Come preparare le pizzette con caprino e fichi

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare le pizzette con caprino e fichi
15

Introduzione

Se siete alla ricerca di un antipasto goloso da servire prima di una cena importante, ecco a voi le pizzette con caprino e fichi. Sono ottime da gustare sia appena sfornate che fredde assieme a un ottimo prosecco. Sono abbastanza semplici da preparare anche se è necessario avere un po' di tempo libero a disposizione. Potete preparare queste pizzette anche come insolito finger fod da servire durante un brunch domenicale.
Leggendo i passaggi riportati a seguire non vi sarà difficile comprendere come preparare delle insuperabili pizzette con caprino e fichi da gustare assieme alle persone amate.

25

Occorrente

  • 350 g di pasta per pizza
  • 200 g di caprino
  • 4 fichi
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
35

Sicuramente per ottenere delle gustose pizzette è fondamentale la scelta accurata delle materie prime. Quando andate ad acquistare i fichi evitate di scegliere quelli troppo maturi o che presentino delle ammaccature evidenti. Meglio optare quindi per fichi ancora sodi che possano essere lavorati con più facilità.
Dopo aver pulito i fichi acquistati con un panno umido, tagliateli con un coltello in quattro quarti. Se le loro dimensioni non lo consentissero divideteli solo a metà e salate leggermente la superficie dalla parte del taglio.

45

Dividete la pasta per la pizza in otto parti e con le mani create delle palline aventi tutte più o meno le stesse dimensioni. Sistematele su un piano leggermente infarinato e lasciatele lievitare a temperatura ambiente per circa trenta minuti. Trascorso il tempo indicato riprendete i panetti e stendeteli uno a uno creando le pizzette.
Adagiateli sul fondo di una placca precedentemente unta con olio extravergine d'oliva.
Distribuite sulla superficie delle pizzette prima il caprino e poi gli spicchi di fichi.
Salate secondo i vostri gusti, insaporite con una macinata di pepe e condite con un filo d'olio.

Continua la lettura
55

Preriscaldate i forno a 240°C e appena sarà ben caldo infornate la placca. Dopo circa 20 minuti le vostre pizzette saranno cotte a puntino. Sfornatele e servitele subito in tavola.
Se volete rendere le pizzette con caprino e fichi ancora più appetitose, cospargetele di origano sbriciolato prima di cuocerle o, in alternativa, aggiungete delle noci tostate sulla superficie dopo averle tolte dal forno. Queste pizzette sono ottime da gustare in ogni momento della giornata. Se avete un po' di tempo a disposizione potete preparare da soli la pasta per la pizza e sicuramente il sapore finale sarà migliore. Le dosi indicate sono per quattro persone ma se prevedete di avere più ospiti raddoppiate o triplicate le quantità in maniera proporzionale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare le pizzette di polenta

La farina di mais, oltre che essere un piatto molto gradito in inverno, servito alla maniera classica con sugo e spuntature di maiale, può essere anche usato per creare fantastiche ricette, come preparare le pizzette di polenta. Queste pizzette sono...
Antipasti

Come preparare il gazpacho al caprino

Se volete preparare un antipasto originale da servire durante una serata speciale, ecco a voi il gazpacho al caprino. È una rivisitazione della classica salsa fredda a base di pomodoro e cetrioli di origine spagnola che viene servita assieme a delle...
Antipasti

Come preparare i pasticcini con crema al tartufo e caprino

Vogliamo preparare una cena particolare in cui stupire i nostri ospiti. Gli antipasti sono la vetrina delle nostre preparazioni perché aprono il pasto. Per questo motivo vorremmo proporre qualcosa di insolito, ma di sicuro successo. Questi pasticcini...
Antipasti

Come preparare il plumcake al caprino

Benché siamo abituati a pensare al plumcake come ad una ricetta dolce, nella sua variante salata il plumcake è una pietanza che si presta a mille varianti e mille occasioni. Può essere facilmente adattato ai vostri gusti declinandolo nel gusto che...
Antipasti

Come preparare le tartine con fichi e salmone

Ecco un antipasto di semplice esecuzione, che dà un tocco di colore ed originalità. Le tartine con fichi e salmone sono un’ottima alternativa ai normali antipasti. E’ un piatto prettamente estivo, dal gusto raffinato e dolce. I fichi sono un frutto...
Antipasti

Come preparare la torta salata alla ricotta con fichi

Siete alla ricerca di qualcosa di sfizioso e irresistibile? Ecco a voi la ricetta per preparare la torta salata alla ricotta con fichi. Il gusto dolce e aromatico dei fichi si abbina alla perfezione a quello più salato della ricotta romana. La torta...
Antipasti

Come preparare i fichi ripieni al formaggio

In estate si iniziano a trovare diverse verdure che sono coltivate localmente, specialmente le drupacee come le zucchine, le melanzane ed i pomodori. Inoltre, in questa stagione è possibile trovare anche le moracee, che sono i fichi. Essi si possono...
Antipasti

Ricetta: pizzette di sfoglia

Le pizzette piacciono a tutte le età. Che siano al pomodoro, con le olive, in bianco o con i wurstel, sono sempre ottime e sfiziose. Prepararle è semplice, veloce ed economico. Le pizzette di pasta sfoglia sono adatte per aperitivi, feste di compleanno,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.