Come preparare lo sciroppo di ciliege

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Le ciliegie sono da sempre uno dei frutti più amati da grandi e piccini. Sono un frutto tipico della tarda primavera, il cui colore rosso acceso, con toni che arrivano sino all'amaranto, hanno il colore stesso dell'estate in arrivo, delle prime giornate calde.La loro dolcissima e succosa polpa si presta benissimo a molte preparazioni: liquori sciroppi, macedonie, grazie alle diverse varietà di ciliegie coltivate in tutta Italia, consentono diverse preparazioni con sapori più o meno aciduli, dipende dalle cultivar.Gli sciroppi sono impiegatissimi nell'industria pasticcera, gelatiera, così come nella preparazione di cocktail e long drink tipicamente adatti alla stagione estiva, freschi e dissetanti, perfetti per un happy-hour in villeggiatura.Si possono trovare moltissimi prodotti a base di ciliegie in commercio, ma alle volte è meglio realizzare per conto proprio ciò che ci serve sapendo di utilizzare prodotti naturali.La ciliegia al giorno d'oggi è normalmente coltivata in diverse regioni italiane, ma le sue origini sono ben diverse: proviene infatti dall'Asia, ed arriva fino a noi in Europa tramite le popolazioni egiziane. L'albero, il ciliegio, fiorisce in primavera, con fiori bianchi e profumati, i frutti vengono colti poche settimane dopo: il colore può variare dal bianco al rosso intenso, a seconda della varietà. Si tratta di un prodotto che trova svariate applicazioni in cucina. Vedremo ora nello specifico come preparare un delizioso sciroppo di ciliegie, attraverso pochi e semplici passaggi daremo utili consigli in merito. Mettiamoci all'opera.

28

Occorrente

  • 1 kg di ciliegie
  • 1 kg di zucchero
  • acqua
  • vino bianco secco
38

Proprietà nutrizionali

Prima di parlare specificamente degli sui e delle preparazioni tramite lo sciroppo di ciliegie, analizziamo questo buonissimo frutto dal punto di vista organolettico.Il nostro sciroppo sarà, oltre che gustoso, anche ottimo apportatore di sostanze nobili e naturali per il nostro organismo. La ciliegia è un frutto con poche calorie, composto per l'80% di acqua; è ricco di vitamine (specialmente A e C) e sali minerali. Possiede inoltre proprietà depurative e disintossicanti, diuretiche e lassative, e contiene, pare secondo alcuni studi abbastanza recenti, come nel caso di melissa o valeriana, ingenti quantità di melatonina, sostanza la quale, è oramai risaputo, favorisce il sonno, e di altre sostanze in grado di regolare il tasso di colesterolo nel sangue. Passiamo alla preparazione dello sciroppo.

48

La preparazione

Laviamo accuratamente 1 kg di ciliegie. Se non sono biologiche, lasciamole prima a bagno per un paio d' ore in una bacinella con acqua e bicarbonato di sodio. Potrebbero essere impiegati altri prodotti depuranti (ricordiamo che le ciliegie, come altri frutti, se non provengono da coltivazioni biologiche riservano sempre tracce di prodotti derivati da impieghi chimici nella lotta a funghi e muffe), ma il bicarbonato di sodio ha un alto potere depurativo e rimuove la maggior parte dei residui di sostanze chimiche consegnandoci ciliegie purificate quasi perfettamente.Completata questa operazione, rimuoviamo noccioli e picciuoli (occorrerà un po' di pazienza!) e versiamo le ciliegie in una pentola nella quale cui aggiungeremo due bicchieri di vino bianco, meglio se secco. Durante la cottura, non abbandonate la pentola per evitare che le ciliegie si attacchino sul fondo compromettendo il sapore che dovrà rimanere genuino senza retrogusto di bruciato, quindi, mescolate di continuo e facendo alzare e riabbassare il fuoco per circa una decina di volte. Dopo venti minuti, spegniamo il fuoco e filtriamo il liquido ottenuto. I resti più densi che non passeranno nel setaccio, potranno essere utilizzati per preparare crostate o altri dolcetti.

