con la fiamma moderata, poi dovrete aspettare che faccia le bollicine. A tal punto, potrete aggiungere la farina insieme tutta quanta, poi continuerete a mescolare.

411

Lavorate l'impasto per ottenere la consistenza della crema pasticcera

Ora dovrete togliere il tegame dal fornello poi dovrete procedere a mescolare con energia finché tutta la farina sia assorbita, formandosi un impasto gommoso che si stacchi da solo dalle pareti del tegame. Rimettete infine tutto quanto sul fornello per pochi secondi. A tal punto dovrete versate l'impasto sopra al piano di lavoro, poi dovrete andare a lavorare tutto con l'aiuto di una spatola affinché si raffreddi. Quando sentirete che è tiepido, dovrete aggiungere le uova, una per volta, poi lavorate a mano l'impasto facendo in modo che si possa legare bene con le uova. Una volta che l'impasto sarà compatto e sodo, ed avrà la consistenza della crema pasticcera, significa che sarà pronto per essere usato.

Continua la lettura
511

Vi indichiamo come creare le vostre frittole o zeppole

A questo punto dovrete trasferire il composto dentro ad una sac à poche, che abbia il suo beccuccio a stella abbastanza grande. Foderate quindi una teglia con la carta forno, ed andate perciò a realizzare le vostre frittole o zeppole facendo due giri uno sopra l'altro. Il diametro di quella basilare, dovrà essere di 6 centimetri minimo. Lasciate un foro al centro, poi fate in modo che il giro finisca sempre verso l'interno. Dovrete creare delle ciambelline che abbiano delle striature l'una a distanza di 4/5 centimetri dall'altra.

611

Infornate le pettole e friggetele

Ora dovrete infornare le vostre dolcezze a 200 gradi per 10/11 minuti finché non si saranno gonfiate, e finché vedrete che hanno formato una crosticina. Quando le toglierete dal forno, le dovrete lasciare raffreddare. Infine dovrete far scaldare l'olio extravergine di oliva per friggerle. Vi consigliamo di friggerle poche alla volta, in modo da evitare che assorbano tanto olio, o che possiate cuocerle per troppo tempo. L'olio non dovrà essere bollente, però dovrà raggiungere una temperatura di 165/170 gradi. Utilizzate un termometro, in modo da verificare, oppure fate una prova con un pezzetto di pasta. Se vedete che la pasta si gonfierà, e salirà a galla, formandosi intorno le bollicine, l'olio è arrivato alla sua giusta temperatura.

711

Vi indichiamo il procedimento per friggere le zeppole

Ora dovrete immergete una zeppola per volta, poi quando vedrete che verrà a galla formandosi le bollicine, cambieranno di colore gonfiandosi. Adesso le dovrete girare mediante l'uso di una spatola piccola, oppure usando le molle, poi lasciate cuocere per ciascun lato per circa un minuto. Una volta che vedrete che la pettola è raddoppiata di volume, quindi dopo 2/3 minuti, dovrete toglierla dall'olio e, aiutandovi con un paletta forata, mettete la zeppola sulla carta assorbente. Infine lasciate assorbire l'olio in eccedenza, senza schiacciarla.

811

Procedete a friggere le altre zeppole o frittole finché avrete terminato l'impasto

Procedete a friggere le altre zeppole o frittole finché avrete terminato l'impasto. Cercate di asciugarle bene trasferendole minimo tre volte su fogli di carta assorbente diversi. Cambiate l'olio ogni cinque zeppole, altrimenti nel cottura, assumeranno un colore scuro prendendo un sapore di fritto che risulta poco gradevole. Una volta che avrete terminato, fate raffreddare ed asciugare e farcitele con la crema pasticcera, preparata inizialmente. Inoltre potrete aggiungere sopra lo zucchero a velo ed una ciliegina candita oppure anche sciroppata.

