Come preparare un crumble al cacao

Tramite: O2O 05/04/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il crumble è un dessert estremamente particolare, ancora poco conosciuto dalla maggior parte delle persone. Si tratta di una ricetta senz'altro molto gustosa ed invitante ma soprattutto molto semplice da realizzare. La variante più conosciuta del crumble è senza dubbio quella al cacao, che può essere gustata a merenda dai bambini oppure come dolce dopo una cena tra amici. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare per poter preparare un crumble al cacao.

26

Occorrente

  • 100g di burro, 150g di farina, 80g di zucchero, 5 cucchiai di cacao amaro, frutta, stampi in alluminio
36

Procurarsi gli ingredienti

La prima cosa da fare consiste sicuramente nel procurarsi tutti gli ingredienti necessari alla realizzazione della ricetta. Per preparare un crumble avrete bisogno esattamente di 100 grammi di burro, 150 grammi di farina, 80 grammi di zucchero, 5 cucchiai di cacao amaro in polvere e tre frutti a scelta. La decisione dei frutti da usare è molto soggettiva, infatti essa dipenderà esattamente dal vostro gusto personale. Di norma la scelta andrà effettuata tra pere, mele oppure banane. In generale andranno bene tutti i frutti molto succosi, in modo da essere ancora morbidi dopo la cottura. Vi serviranno poi dei piccoli stampi in alluminio, tipo quelli usati per preparare i muffin. Con queste dosi è possibile realizzare precisamente quattro crumble.

46

Unire gli ingredienti

Prima di iniziare a preparare i crumble, togliete il burro dal frigorifero in modo da farlo ammorbidire a temperatura ambiente. In un recipiente poi mettete la farina, il burro ammorbidito, lo zucchero ed il cacao. Lavorate il tutto con le mani, fino ad ottenere un composto omogeneo. Nel frattempo, togliete la buccia alla frutta e tagliatela a pezzetti. Prendete quindi gli stampi in alluminio e dopo averli imburrati, riempiteli per tre quarti di frutta. A questo punto prendete delle piccole porzioni di impasto ed aiutandovi con un coltello riducete la pasta in piccoli pezzi, poco più gradi di briciole. Disponete i pezzetti di pasta in ogni stampino in modo da coprire completamente la frutta. Successivamente potete cuocere in forno a 180 gradi per trenta minuti.

Continua la lettura
56

Togliere dal forno

Quando i crumble risulteranno cotti bisognerà toglierli dal forno. È importante ricordare di non togliere lo stampino in quanto i crumble perderebbero la loro forma. Pertanto per servirli in tavola basta disporre gli stampini in appositi piatti ed accompagnarli con un po' di gelato alla vaniglia oppure con del cacao amaro. Il risultato sarà sicuramente ottimo e soddisferà il palato di grandi e piccini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare il tiramisù crumble con mirtilli

Il tiramisù è uno tra i dolci più comuni nel nostro Paese. Quello classico viene preparato con l'utilizzo di savoiardi, mascarpone, caffè e cacao amaro. Una variante a questo è, il tiramisù crumble. La parola crumble significa "briciola" ed è un...
Dolci

Come preparare il crumble di mele

Il crumble di mele è un tipico dolce britannico. Per la sua bontà e semplicità di realizzazione ha conseguito fama internazionale. Dell'antica ricetta originale oggi esistono numerose varianti, sia dolci che salate. Oltre che con le mele, il crumble...
Dolci

Come preparare il crumble di frutti rossi al burro salato

Volete preparare un dessert goloso che abbia un sapore insolito? Ecco a voi la ricetta che vi spiega come preparare il crumble di frutti rossi al burro salato. Il crumble è un dolce tradizionale inglese molto apprezzato un po’ in tutto il mondo. Il...
Dolci

Come preparare un crumble di more

Il crumble è un dolce al cucchiaio cotto a forno proveniente dall'Inghilterra e in seguito importato in Italia. Secondo la tradizione questa ricetta è nata durante la Seconda Guerra Mondiale, periodo in cui, a causa della carenza di prodotti come farina...
Dolci

Come preparare la crostata con crumble di frutta

La conclusione perfetta al termine del pranzo o della cena in famiglia viene fornita da un gustoso dessert. Esistono numerosi dolci preconfezionati o venduti in pasticceria abbastanza deliziosi. Un buon risultato si può comunque ottenere anche facendoli...
Dolci

Come preparare la crostata di mele al crumble

La crostata di mele al crumble è un ottimo dessert da servire a fine pasto. Semplice da realizzare, piace a grandi e piccini. Il sapore zuccherino e aromatico delle mele ben si abbina a quello della cannella creando un dolce ben equilibrato anche nelle...
Dolci

Come preparare il crumble di lamponi e mele

Sicuramente avete sentito la parola "crumble" e sapete anche che indica qualcosa legato alla pasticceria, o comunque a un dolce. È infatti così. Perché il crumble è un dolce tradizionale inglese, risalente al 1700 - 1800. Per cucinarlo venivano utilizzate...
Dolci

Come preparare una torta mascarpone e cacao

Quando si parla di torte con preparazione a base di mascarpone, di solito, viene subito naturale pensare al classico tiramisù con cacao amaro e bagna al caffè. Infatti, questo formaggio fresco e cremoso e dal sapore dolce e invitante, si presta alla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.