Come preparare le sardine al forno

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare le sardine al forno
17

Introduzione

In una dieta sana, non può di certo mancare nel proprio menù un buon pesce. Tutti sanno che i migliori pesci, ovvero quelli più sani, sono sicuramente i pesci più piccoli tra cui sarde, alici e pesci similari. Se avete acquistato un bel po' di sardine e volete creare qualcosa di diverso dal solito, potete cimentavi nella preparazione di deliziose sardine cotte al forno. Si tratta di un piatto molto leggero, adatto anche per chi deve seguire una dieta dimagrante o una dieta a basso contenuto di colesterolo, dato che la cottura del pesce è rigorosamente al forno. Per procedere con la ricetta, se volete scoprire come preparare queste delicate sardine, continuate a leggere i vari passaggi.

27

Occorrente

  • 500 g di sarde
  • Pangrattato q.b.
  • Olio q.b.
  • Sale q.b.
  • Timo q.b.
  • Rosmarino q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • 1 spicchio d'aglio
  • 50 g di parmigiano grattugiato
37

Pulire le sardine

I passaggi per la preparazione di questa ricetta, devono essere ben precisi e strutturati, in modo tale che la ricetta possa venirvi in maniera molto precisa e in modo tale, che possiate fare un'ottima figura in tavola. Iniziate naturalmente con la pulizia delle sardine, che dovrà essere molto accurata. Indossate subito dei guanti e con l'aiuto di un coltello, tagliate per lungo la parte inferiore delle sardine. Il taglio servirà a far uscire tutte le interiora del pesce, che dovranno essere rimosse totalmente. Eliminate con il coltello anche la testa delle sardine e facendo una leggera pressione, cercate di aprirle a libro, senza dividerle o romperle. Lavate benissimo le sardine sotto l'acqua corrente dopo aver eliminato la lisca centrale e ponetele da parte.

47

Preparare la panatura

Concentratevi adesso sulla preparazione della panatura del pesce. La panatura, dovrà essere composta da una serie di ingredienti che andranno ad dare un sapore particolare alle sardine. In una ciotola, aggiungete del pangrattato, uno spicchio d'aglio schiacciato con un apposito strumento, un po' di formaggio grattugiato, il prezzemolo fresco precedentemente lavato e tritato, un pochino di timo e di rosmarino sminuzzato e un pizzico di sale. Amalgamate benissimo gli ingredienti e solo alla fine, aggiungete un pochino d'olio, per creare un impasto perfetto che andrà a condire le vostre sardine.

Continua la lettura
57

Condire e cuocere le sardine

Prendete adesso una teglia abbastanza ampia e ungetela con un bel po' d'olio extravergine d'oliva. Posizionate in maniera ordinata tutte le sardine all'interno della teglia e ricopritele nuovamente con un filo d'olio e con la panatura di spezie appena creata. Continuate a riempire la teglia con uno strato di sardine e uno strato di panatura, alternando i due ingredienti fino a riempire l'intera teglia e infornate le vostre sardine per circa 10 minuti a 200°.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pulite sempre benissimo il pesce e lavatelo accuratamente.
  • Indossate dei guanti per non sporcarvi le mani mentre pulite il pesce.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Sardine impanate e verza: la ricetta

La ricetta delle sardine impanate e verza vanta una lunghissima tradizione. Proposta in diverse varianti regionali, riesce sempre a soddisfare tutti i palati. Si tratta di un piatto completo e dagli ottimi componenti nutrizionali. Le sardine sono ottime...
Pesce

Come preparare le sardine alla pizzaiola

Le sardine sono un pesce di grande valore nutrizionale, a basso impatto economico e molto diffuse nelle acque europee. Dal punto di vista nutrizionale sono ricche di fosforo, di vitamine del gruppo B e di calcio. Sono un’ottima fonte di omega 3 un sapore...
Primi Piatti

Ricetta: bavette ai carciofi e sardine

Se avete in mente di organizzare un pranzo a base di pesce ma non avete idee oppure se i vostri ospiti amano le verdure ma volete conferire al piatto un sapore più ricco allora seguite questa ricetta su come preparare le bavette ai carciofi e sardine....
Pesce

Come preparare i bianchetti al limone

I bianchetti sono una tipologia di pesce molto pregiata. Sono infatti pesciolini appena nati e appartenenti a diverse specie di pesce azzurro. Sono principalmente di acciughe o di sardine. Per riuscire a determinare a quale delle due appartengano, bisogna...
Antipasti

Ricetta: zucchine in agrodolce alla siciliana

Se desiderate cucinare un contorno gustoso, ideale per accompagnare qualsiasi secondo piatto, potete cimentarvi nella preparazione delle zucchine in agrodolce alla siciliana. Le preparazioni in agrodolce solo tipiche della cucina siciliana e prevedono...
Pesce

10 buoni motivi per mangiare il pesce

Il pesce è un alimento molto sano e nutriente. Esso apporta molti benefici al nostro organismo ed andrebbe consumato almeno 2 o 3 volte alla settimana, al fine di ottenere e rispettare una dieta sana ed equilibrata. È importante, però, per salvaguardare...
Primi Piatti

Ricetta: minestra di bianchetti

La cucina tradizionale del nostro Stato è ricca di ottime pietanze che si adattano a qualunque occasione. Se andiamo a ricercare qualche piatto tipico regionale, troveremo degli alimenti che sono veri e propri simboli. Ad esempio c'è il pesto alla genovese...
Pesce

Come fare le sarde allo zafferano

Le sarde o sardine appartengono a quella specifica categoria commerciale denominata "pesce azzurro", una varietà di pesci che si caratterizza per il colore blu delle squame dorsali.Altre caratteristiche interessanti, che accomunano le varie tipologie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.