911

Vi indichiamo come realizzare le frittole o zeppole meno caloriche

Per le persone che vorranno creare le frittole o zeppole con meno calorie, le potrete cuocere direttamente nel forno che avrete preriscaldato a 190 gradi per 25/30 minuti circa. Una volta quindi che saranno dorate, le dovrete lasciare riposare in forno spento per un tempo di 10 minuti circa. Vi consigliamo di fare raffreddare sopra una gratella di metallo. Quando saranno fredde completamente, prendete un coltello affilato e tagliatele in orizzontale, poi farcitele con la crema pasticcera. Tale dolce meraviglioso si conserverà farcito, per 2/3 giorni in frigorifero e non farcito, chiuso dentro ad un contenitore ermetico. Potrete anche metterlo nel congelatore e lo consumerete all'occorrenza. Se volete aromatizzare l'impasto potrete utilizzare la scorza di un'arancia oppure di un limone grattugiata. Buon Appetito!

1011

Guarda il video

1111

Consigli

Non dimenticare mai:
  • per la Crema Pasticcera densa
  • Vaniglia una bacca (o 1 bustina di Vanillina)
  • Latte 500 ml
  • Farina 00 50 gr
  • Uova medie 6 tuorli
  • Zucchero 150 gr
  • Per guarnire:
  • Zucchero a Velo q.b.
  • Ciliege candite o sciroppate
  • Strumenti:
  • sac à poche, padella, spatola e paletta per friggere
  • Si consiglia di passarle prima al forno e poi friggerle per evitare che assorbano troppo olio e risultino troppo unte
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare le chiacchere di carnevale

Per dare un tocco di dolcezza alla propria giornata, è sempre bello e gratificante preparare con le proprie mani qualcosa di veramente buono e speciale. Speciale come il Carnevale, ad esempio: una festa che piace a grandi e piccini. Tante sono le varietà...
Dolci

Come preparare le girandole di carnevale

Piccoli e colorati coriandoli che volteggiano per aria, allegre stelle filanti, buffe maschere in ogni angolo della strada e profumo inebriante di dolci, in assoluto i più golosi dell'anno, tutto questo... E ancora altro... È il Carnevale!È la festa...
Dolci

Come preparare le frittelle di carnevale con farina di riso

Le frittelle di Carnevale sono golosissime e veloci da preparare. Quelle con la farina di riso hanno un gusto delicato e leggero e mettono d'accordo grandi e piccini! Grazie alla totale assenza di glutine, sono perfette anche per i celiaci e per tutti...
Dolci

Come preparare le frittelle di Carnevale ripiene

In questo tutorial vi spiegheremo come preparare le frittelle di Carnevale ripiene. Una pioggia di coriandoli leggeri colorati e costumi variopinti, è il carnevale che giunge portando una folata di allegria scanzonata! Tale evento è molto amato dai...
Dolci

10 modi di preparare le castagnole di Carnevale

Cosa c'è di meglio delle castagnole nel periodo di Carnevale? Ci sono tanti modi per prepararle e a volte si usano ingredienti veramente insoliti, basta aggiungere o cambiare qualche ingrediente rispetto la classica ricetta per avere un sapore totalmente...
Dolci

Come preparare le chiacchiere di carnevale al microonde

Le Chiacchiere sono un dolce tipico di Carnevale e sono conosciute con diversi nomi tra le regioni italiane. Il più comune è, appunto, quello di chiacchiere, ma si chiamano anche cenci in Toscana, frappe a Roma, lattughe a Mantova e via dicendo. Si...
Dolci

Come preparare le Frappe di Carnevale

Le Frappe di Carnevale, nome più semplicemente come chiacchiere, sono dei rettangoli di pasta all'uovo ma in versione dolce, che successivamente vengono fritte in padella. Presentano la forma rettangolare, come se fossero delle tagliatelle, ma più larghe...
Dolci

Come preparare le Castagnole di Carnevale

A Carnevale, in quasi tutte le famiglie si fanno dei dolci; una particolare menzione meritano sicuramente le castagnole. Esse sono delle frittelle dolci che sono chiamate in questo modo per la forma a pallina e per la grandezza simile a piccole castagne....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.