Come preparare le scarole stufate

Tramite: O2O 12/08/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

La scarola (o indivia) è un ortaggio che ormai si può trovare tutto l'anno, benché la sua stagione naturale sia l'inverno. Gustosa e versatile, può essere gustata sia cruda, come una normale insalata, oppure cotta, arricchita con aromi e condimenti vari. La scarola è uno degli ingredienti principi della cucina napoletana ed è infatti uno dei condimenti più utilizzati per la pizza tradizionale. Le scarole, inoltre, apportano una buona quantità di vitamina A, di potassio e di fibre, sono quindi un alimento molto salutare indicato per tutte le età. Il modo migliore di preparare questa verdura è quello di ripassarla in padella aggiungendo qualche insaporitore, in modo da mantenerne inalterate le qualità esaltando però il sapore naturale. Vediamo quindi come fare per preparare le scarole stufate.

26

Occorrente

  • scarola
  • olive nere
  • pomodori secchi sott'olio
  • 1 peperoncino piccante fresco (oppure un paio di quelli secchi)
  • olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi d'aglio (facoltativi)
  • acciughe sottolio (facoltative)
36

Scegliere piante dalle foglie grandi e croccanti

La prima cosa da considerare è che la buona riuscita del piatto dipenderà dalla qualità della materia prima; bisognerà quindi scegliere una pianta dalle foglie grandi e croccanti alla rottura, di un bel colore verde vivo, brillante e dal cuore bianco e ben idratato. Inoltre è bene considerare che il prodotto andrà a ridursi durante la cottura e che, quindi, si dovranno utilizzare almeno tre/quattro cespi per garantire una quantità sufficiente al consumo. Detto questo, il primo passo fondamentale consisterà nel lavare accuratamente la scarola con abbondante acqua fredda a cui si sarà aggiunto un po? di bicarbonato per disinfettarla in modo naturale.

46

Bollire una pentola d'acqua

Portate a bollore una pentola colma di acqua, che andrà leggermente salata (non troppo perché gli ingredienti che andrete ad aggiungere saranno già piuttosto saporiti), e cucinatevi la scarola per 10-15 minuti, scolatela bene. Preparate a questo punto il fondo di cottura. I pomodori secchi andranno tagliati a listarelle sottili, le olive denocciolate e tagliate a metà, il peperoncino dovrà essere tritato finemente e l'aglio pelato e affettato sottile. Se l'aglio non vi piace particolarmente potrete non metterlo, oppure lasciarlo rosolare intero solo per qualche minuto e poi toglierlo. Una volta preparati tutti gli ingredienti fate scaldare in una pentola antiaderente abbondante olio extravergine di oliva.

Continua la lettura
56

Lasciare soffriggere gli ingredienti

Quando l'olio sarà sufficientemente caldo aggiungete tutti gli ingredienti precedentemente preparati e lasciateli soffriggere per qualche minuto a fuoco medio, facendo attenzione che non brucino. A questo punto potrete aggiungere anche la scarola precedentemente bollita. Lasciate stufare il tutto per 5 minuti affinché la scarola si insaporisca per bene. Se vi piace, potrete aggiungere al fondo di cottura anche un paio di acciughe tagliate a listarelle, in questo caso però ricordatevi di diminuire la dose di sale nell'acqua di cottura della scarola affinché il piatto non risulti troppo salato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione a non esagerare con il sale nell'acqua di cottura
  • La scarola cucinata in questo modo sarà un ottimo condimento per panini, focacce, piadine, torte salate
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare i ravioli con radicchio e speck

Il raviolo è un prodotto tipico della cucina italiana. Un quadrato di pasta all'uovo atto a contenere un ripieno a base di carne, di pesce, di verdure o formaggio, a seconda delle varie ricette locali. Il raviolo può essere servito in brodo o asciutto...
Primi Piatti

Come preparare i paccheri guanciale e pecorino

Se volete presentare in tavola un primo piatto molto sostanzioso durante il periodo invernale, ecco a voi i gustosi paccheri con guanciale e pecorino. Si tratta di un primo piatto molto amato da chi preferisce gustare una pasta molto consistente e che...
Primi Piatti

Come preparare le pennette ai broccoletti con nocciole

Siete alla ricerca di un goloso primo piatto diverso dal solito? Ecco a voi la ricetta che vi spiega come preparare le pennette ai broccoletti con nocciole. Il gusto deciso dei broccoli ben si abbina a quello più aromatico della panna creando un insieme...
Primi Piatti

Spaghetti con crema di broccoli, salsiccia e noci

L'inverno è la stagione in cui ci si può sbizzarrire di più con l'utilizzo delle verdure in foglia, come ad esempio gli spinaci, i broccoli e le scarole. Sono degli alimenti molto sani, ma spesso si tende a cucinarli in maniera poco sana, come ad esempio...
Primi Piatti

Come preparare i fagottelli di stinco al cappuccino

Preparare dei piatti diversi a volte sembra una cosa molto difficile in quanto siamo abituati a cucinare la maggio parte delle volte sempre gli stessi piatti. Per coloro però che amano diversificare il menù, una ricetta molto particolare da preparare...
Primi Piatti

Come preparare la lasagna alla genovese

La lasagna è uno di quei piatti, preparati durante il periodo invernale. I modi per preparare la lasagna possono essere tantissimi: in bianco con besciamella e mozzarella, con il ragù di carne, ai funghi, al pesto ecc. In questa guida però, si parlerà...
Primi Piatti

Come preparare i ravioli alla verza

La cucina tradizionale con il passare del tempo stufa, il nostro palato ha bisogno di nuovi sapori e di nuove ricette da mettere in atto in qualunque occasione senza fare brutta figura in caso di ospiti. Con pochi e semplici ingredienti si possono realizzare...
Primi Piatti

Come preparare gli spaghetti alla San Giovanni

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di invitare amici e parenti per un pranzo o una cena presso la nostra abitazione e di non sapere cosa preparare di molto semplice ma allo stesso tempo molto gustoso. Su internet potremo trovare moltissime...