Continua la lettura
58

Cottura e sterilizzazione

Prepariamo ora un altro pentolino, versiamoci un bicchiere di vino bianco e 1 kg di zucchero, allungando con un po' d'acqua. Quando il composto risulterà omogeneo, versiamo il succo precedentemente filtrato e continuiamo a far bollire senza smettere di mescolare, finché il nostro sciroppo non assume la giusta consistenza. A questo punto, travasiamolo ancora caldo in una bottiglia o in un vasetto (per sterilizzare il contenitore, metterlo senza tappo in forno a 100° per 10 minuti, oppure per 30 minuti in una pentola di acqua bollente).

68

Impieghi dello sciroppo

Lo sciroppo di ciliegie a questo punto può essere utilizzato per guarnire torte o gelati; ricordate di non dolcificarlo eccessivamente, dato il sapore già piuttosto forte del frutto, e avrete così pronta, fuor di metafora, la vostra ciliegina sulla torta!
Realizzare uno sciroppo di ciliegie è davvero molto semplice, basterà infatti seguire le istruzioni di questa guida per fare tutto al meglio e velocemente, senza perdere troppo tempo e utilizzandolo poi per i vostri dolci. Non mi resta quindi che augurare buon lavoro e buon appetito.
Alla prossima.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Considerate questo sciroppo casalingo come un 'topping' vero e proprio, quindi ideale per arricchire anche crepes yogurt, gelati, torte e semifreddi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la torta fredda con ricotta, pasticcera e ciliege

Con l'arrivo della stagione estiva si è alla ricerca di torte fresche e facili da fare per poterle presentare a parenti ed amici durante i nostri eventi in compagnia. Oggi vi mostreremo come realizzare una torta che non ha davvero nulla da invidiare...
Dolci

Come preparare lo sciroppo di amarene

Lo sciroppo di amarene è un liquido dolce e dal colore rosso intenso adatto a molte preparazioni di dolci. È ottimo da abbinare a gelati dal gusto delicato, come ad esempio quelli al gusto "fiordilatte", "crema" o "panna". Questo particolarissimo sciroppo...
Dolci

Come preparare lo sciroppo di mele

Lo sciroppo di frutta è una valida alternativa al comune zucchero; inoltre, rispetto a quest'ultimo ha un valore calorico inferiore. Una volta preparato, lo sciroppo può avere diversi utilizzi: essere bevuto caldo, diluito con acqua per avere una bevanda...
Dolci

Come preparare la torta bavarese vanigliata alle ciliege

La torta bavarese vanigliata alle ciliegie è una prelibatezza tutta da gustare che piace sempre a tutti. È il dessert ideale per concludere in bellezza un pranzo o una cena organizzato in famiglia in occasione di un avvenimento importante. È abbastanza...
Dolci

Come preparare la treccia alle ciliege candite

Tutti amano i dolci, chi più chi meno, e nel corso dei secoli ne sono stati inventati tantissimi per soddisfare i gusti di tutti. Esistono però dei dolci particolari, davvero ottimi e squisiti che possono essere preparati in maniera semplice come la...
Dolci

Come preparare la sbriciolata rum, mandorle e ciliege

La sbriciolata con mandorle e ciliegie aromatizzata al rum è un dessert particolarmente apprezzato da chi non sa resistere alle golose tentazioni di pasticceria. Ha un cuore morbido e cremoso racchiuso da una croccante copertura tutta da gustare. È...
Dolci

Ricetta: pancakes allo sciroppo d'acero

Lo sciroppo d'acero è un dolcificante naturale che, si ricava facendo bollire la linfa dell'acero da zucchero e dell'acero nero. È molto utilizzato nel Nord America ed è poco calorico e ricco di sali minerali. Il sapore dello sciroppo d'acero è simile...
Dolci

Come fare le frittelle allo sciroppo d’acero

Le frittelle, conosciute come pancakes in America del Nord, sono una sorta di piccole crêpes più spesse e spugnose. Generalmente vengono preparate per colazione o per il brunch ma sono indicate anche per gustare una bella merenda. Spesso vengono condite...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.