Come preparare un cocktail Juliana Blue

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Amate i cocktail e volete imparare come si possono preparare a casa? Ecco a voi una guida che vi svela come preparare un cocktail Juliana Blue. Come molti di voi sapranno, i cocktail non sono altro che delle bevande ottenute mischiando diversi ingredienti, in base a precisi dosaggi. Quello che vi proponiamo oggi è un cocktail alcolico a base di Gin, Cointreaux, Blue Curacao, ananas, lime, cocco e ghiaccio. Preparalo non è poi così difficile, basta seguire i vari passaggi come di seguito illustrati, e soprattutto rispettare le dosi. Proprio con riferimento alle dosi, non vi indicheremo i ml, ma semplicemente le parti. In questo modo, sarete voi a decidere quanti cocktail preparare in base alle quantità utilizzate. Ma vediamo quali sono gli ingredienti e come si procede.

25

Occorrente

  • 1 parte di gin
  • 1/2 parte di Blu Curacao
  • 1/2 parte di Cointreau
  • 2 parti di succo di ananas
  • 1 parte di crema di cocco
  • 1/2 parte di succo di lime
  • ghiaccio triturato
  • due cubetti di ghiaccio interi
  • pezzetti di ananas
  • ciliegine candite
35

Questo cocktail ha una particolarità che si nota a colpo d'occhio, ovvero il suo colore azzurro intenso. Questo particolare colore è dato dalla presenza del Blu Curacao, ovvero un liquore a base di lahara, una qualità d'arancia dal gusto molto amaro. Il cocktail Juliana Blue ha un gusto secco, dovuto alla presenza del Gin, ma al contempo è particolarmente rinfrescante per la presenza del lime, del succo d'ananas e del ghiaccio tritato. .

45

Per preparare il Juliana Blue, come ogni altro tipo di cocktail, c'è bisogno dell'apposito strumento, lo shaker, che però bisogna essere molto esperti per saper usare a dovere. In alternativa, va benissimo anche un semplice frullatore. Per prima cosa, al suo interno va inserito il ghiaccio, e poi di seguito tutti gli ingredienti sopra elencati, possibilmente nell'ordine seguente: gin, Cointreau, Blu Curacao, suco di ananas, crema di cocco, succo di lime. Si deve aver cura di miscelare tutto molto finemente, impostando la massima velocità, se si usa il frullatore. L'aspetto finale del Juliana Blue infatti non è liquido, ma cremoso e soffice, come se si trattasse di neve blu.

Continua la lettura
55

Come tocco finale, servite il vostro cocktail nel classico bicchieri in cui si beve solitamente il cocktail Margarita: si tratta di una coppa con lo stelo lungo ma dalla forma superiore un po' piatta. Naturalmente, il complemento necessario di un buon cocktail è la decorazione finale: nel caso del Juliana Blue, in genere si inseriscono due pezzetti di ananas infilati su uno stecchino, o due ciliegine candite. Si può inserire anche un ombrellino di carta, visto che il suo gusto è decisamente esotico, grazie alla sapiente miscela della dolcezza del cocco e dell'asprezza del lime.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come preparare un cocktail alla rosa

Tra gli svariati cocktail esistenti, sicuramente tra i più particolari troviamo il cocktail alla rosa. È un drink tutto femminile, sia per il colore che per il gusto dolce e leggero. Ovviamente, questo viene dovuto per la presenza del suo grado alcolico...
Analcolici

Come preparare un cocktail fruttato analcolico

Preparare un gustoso e rinfrescante cocktail fruttato analcolico è davvero molto semplice. Perfetto per rinfrescare la vostra estate, questo cocktail sarà un valido alternativo a moltissimi cocktail alcolici, che anche tutti i vostri più cari amici...
Analcolici

Come preparare un cocktail Cinderella

Chi non è mai rimasto incantato ed affascinato dalle performance del barman, che per preparare un drink mettono in scena una vera e propria coreografia? Liquori che si infiammano, colori che si mischiano, e così viene voglia quasi a tutti di cimentarsi...
Analcolici

Come preparare un cocktail con zenzero e cocco

Preparare dei cocktail, è sicuramente per chi piace un qualcosa di molto bello e soprattutto di appassionante. In molti sono i cocktail che possiamo preparare, alcuni dei quali sono molto gustosi e rinfrescanti e risultano ideali da gustare anche come...
Analcolici

Come preparare un cocktail analcolico ananas e menta

Anche se il sole è ormai tramontato sui panorami estivi, i cocktail analcolici alla frutta continuano ad essere l'idea dissetante e profumata per un aperitivo dal sapore autunnale. Per accompagnare un antipasto con un cocktail dai delicati sentori fruttati,...
Analcolici

Come preparare il cocktail mimosa

Tra i vari cocktail che possono deliziare i palati, sia degli amanti dell'alcol che degli astemi, troneggia indisturbato il cocktail mimosa. In questo tutorial vedremo come procedere per preparare un succosissimo e frizzantissimo cocktail mimosa. Analizzeremo...
Analcolici

Come preparare il cocktail aperitivo Bicicletta

Il cocktail aperitivo Bicicletta è famoso ovunque in Italia, ma anche in altri paesi. Dicono che chi lo beveva, non riusciva più a tornare a casa sulla propria bicicletta. Il fatto era dovuto forse dalla sua bontà, in quanto molto fresco e gradevole....
Analcolici

Come preparare un cocktail melon

La lunga lista di cocktail che si possono preparare è davvero lunga, molto dipende dai gusti che una persona può avere e se quest'ultima lo preferisce alcolico oppure analcolico. Ma c'è da tener presente anche un altro fattore che potrebbe risultare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.