Come preparare le scarole stufate

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La scarola (o indivia) è un ortaggio che ormai si può trovare tutto l'anno, benché la sua stagione naturale sia l'inverno. Gustosa e versatile, può essere gustata sia cruda, come una normale insalata, oppure cotta, arricchita con aromi e condimenti vari. La scarola è uno degli ingredienti principi della cucina napoletana ed è infatti uno dei condimenti più utilizzati per la pizza tradizionale. Le scarole, inoltre, apportano una buona quantità di vitamina A, di potassio e di fibre, sono quindi un alimento molto salutare indicato per tutte le età. Il modo migliore di preparare questa verdura è quello di ripassarla in padella aggiungendo qualche insaporitore, in modo da mantenerne inalterate le qualità esaltando però il sapore naturale. Vediamo quindi come fare per preparare le scarole stufate.

26

Occorrente

  • scarola
  • olive nere
  • pomodori secchi sott'olio
  • 1 peperoncino piccante fresco (oppure un paio di quelli secchi)
  • olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi d'aglio (facoltativi)
  • acciughe sottolio (facoltative)
36

Scegliere piante dalle foglie grandi e croccanti

La prima cosa da considerare è che la buona riuscita del piatto dipenderà dalla qualità della materia prima; bisognerà quindi scegliere una pianta dalle foglie grandi e croccanti alla rottura, di un bel colore verde vivo, brillante e dal cuore bianco e ben idratato. Inoltre è bene considerare che il prodotto andrà a ridursi durante la cottura e che, quindi, si dovranno utilizzare almeno tre/quattro cespi per garantire una quantità sufficiente al consumo. Detto questo, il primo passo fondamentale consisterà nel lavare accuratamente la scarola con abbondante acqua fredda a cui si sarà aggiunto un po’ di bicarbonato per disinfettarla in modo naturale.

46

Bollire una pentola d'acqua

Portate a bollore una pentola colma di acqua, che andrà leggermente salata (non troppo perché gli ingredienti che andrete ad aggiungere saranno già piuttosto saporiti), e cucinatevi la scarola per 10-15 minuti, scolatela bene. Preparate a questo punto il fondo di cottura. I pomodori secchi andranno tagliati a listarelle sottili, le olive denocciolate e tagliate a metà, il peperoncino dovrà essere tritato finemente e l'aglio pelato e affettato sottile. Se l'aglio non vi piace particolarmente potrete non metterlo, oppure lasciarlo rosolare intero solo per qualche minuto e poi toglierlo. Una volta preparati tutti gli ingredienti fate scaldare in una pentola antiaderente abbondante olio extravergine di oliva.

Continua la lettura
56

Lasciare soffriggere gli ingredienti

Quando l'olio sarà sufficientemente caldo aggiungete tutti gli ingredienti precedentemente preparati e lasciateli soffriggere per qualche minuto a fuoco medio, facendo attenzione che non brucino. A questo punto potrete aggiungere anche la scarola precedentemente bollita. Lasciate stufare il tutto per 5 minuti affinché la scarola si insaporisca per bene. Se vi piace, potrete aggiungere al fondo di cottura anche un paio di acciughe tagliate a listarelle, in questo caso però ricordatevi di diminuire la dose di sale nell'acqua di cottura della scarola affinché il piatto non risulti troppo salato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione a non esagerare con il sale nell'acqua di cottura
  • La scarola cucinata in questo modo sarà un ottimo condimento per panini, focacce, piadine, torte salate
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: gnocchetti morbidi con vellutata di scarole

Tra le tante ricette tradizionali del nostro paese, gli gnocchetti freschi sono certamente tra i più semplici da realizzare. Si possono condire in tantissimi modi, utilizzando diversi aromi. Il loro sapore delicato può infatti sposarsi al meglio con...
Primi Piatti

Come preparare i tagliolini con zucchine e prosciutto cotto

Volete preparare un piatto goloso che possa piacere anche ai palati più raffinati? Ecco a voi la ricetta che vi illustrerà come preparare i tagliolini con zucchine e prosciutto cotto. Per realizzare questa specialità bisogna avere un po' di tempo da...
Primi Piatti

Come preparare i ravioli con radicchio e speck

Il raviolo è un prodotto tipico della cucina italiana. Un quadrato di pasta all'uovo atto a contenere un ripieno a base di carne, di pesce, di verdure o formaggio, a seconda delle varie ricette locali. Il raviolo può essere servito in brodo o asciutto...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con birra scura e pancetta

Se siete alla ricerca di un piatto tipicamente autunnale da presentare in tavola per stupire parenti e amici, ecco a voi il risotto con birra scura e pancetta. Si tratta di un gustoso primo piatto particolarmente adatto per una cena informale fra amici....
Primi Piatti

Come preparare le linguine al tonno fresco con peperoncino

Se volete proporre in tavola un piatto goloso che possa piacere proprio a tutti, ecco a voi la ricetta per preparare le linguine al tonno fresco con peperoncino. In meno di venti minuti riuscirete a realizzare una vera specialità a base di tonno fresco...
Primi Piatti

Come preparare la quinoa con zucca arrosto

Se volete proporre in tavola un piatto insolito ma decisamente genuino, ecco a voi la quinoa con zucca arrosto. Si tratta di una specialità completamente priva di glutine e può essere consumata anche da chi segue una dieta vegana in quanto non contiene...
Primi Piatti

Come preparare il pasticcio di zucchine

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di cucina. Nello specifico caso, come avrete già potuto scoprire attraverso la semplice lettura del titolo della guida stessa, andremo a spiegarvi Come preparare il pasticcio di zucchine. Duranti l'estate,...
Primi Piatti

Come preparare il risotto del norcino al burro

Se volete preparare un gustoso primo piatto della tradizione umbra, ecco a voi il risotto del norcino al burro. Si tratta di un piatto classico molto gustoso che deve essere servito in tavola con un vino rosso particolarmente corposo. È l'ideale da gustare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.