Come preparare lo sformato di asparagi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Gli asparagi sono dei vegetali buoni, sani e gustosi. Molto utili per depurare l'intestino, gli asparagi, sono anche ricchi di vitamine e fibre. Se volete scoprire una ricetta davvero gustosa e d'effetto per stupire tutti i vostri ospiti e i commensali leggete questa guida in cui vi spiego come preparare lo sformato di asparagi fatto in casa.

27

Occorrente

  • 450 g di asparagi freschi; 4 uova; 200 ml di latte; 200 gr di pecorino grattugiato; prezzemolo; noce moscata; sale e pepe; pirofile; mixer o frusta; pancetta.
37

Pulire gli asparagi

Per preparare lo sformato di asparagi fatto in casa prendete gli asparagi e puliteli per bene. Lavateli quindi sotto l'acqua corrente fresca e privateli della basi bianche inferiori. Per non sprecare prodotto vi basterà spezzare gli asparagi che, naturalmente, si spezzeranno nel punto esatto in cui la base finisce. Fate scaldare una pentola d'acqua e quando avrà raggiunto il bollore fate lessare per un paio di minuti i vostri asparagi. Una volta terminata la cottura scolate gli asparagi ed adagiateli su un foglio di carta assorbente. A questo punto, in una ciotola, grattugiate del pecorino ed unite le uova, la noce moscata, il sale, il pepe, il latte e mescolate il tutto.

47

Versare il composto in una pirofila

Imburrate ogni pirofila e versatevi il composto ottenuto. Nel caso vogliate rendere il vostro sformato più ricco e gustoso tritare della pancetta dolce ed unitela al composto. Infatti il connubio pancetta asparagi è davvero goloso e perfetto ma, se amate le spezie, potrete sostituire la pancetta con dello speck. Tritate poi qualche foglia di prezzemolo e distribuitelo sulla superficie. Prendete quindi gli asparagi lessati ed asciugati e distribuiteli all'interno della pirofila. Nel caso in cui vogliate creare delle monodosi per degli ospiti potrete versare il composto all'interno di piccolo stampini da cucina (come quelli per i cupcake). Ma in questo caso dovrete anche tagliare i vostri asparagi in piccoli dadini per farli entrare negli stampini.

Continua la lettura
57

Cuocere lo sformato di asparagi

Mettere lo sformato di asparagi nel forno preriscaldato a una temperatura di 180 gradi. La cottura deve durare all'incirca un quarto d'ora, ossia il tempo necessario perché il composto si rapprenda al punto giusto, ma se non siete certi dell'avvenuta cottura, potrete controllare se il composto si è rappreso bucandolo con uno stuzzicadenti. Sta poi a voi decidere la doratura che vorrete far raggiungere al vostro sformato. Quando sarà tutto cotto, tirate fuori le pirofila dal forno e lasciate che lo sformato d'asparagi si intiepidisca. Sformate quindi il piatto e tagliatelo a fette e, a piacere, guarnite con del prezzemolo tritato finemente e della pancetta croccante.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare lo sformato di cavolfiore

Cosa c'è di meglio che preparare con le proprie mani, una buonissima cenetta, magari a lume di candela? Ecco perché abbiamo pensato bene, di proporre una guida, che dia una vera e propria mani, a capire ed imparare come preparare lo sformato di cavolfiore,...
Antipasti

Come preparare lo sformato di riso in foglie di vite

Volete sorprendere parenti e amici con una ricetta originale? Ecco a voi la ricetta per preparare un goloso sformato di riso avvolto in foglie di vite. Si tratta di uno sformato particolarmente ricco e gustoso. Se volete servirlo c ome piatto unico, accompagnatelo...
Antipasti

Come preparare lo sformato di zucca

La zucca è un ortaggio autunnale abbastanza apprezzato nel periodo di Halloween. Essa è ricca d'acqua e povera di zuccheri per cui è un alimento appropriato per chi segue una dieta in quanto stimola la diuresi. In cucina la zucca viene impiegata per...
Antipasti

Come preparare lo sformato di patate ripieno di tonno e olive verdi

Lo sformato di patate ripieno di tonno e olive è un piatto molto saporito da servire come antipasto o o come secondo. Si tratta di un morbido purè di patate, facile da preparare, arricchito da formaggio grattugiato, tonno sottolio e olive verdi. Questo...
Antipasti

Come preparare lo sformato filante di zucca

La zucca è uno dei vegetali più ricchi di carotenoidi, pigmenti con la funzione di proteggere la nostra pelle dai radicali liberi stimolati dai raggi solari. Il nostro organismo, assorbendoli, li trasforma in vitamina A, contrastando l'invecchiamento...
Antipasti

Come preparare un soufflé di asparagi

Il soufflé di asparagi, da preparare all'ultimo minuto, rappresenta un antipasto davvero gustoso e delicato. Si tratta di un piatto che riscuote sempre un notevole successo a tavola, dunque cucinandolo non si sbaglia mai. Anche se la preparazione del...
Antipasti

Come preparare gli asparagi croccanti

Stanchi dei soliti antipasti già visti e rivisti? Allora siete nel posto giusto e avete trovato proprio la ricetta che fa al caso vostro: gli asparagi croccanti. Sono semplicissimi da preparare e, anche i meno abili in cucina, sapranno comunque ottenere...
Antipasti

Come preparare uno sformato di zucchine con fonduta

Lo sformato di zucchine è conosciuto anche con il nome di "flan" secondo la terminologia francese. Insieme ad una buona fonduta, realizzata con un delizioso formaggio, si presta a diventare un ottimo antipasto o, in alternativa, può essere servito anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.