Come preparare un fruit cup

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il cocktail Fruit Cup ha un gusto molto dolce e intenso. La frutta rende il cocktail un ottimo misto di gusti tropicali e cosa c'è di meglio per trascorrere una gradevole pausa per una serata insieme agli amici? Con questa semplice ricetta, puoi preparare un drink che contiene pochissime calorie ma tantissimo gusto. Questa bevanda viene servita nell'highball, ossia in un bicchiere con la forma cilindrica che può contenere 240 ml circa, ma semplici bicchieri di vetro potranno bastare. Vediamo insieme come preparare un Fruit Cup.

25

Occorrente

  • 100 ml di succo d'arancia
  • 20 ml di succo di limone
  • 60 ml di succo di ananas
  • 20 ml di succo di maracuja
  • 50 ml ginger ale
  • ghiacchio a cubetti
  • shaker
35

Gli strumenti

Per cominciare a preparare questa bevanda, hai bisogno di uno shaker e dello strainer. Lo shaker è quell'utensile da cucina che serve per miscelare gli ingredienti del cocktail. Lo strainer invece è un strumento simile a un semplice colino e si utilizza per eliminare i residui del ghiaccio e che si applica allo shaker. Così potrai servire il tuo cocktail alla temperatura giusta e potrai gustarla subito. Ricorda che le dosi che ti abbiamo fornito sono per un solo drink, potrai aumentarle a seconda degli ospiti che devi ricevere.

45

La preparazione

Apri lo shaker e versa all'interno tutti gli ingredienti, aggiungendovi anche alcuni cubetti di ghiaccio. Chiudilo e agita bene per circa trenta secondi. Una volta che avrai shakerato bene, posiziona il colino, ossia lo strainer sopra il bicchiere e filtra il tuo drink. Di solito viene preparato con questi frutti tropicali, ma se non dovessero piacere potrai prepararlo con altri succhi, ad esempio fragola, limone e arancia. In questo modo puoi ottenere un cocktail fresco e gustoso, che può essere alcolico oppure no, e che si serve sopratutto durante la stagione estiva.

Continua la lettura
55

Come servire

Per servire il fruit cup, scegli un bicchiere con forma cilindrica e guarnisci con frutta come arancia e limone, tagliati a fette, insieme ad alcuni cubetti di ghiaccio. Taglia ora una fetta di ananas e tagliane un bordo, in modo da poterla poggiare sul bicchiere. Si può anche decorare con degli ombrellini di carta da inserire nella frutta. Per accompagnare questo cocktail gradevole e intenso, puoi servire degli stuzzichini in modo da stimolare l’appetito dei vostri ospiti, sopratutto se aggiungerai dell'alcool. Per esempio puoi preparare un centrotavola colorato con spiedini fatti con la frutta a pezzetti, in particolare arancia, mela, ananas o banana, a seconda della frutta di stagione del periodo. Chi invece preferisce abbinare al gusto dolce di questo drink un sapore salato, può preparare un bel vassoio pieno di grissini con degli affettati, preferibilmente prosciutto crudo o cotto, oltre a un piattino con olive e arachidi. Sarà un ottimo aperitivo da gustare con amici e parenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Cocktail esotico: analcolico al passion fruit

Cocktail Cool Passion sarebbe il suo nome e si tratta di una fresca e analcolica bevanda che farà un figurone ai nostri party e piacerà molto ai nostri ospiti. In genere conosciamo i cocktail alcolici, ma vi assicuro che nelle nostre feste estive questo...
Analcolici

Come preparare un fruit punch

Anche se il rito dell'aperitivo non rientra nelle nostre abitudini, perché non concederci un dissetante momento di relax con le nostre amiche di sempre? Per stupirle possiamo allora preparare un delicato fruit punch, rigorosamente analcolico e dai sentori...
Vino e Alcolici

Come si prepara il saigon

Per gli appassionati di cocktail, l’elenco ufficiale offerto dall’IBA (International Bartenders Association) non sarà mai sufficiente a saziare il desiderio di shakerare: sono sempre alla ricerca di nuove ricette, varianti da sperimentare e nuovi...
Vino e Alcolici

I migliori cocktail da aperitivo

Attualmente, l'aperitivo rappresenta un appuntamento fisso successivo all'uscita dal posto di lavoro o semplicemente un rito di incontro con gli amici confidenziali, il quale aiuta molto a spezzare e accantonare temporaneamente lo stress accumulato durante...
Antipasti

Come utilizzare il dragon fruit

Il dragon fruit, che letteralmente si traduce in italiano Frutto del dragone e in spagnolo Pitaya è un insolito frutto originario dall'America Latina, anche se viene coltivato pure in Tailandia e nelle Filippine. Ha la forma di una pera ricoperta da...
Vino e Alcolici

Come scegliere i bicchieri da cocktail

Preparare drink è un'arte: il dosaggio di ingredienti di prim'ordine, la loro miscelazione attraverso precise tempistiche e proporzioni, l'uso di strumenti che vanno dal classico shaker -in tutte le sue varianti- allo stir o allo strainer ed infine la...
Vino e Alcolici

Come preparare un Vodka Sour

Il Vodka Sour è un cocktail nato come variante del Whisky Sour, verso la fine del 1800. Un barman inglese provò a miscelare il Whisky con un tipo di limone sudamericano. La variante del Vodka rende questo cocktail il più gradito nelle calde giornate...
Vino e Alcolici

Come scegliere cocktail da abbinare al pasto

I cocktail rappresentano un ottimo modo per intrattenere gli ospiti in attesa che sia pronto in tavola: offrendone uno si crea subito un clima di amichevole goliardia e si socializza meglio con un bicchiere di profumata bevanda in mano ma bisogna fare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.