Come preparare le polpette di aragosta

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

All'interno di questa guida, andremo a parlare di cucina. Nello specifico, andremo ad occuparci di polpette di aragosta. Cercheremo di rispondere a questa domanda: come si devono preparare le polpette di aragosta? Vedremo la procedura ed anche alcuni passaggi per migliorare il risultato finale.
Vi auguro una buona lettura.

27

Occorrente

  • 1 aragosta fresca da 1,800 Kg circa
  • 400 g di funghi Champignon
  • 1 cipollotto
  • 5 filetti di acciughe sotto sale
  • Pangrattato q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero in polvere q.b.
  • Prezzemolo fresco, tritato finemente
  • Olio di arachide (per friggere)
  • Per la besciamella: 250 ml di latte, 25 g di burro, 25 g di farina 00, noce moscata q.b., sale q.b., pepe q.b.
37

Cominciamo a parlare di polpette di aragosta, dicendo che esse sono, sicuramente, un piatto molto raffinato, ottimo per una cena particolare o per un evento. Il gusto completo ed appagante dell’aragosta si sposa gradevolmente con la delicatezza dei funghi champignon e con l’intensità di un intingolo di filetti d’acciuga e scalogno, il tutto cullato da una cremosa besciamella, per un risultato estremamente sorprendente.

47

Scegliete l'aragosta con molta molta attenzione, perché è decisivo per la riuscita finale del piatto. Scegliete un'aragosta giovane e vitale, lunga circa 30 centimetri e con un peso di 2 kg. Infatti, qualora il crostaceo è troppo grande, infatti, ha delle carni più dure e meno dolci.
Sciacquatela in abbondante acqua corrente e bollitela in una capiente pentola, per un quarto d’ora circa (per sapere di più su come bollire l'aragosta, cliccate qui).
Dovete andare ad estrarre la polpa e, successivamente, sfilare anche il budellino nero. Compiuto questo, sminuzzatela con cura.

Continua la lettura
57

Andate a pure in modo molto accurato i funghi, per eliminare la terra depositata. Tagliate gli stessi in pezzetti sottili per poi inserirli dentro una terrina ed unirci l'aragosta. Successivamente, insaporite il tutto con del sale e del pepe.
Proseguite, andando ad incorporare circa 5 cucchiai di besciamella, mettendola nel composto precedentemente formato, successivamente mescolate e creare delle polpette di grandezza media. Successivamente, passatele nel pangrattato e friggetele a fuoco vivo, disponendole su un piatto con carta assorbente, per eliminare l’olio in eccesso.
In ultima analisi, vi consiglio vivamente la lettura di questo articolo, concernente, anch'esso, il medesimo argomento che abbiamo trattato, in sintesi, all'interno di questa breve, ma utile, guida: http://www.buonissimo.org/lericette/3278_Crocchette_di_aragosta.
Ora non mi rimane altro da fare che augurarvi buon appetito, sperando che le indicazioni fornite all'interno di questa guida sulle polpette d'aragosta, sia stata esaustiva, di semplice comprensione ma anche di semplice attuazione. Ed ora.... Buon appetito a voi ed ai vostri ospiti!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete conservare l’aragosta in frigorifero per un massimo di 24 ore, riponendola in un sacchetto gelo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come cucinare l'aragosta in salsa

L'aragosta è un gustosissimo crostaceo definito "nobile" per il sapore dolce e delicato della sua polpa. Inoltre, è prodotto di pregio e di un certo costo. Nella nostra ricetta vedremo come cucinare l'aragosta nel più semplice dei modi. La salsa rouille,...
Primi Piatti

Come preparare i medaglioni di aragosta allo zabaione

Gentili lettori, nella guida che prenderemo in esame parleremo di ricette e, entrando più nel dettaglio ci occuperemo di capire come preparare i medaglioni di aragosta allo zabaione.Cercheremo di offrirvi una guida che vi accompagni passo dopo passo...
Pesce

Come preparare l'aragosta in court-bouillon

L’aragosta è uno dei crostacei dei livelli più elevati, il più pregiato in assoluto. È rinomata per le sue carni tenere dal sapore veramente tanto fine e delicato. Per riuscire ad assaporare al meglio il suo sapore, è bene servirla a tavola senza...
Primi Piatti

Come fare il ragù di aragosta

L'aragosta è un pregiato e delicato crostaceo, che solitamente viene consumato in occasioni speciali, per via del suo costo elevato. È uno dei crostacei più ricchi di proteine e di sali minerali. L'aragosta viene cucinata in svariati modi. Con la sua...
Pesce

Come riconoscere l'aragosta fresca

La scelta dell’aragosta, e dei crostacei in generale, non è un elemento da sottovalutare. Bisogna porre estrema attenzione alla freschezza del prodotto, così da ottenere piatti succulenti e gustosi. Spesso, l’aragosta arriva nelle pescherie ancora...
Antipasti

Ricetta: crema di gamberi e aragosta

La crema di gamberi e aragosta può essere usata per preparare ottimi antipasti per una cena a base di pesce. Sopratutto in occasione di particolari eventi antipasti alla crema di gamberi sono ottimi da servire a tavola. La ricetta che verrà descritta...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti, aragosta e agrumi

Quando si tratta di spaghetti non c'è limite alla fantasia per quanto riguarda ricette squisite soprattutto se al gusto di mare. La ricetta di cui si parlerà in questa guida è assolutamente unica, particolarissima e stuzzicante. Si tratta dei deliziosi...
Primi Piatti

Ricetta: crema di aragosta

Se dovete preparare una cena molto importante e volete sbalordire i vostri ospiti con un piatto davvero prelibato e nello stesso tempo semplice da preparare, dovrete necessariamente scegliere di preparare una ricetta a base di pesce. Uno dei pesci più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.