Come preparare lo stufato affumicato di manzo e cipolle

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Lo stufato affumicato di manzo e cipolle è un delizioso secondo piatto da servire durante le serate più fredde. E’ ottimo da gustare assieme a polenta calda oppure con pane di grano duro appena sfornato. L’aroma di affumicato riesce ad esaltare al massimo il gusto della carne senza sminuirne tutte le sue caratteristiche organolettiche. È un piatto abbastanza facile da preparare e anche i meno esperti di cucina riusciranno a ottenere un eccellente risultato finale. Seguendo le indicazioni qui riportate, vi risulterà molto semplice comprendere come preparare un gustoso stufato affumicato di manzo e cipolle da servire assieme a un ottimo vino rosso ben strutturato come il Chianti.

25

Occorrente

  • 600 g di polpa di manzo
  • 500 g di cipollotti bianchi
  • 100 g di pancetta affumicata
  • 50 g di farina
  • 300 ml di vino bianco secco
  • sale
  • pepe
35

Versate il brodo in una pentola e mettetela sul fuoco a fiamma vivace per portarlo al punto di ebollizione. Intanto togliete la parte più esterna dei cipollotti e, dopo averli lavati e rapidamente asciugati, eliminate la parte verde lasciandone solo cinque o sei centimetri attaccati al bulbo.
Prendete due di questi cipollotti, tutte le foglie tagliate e sminuzzate il tutto finemente a coltello o, in alternativa, adoperando il mixer. Tagliate poi la pancetta a bastoncini non troppo sottili e la carne di manzo a bocconcini quadrati di circa cinque centimetri di lato. Passate uno a uno i cubetti i carne nella farina e scuoteteli bene per eliminare quella in eccesso.

45

Mettete il burro in un tegame basso e largo abbastanza capiente e fatelo sciogliere a fiamma vivace. Aggiungete il trito di cipollotti e fate rosolare il tutto per un minuto. Trascorso il tempo indicato, aggiungete la polpa di manzo e fatela insaporire bene girandola più volte con un cucchiaio di legno. Sfumate con il vino bianco e mescolate ancora prima di unire anche i bastoncini di pancetta.
Dopo qualche minuto versate nella pentola metà del brodo bollente che avete a disposizione e proseguite la cottura a fuoco molto dolce per quaranta minuti circa. Unite i cipollotti allo spezzatino, aggiungete il brodo rimasto poi salate e pepate secondo i vostri gusti.

Continua la lettura
55

Lasciate cuocere lo stufato affumicato di manzo e cipolle ancora per un quarto d’ora poi spegnete la fiamma e portatelo subito in tavola prima che si raffreddi troppo divenendo meno invitante e profumato. Se volete rendere questa specialità ancora più gustosa, aggiungete a metà cottura dello speck affumicato tagliato a dadini oppure della salsiccia a pezzetti o del prosciutto cotto tagliato a cubetti non troppo piccoli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare uno stufato

Lo stufato è un piatto tipico di molte regioni del nord Italia; viene qualche volta confuso con il brasato, dal quale si distingue perché, in quest'ultimo, la carne viene cotta aggiungendo verdura, la cui acqua consente di ottenere, a fine cottura,...
Carne

Ricetta: stufato freddo con salsa al cren

Preparare un piatto a base di carne molto spesso, può essere difficoltoso, soprattutto se si vuole realizzare qualcosa di estremamente saporito accompagnato da un contorno piacevole per il palato. Se avete acquistato del manzo e volete realizzare un...
Carne

Come preparare il manzo in crosta di porri e patate

Se desiderate stupire parenti e amici con un secondo piatto goloso, degno di un grande chef, ecco a voi il manzo in crosta di porri e patate. Si tratta di una preparazione gastronomica assai semplice da fare, basta seguire unto per punto le indicazioni...
Carne

Come preparare il manzo alla Borbogna

Nella tradizione culinaria di tutti i paesi esistono molte ricette che giungono da tempi antichi. Molte di esse erano pasti poveri, contadini, adatti a saziare a lungo. I più poveri non potevano permettersi i migliori tagli di carne. Così cucinavano...
Carne

Come preparare un sandwich di manzo

L'amore che abbiamo per i tramezzini ed i panini è un antico sentimento. Esso risale a ben prima dell'avvento d'oltreoceano dei fast-food. Si potrà vantare una tradizione solida in questo senso, con certe delizie da farcire inimitabili ed anche tipiche....
Carne

Come preparare il manzo farcito in umido

Se volete preparare un piatto a base di carne gustoso che possa piacere a grandi e piccini, ecco a voi il manzo farcito in umido. È una specialità ottima da servire sia in estate che in inverno e per ottenere un ottimo risultato finale non è necessario...
Carne

Come preparare il manzo alla genovese con battuto di lardo

Ci sono alcune preparazioni della cucina italiana che richiedono dedizione e pazienza. Il manzo alla genovese è certamente una di queste. Non è un piatto complicato da preparare, ma occorre preventivare una lunga cottura. Anche se può sembrare esagerata,...
Carne

Come preparare il manzo alla crema di carote

Il manzo alla crema di carote è un secondo piatto ricco di gusto. Ideale per la stagione fredda, unisce il sapore deciso del manzo reale a quello delicato della carote. La realizzazione è difficile, quindi seguite con cura tutte le indicazioni. Per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.