Come preparare un buon tagliere di formaggi

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Grazie alla lavorazione del latte, riusciamo ogni giorno a portare sulle nostre tavole molti gustosi prodotti caseari che vanno ad arricchire la nostra dieta e ci consentono di creare piatti davvero sfiziosi.
Solitamente il formaggio viene impiegato come goloso antipasto e si accompagna a molti altri alimenti, con cui crea sapori più o meno forti.
Se ci soffermassimo sulla funzione di antipasto, potremmo ad esempio preparare un buon tagliere di formaggi da servire in vista di una cena speciale oppure come semplice sfizio d'apertura per un pranzo veloce.
Siete curiosi di sapere cosa abbiamo in mente? Bene, allora
nella seguente dettagliata guida che vi presenteremo immediatamente, vi daremo qualche utile suggerimento per organizzare su tagliere una portata a base di prodotti caseari.

29

Occorrente

  • Tagliere di legno
  • 5 tipi di formaggio
  • Coltelli da formaggio
  • Ciotoline con marmellate e miele
  • Frutta fresca di stagione
  • Frutta secca
39

La primissima operazione da compiere riguarda certamente la scelta dei formaggi che andranno a comporre il tagliere. Per la selezione è consigliabile non eccedere con i tipi di formaggio, difatti è sufficiente creare una composizione di 5 specialità dal diverso sapore e con varie consistenze.
Un formaggio duro come il parmigiano, ad esempio, è perfetto per aprire questa sorta di defilé gastronomico, oppure si può iniziare con il pecorino romano se si vuole partire da un formaggio duro ancora più saporito.

49

A seguire, si può aggiungere un tipo di prodotto dal sapore deciso ma dalla consistenza più morbida, come il gorgonzola; una perfetta alternativa è rappresentata dal Roquefort francese, un ottimo erborinato prodotto con latte ovino dal sapore simile a quello del nostro gorgonzola.
Restando su prodotti semimorbidi, un buon mix piccante di latte bovino e ovino potrebbe portare maggiore vivacità da un punto di vista visivo ma anche per quanto riguarda una varietà di gusto: in sostituzione del formaggio al peperoncino si può inserire un formaggio al pepe nero che conserva quel sapore brioso dato proprio dal connubio con una spezia.

Continua la lettura
59

D'altra parte, sarebbe buona cosa procedere con un passaggio graduale verso sapori meno decisi e in tal senso l'impiego di un formaggio saporito ma allo stesso tempo delicato come il Brie.
Un sostituto di tutto rispetto potrebbe essere l'Asiago, il quale si presenta come uno tra i più delicati in assoluto per l'impiego morigerato del sale durante la sua lavorazione e andrebbe a creare una gradevole sfumatura che spezzi il ritmo dei formaggi più decisi qui proposti.
Il tocco finale per un buon tagliere è indubbiamente rappresentato da un formaggio fresco come la ricotta di latte vaccino, un prodotto sicuramente adeguato come step conclusivo di un percorso nel gusto piuttosto variegato.

69

A questo punto, per presentare il tagliere, sarebbe una buona idea ordinare i formaggi in base alla consistenza, affiancandovi piccole ciotoline contenenti marmellate e miele da abbinare a ciascun prodotto. Ogni ciotolina dovrebbe avere un proprio cucchiaino.
Del pane affettato andrebbe a completare la presentazione e fungerebbe altresì da supporto su cui poggiare i formaggi più molli con relativo "condimento"; inoltre il formaggio potrebbe accompagnarsi ai crackers, soprattutto se si tratta di prodotti caseari semimorbidi.

79

Particolare attenzione va prestata al tipo di taglio di ciascun formaggio: il parmigiano, ad esempio, dovrebbe essere tagliato a scaglie con un coltellino a forma di mandorla, mentre per il gorgonzola sarebbe decisamente più opportuno utilizzare un coltello senza seghetto che non strappi la pasta del formaggio durante il taglio.
Onde evitare una fusione di sapori, è raccomandabile tagliare ogni formaggio con un coltello diverso; inoltre, per non farsi sfuggire il pezzetto di formaggio da assaggiare, sarebbe il caso di utilizzare una paletta come appoggio.
Un ultimo accorgimento da osservare consiste nel servire il tagliere di formaggi con frutta fresca e secca, come uva, pera, mandorla o noce. Importante anche la scelta del vino per accompagnare la degustazione.
A questo punto non resta che assaggiare questa splendida composizione.
Buon appetito!

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Stabilire sempre un punto di partenza per la degustazione dei vari formaggi e seguire un percorso specifico che si basi su un determinato ordine
  • Accompagnare i formaggi ad un vino adeguato che ne esalti i sapori
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come abbinare il miele ai formaggi

Il miele abbinato ai formaggi oltre ad essere una delle cose più deliziose da mangiare, da preparare, da proporre come antipasto, in un buffet o per aperitivo, va ritenuta anche una portata principale da molti ristoranti, è anche importante sottolineare...
Consigli di Cucina

Come e cosa abbinare ai formaggi

Il formaggio è un alimento completo le cui origini si perdono nella Preistoria. Quattrocento sono i tipi di formaggio che abbiamo in Italia, duemila in tutto il mondo. Può essere ricavato dal latte di mucca, di pecora, di capra, di bufala. Molto alto...
Consigli di Cucina

Le migliori marmellate da abbinare ai formaggi

Quando si degustano dei formaggi gustosi e di vari tipi e di diverse stagionature, è ormai di moda associare e abbinare una confettura che si adatti alla tipologia di formaggio che sia in grado anche di esaltarne i sapori e gli odori. Spesso abbinare...
Consigli di Cucina

I migliori formaggi della Sicilia

L'Italia è da sempre uno dei più grandi produttori di formaggi del mondo, la cui preparazione avviene con delle ricette le cui origini risalgono a molti secoli addietro. Tra i tanti formaggi che vi sono in commercio, parliamo di quelli che si producono...
Consigli di Cucina

5 consigli per abbinare il vino ai formaggi

I formaggi vengono spesso serviti come antipasto, ma troverete qualche difficoltà nell'abbinare i due gusti. Entrambi hanno molto in comune: entrambi partono da due elementi prettamente agricoli (uva e latte) per poi passare alla fermentazione. I due...
Consigli di Cucina

I migliori tipi di miele da abbinare ai formaggi

Gli esperti di cucina sanno perfettamente abbinare i cibi tra loro. Una delle migliori e più adatte tipologie di abbinamento è quella da fare tra il dolce e il salato. Tra il dolce e salato si riesce a creare un equilibrio di sapori davvero unico e...
Consigli di Cucina

5 ricette con i formaggi

Qualsiasi tipologia di formaggio rappresenta un alimento che si presta a numerose combinazioni gastronomiche, grazie alle proprie innumerevoli varietà e ai suoi molteplici sapori: abbastanza spesso, questa gustosa fonte di nutrimento viene impiegata...
Consigli di Cucina

I 10 migliori formaggi italiani

Il nostro paese possiede infiniti tesori da scoprire. Dalle città colme di capolavori architettonici alle opere racchiuse nei tanti musei da visitare. Tra le sue risorse non vanno sottovalutate quelle gastronomiche. I salumi e la pasticceria tradizionale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.