Come preparare semplici brioche col Bimby

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Grazie al bimby, al giorno d'oggi è possibile preparare moltissime ricette con il minimo sforzo ma con risultati eccellenti, inoltre, i tempi si riducono in modo drastico. Se anche voi avete un bimby, e non avete particolare voglia di cimentarvi in una qualsiasi preparazione potrete allora lasciare il compito al vostro robot. In seguito, in questa guida vi verrà spiegato come preparare semplici brioche col bimby.

25

Occorrente

  • scorze di un’arancia e di un limone
  • 250 ml di latte
  • 25 gr di lievito di birra
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 10 gr di sale
  • 80 gr di burro
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di zucchero vanigliato
  • una busta di vanillina
  • 500 gr di farina di tipo 0
35

Per preparare le brioche col Bimby, procuratevi innanzitutto gli ingredienti. Vi serviranno: le scorze di un’arancia e di un limone, 250 ml di latte, 25 gr di lievito di birra, 100 gr di zucchero semolato, 10 gr di sale, 80 gr di burro, 2 uova, 1 cucchiaio di zucchero vanigliato, una busta di vanillina e 500 gr di farina di tipo 0.

45

Come prima cosa, dovrete inserire nel boccale del robot le scorze d’arancia e di limone. Ora, dovrete frullare il tutto per 10 secondi a velocità turbo. Successivamente dovrete inserire nel frullatore 50 ml di latte e il lievito di birra, con la temperatura impostata a 40°, la velocità a 3 e lasciare lavorare per circa mezzo minuto. Dopo aver fatto questi semplici passi appena citati, dovrete inserire 60 grammi di farina (20 secondi a velocità 4) e in seguito anche il latte restante, il burro, il lievito, lo zucchero e le scorze di arancia e di limone che avete messo da parte. Avviate il tutto con la velocità 5, la temperatura a 40° per 40 secondi. Ora unite la farina, il sale e la vanillina e ripetete l’operazione a velocità 7. A questo punto, potrete avviare il programma "Spiga" per 60 secondi.

Continua la lettura
55

A questo punto il vostro impasto sarà finalmente pronto, potrete quindi iniziare stendendolo e procedendo successivamente a lavorarlo in tutta tranquillità. Il giorno seguente, dovrete spennellare le brioche con un po' di tuorlo d'uovo, ed eventualmente coprirle con lo zucchero a velo, se quest'ultimo è di vostro gradimento. Nel caso inverso, se volete gustarvi immediatamente le vostre brioche, potrete seguire anche un altro procedimento. Non appena avrete ultimato l'impasto, copritelo con un panno per circa un'ora e aspettate lasciandolo lievitare. Quando saranno trascorsi 60 minuti, potrete iniziare con il dare forma alle vostre brioche, per poi coprirle per altre due ore. A questo punto potrete fare finalmente cuocere i vostri dolcini, per la cottura solitamente basta un arco di tempo che varia dai 15 ai 20 minuti. Quando noterete una crosta color oro sulle vostre brioche potrete rimuoverle dal forno, in quanto saranno cotte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare i tartufi al caffè col Bimby

Il bimby è il robot da cucina più famoso e completo, semplicissimo da utilizzare. Con questo grande alleato possiamo creare piatti da cuoche provette. La varietà delle ricette è sconfinata: possiamo preparare primi, creme, gelati, sorbetti, emulsioni,...
Dolci

Ricetta natalizia col Bimby: casetta di pan di zenzero

La casetta di pan di zenzero è un dolce tradizionale natalizio. Tipico del Nord Europa e degli USA, viene molto apprezzato da grandi e piccini, ma la preparazione richiede tempi abbastanza lunghi. Tuttavia col Bimby il lavoro viene notevolmente alleggerito....
Dolci

Ricette originali col Bimby

Oggi mangiare sano non è più soltanto un modo per stare bene, è diventata una passione di molti individui che mettono il proprio corpo al primo posto e che ricercano a tutti i costi il benessere. Ma stare bene vuol dire anche avere più tempo libero,...
Dolci

Come preparare le brioche fatte in casa

Le brioche sono dolci lievitati e cotti al forno, morbidi e fragranti e spesso farciti con marmellate, crema pasticcera o crema al cioccolato. La loro invenzione viene attribuita agli Austriaci e risale alla fine del XVII secolo. Apprezzate da grandi...
Dolci

Come preparare il pan brioche al miele

Se volete preparare in casa qualcosa di sfizioso da gustare a colazione provate a preparare questo pan brioche al miele Assicuratevi di avere a disposizione tutti gli ingredienti a portata di mano e seguite punto per punto la ricetta data a seguire che...
Dolci

Come preparare il Danubio con il Bimby

È risaputo che il Bimby è uno strumento utilissimo che offre molteplici possibilità di utilizzo. È uno di quegli alleati che in cucina possono fare la differenza. Tutti gli amanti dell'arte culinaria sanno cos'è il Danubio. Nella guida che segue...
Dolci

Come preparare le brioche al cioccolato

In questo tutorial vedremo come preparare le brioche al cioccolato. Esse sono uno dei dolci maggiormente amati da piccoli e grandi. Le potrete consumare sia a colazione ma anche a merenda con magari accompagnato un ottimo succo di frutta o tè. Potrete...
Dolci

Come preparare il pan brioche a forma di stella

Il dolce è una particolare pietanza che generalmente viene servito al termine di un pranzo o un a cena, oppure come spuntino. Esistono moltissimi tipi di dolci e grazie ad internet potremo trovare moltissime ricette che potremo sperimentare in modo da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.