Come preparare lo zenzero candito

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Una spezia dal gusto particolare ed usata per preparare i dolci, è sicuramente lo zenzero. Coltivato in paesi tropicali come il Brasile, oggi si trova facilmente in tutti i supermercati sia fresco che secco, e ad un costo piuttosto irrisorio. In questa guida, vedremo quindi in alcuni semplici passi come preparare lo zenzero candito.

25

Occorrente

  • Zenzero 400 g
  • Zucchero 400 gr.
  • Acqua
  • Mestolo
  • Recipiente a chiusura ermetica
  • Coltello
  • Colapasta
  • Bilancia da cucina
  • Nastrino colorato
  • Forbici
  • Pennarello
  • Cartoncino colorato
35

Per preparare lo zenzero candito, non è necessario essere abili in cucina, ma basta avere un po' di pazienza e del tempo a disposizione. Innanzitutto conviene acquistarlo fresco ideale per la nostra ricetta, quindi è necessario poi pulirlo con un coltello a lama sottile e eliminare tutta la buccia. Successivamente bisogna affettarlo a fettine molto sottili o anche cubetti, e all'incirca tutte della stessa dimensione.

45

Adesso mettete le fettine dalla spessore di circa cinque millimetri nella pentola, e ricopritela con dell'acqua fredda. A questo punto attendete l'ebollizione in circa 15 minuti, dopodichè spegnete la fiamma e rimanete lo zenzero nella pentola per circa un'ora. A questo punto è necessario scolare lo zenzero con un colapasta, e poi prendere una bilancia e pesarlo per sapere quanto zucchero aggiungere. Quindi, dopo aver pesato anche lo zucchero, dovremo riposizionare lo zenzero nella pentola ormai diventato molto morbido. Nel frattempo cuociamo nuovamente lo zenzero con lo zucchero a fiamma molto bassa, ma avendo l'accortezza di girare continuamente con un cucchiaio di legno per evitare che si attacchi o si bruci. Quando lo zucchero sarà quasi completamente asciutto, potremo spegnere il fornello, ed attendere che si raffreddi il tutto in circa una mezz'ora.

Continua la lettura
55

Per finire, una volta che si sarà cotto per bene lo zenzero, si deve semplicemente lasciarlo raffreddare, e dopo passare con cura le singole fettine nello zucchero. Adesso lo zenzero candito è pronto, e può essere usato come farcitura per i dolci o anche nella cioccolata calda. Un consiglio per conservarlo correttamente, è di riporlo in un recipiente a chiusura ermetica ed in un luogo asciutto per evitare che si possano formare dei batteri. Se si desidera invece fare un regalo originale, allora si può abbellire il recipiente di vetro con dentro lo zenzero candito, colorando il contenitore con delle tempere, oppure effettuando dei disegni con l'arte dello stencil, ed infine aggiungere un bigliettino di cartone sul quale scrivere con un pennarello una dedica originale e soprattutto personalizzata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: rotolo alle noci con zenzero candito

Preparare un buon dolce con le proprie mani è sempre fonte di soddisfazione e ispirazione in cucina. Quando la voglia di qualcosa di buono ci assale, ci vorrebbe proprio una golosità semplice e di gusto. Non tutti sono particolarmente abili con farina...
Dolci

Come preparare la torta ai semi di papavero con limone candito

Molte sono le torte che risultano deliziose per la loro composizione. L'intenso sapore del limone candito, per esempio può arricchirle di gusto. Ma, allo stesso tempo rendere particolare l'aspetto delle torte. Inoltre, questo agrume ha il pregio di sposarsi...
Dolci

Come preparare il budino al limone con cedro candito

Eccoci qui pronti a proporvi la realizzazione di una nuova ricetta, da realizzare nella nostra cucina e attraverso l’impiego di ingredienti che possono essere reperiti, senza grossi problemi nella nostra dispensa. Vogliamo imparare come preparare, in...
Dolci

Come preparare la cheesecake cotta allo zenzero

Volete presentare in tavola qualcosa di decisamente unico e originale? Ecco a voi la cheesecake cotta allo zenzero, ottima da gustare come goloso dessert a fine pasto o come piacevole intermezzo pomeridiano in ogni stagione dell'anno. È abbastanza semplice...
Dolci

Come preparare la crostata alla ricotta con limone candito

La crostata alla ricotta con limone candito è il dessert ideale per concludere in dolcezza un pasto importante. Deve essere gustata fredda assieme a un prosecco di ottima qualità per apprezzare al meglio le sue caratteristiche organolettiche. È abbastanza...
Dolci

Come preparare la torta soffice al rum con zenzero e ananas

Volete proporre in tavola un dessert semplice ma originale? Ecco a voi una golosa torta soffice al rum con zenzero e ananas da gustare sia calda che fredda. Può essere presentata a fine pasto ma è ottima anche gustata a colazione assieme a un cappuccino...
Dolci

Come preparare la ciambella glassata al cioccolato con zenzero

La ciambella glassata al cioccolato con zenzero, è una torta ricca, densa e gustosa. Il suo sapore è intenso, ideale per gli amanti del cioccolato e del cacao. La consistenza stessa della pasta ricorda quella del cioccolato! È un dolce consigliato...
Dolci

Come preparare un sorbetto al lime e zenzero

L'estate col suo caldo e coi suoi caratteristici odori è forse la stagione più amata. In cucina uno dei dolci più consumati proprio durante il periodo estivo è il gelato. In questa guida però avremo modo di vedere come preparare un dessert molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.