Come preparare un'insalata di alghe

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Nel regime alimentare vegan sono persino considerate la miglior risorsa di minerali (la tradizione orientale ci insegna che con le alghe si possono preparare zuppe, sushi ma anche ottime insalate). Nei passi di seguito vedremo come preparare un'insalata di alghe, semplice e veloce da preparare. Per quanto riguarda il condimento, vi consiglio di scegliere anche frutta secca, sesamo, verdure, cetrioli, aromi vari e frutta esotica. Si tratta di un piatto completo, nutriente, dietetico e con un tocco di esotico. Provatelo con diverse varianti. La ricetta può essere anche modificata a seconda del proprio gusto personale, in tantissimi modi. È una ricetta sicuramente molto flessibile, che può essere preparata con diversi e molteplici ingredienti.

25

La preparazione delle alghe

Tenete conto innanzitutto, che la preparazione di un'insalata con questo alimento richiede un'attenta preparazione delle alghe, che dovranno essere innanzitutto ammorbidite in acqua fredda per almeno 10 minuti e poi pulite nella cestola dura. Prendete innanzitutto i porri e provvedete a tagliarli a metà longitudinalmente, cuoceteli a bagnomaria per circa 10 minuti.

35

Il giusto condimento

Il punto fondamentale che vi consiglio di seguire per preparare un'ottima insalata con alghe tuttavia, consiste nello scegliere il giusto condimento. Come vedremo nel corso di questa guida, le alghe sono alimenti molto ricchi di vitamine, iodio, betacarotene, vitamine A e C, ferro e omega 3. Possono essere considerate a tutti gli effetti un cibo completo, capace di sostituire gli spinaci o le bietole. Quando i porri si saranno ammorbiditi perbene, vi consiglio di aggiungere le alghe a pezzettini piccoli, fino a quando le alghe appaiono cotte. Spegnete adesso il fuoco e lasciate riposare le alghe in frigo per almeno 40 minuti. Successivamente bisogna scaldare una pentola piena d'acqua e portarla ad ebollizione; poi è necessario lessare le alghe (wakame, quelle kombu, nori o dulse insieme per circa 3 minuti). A questo punto dovete scolare l'acqua e spremere quella in eccesso, poi lasciate riposare per circa mezz'ora.

Continua la lettura
45

L'impiattamento

Passati i primi 40 minuti, prendete le alghe e trasferitele in una ciotola di plastica grande o terrina larga e condite il tutto con il peperoncino rosso, l'aceto di vino di riso, l'olio di sesamo, un cucchiaino di miele o in alternativa di zucchero, i semi di sesamo bianco e il sale (questi sono gli ingredienti basilari, che vi consentiranno di preparare un'insalata di alghe molto gustosa). Mescolate il tutto perbene e servite subito. Come avete potuto notare, le insalate di alghe sono facilissime da preparare, buone e anche molto sane dal punto di vista alimentare, l'importante scegliere le alghe giuste e cuocerle perbene.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Alghe Kombu
  • Alghe Dulse
  • Alghe Nori
  • Alghe Wakame
  • 1 cucchiaino di peperoncino rosso;.
  • 1 cucchiaino di aceto di vino di riso
  • 1 cucchiaino di salsa di soia
  • 1 cucchiaino di olio di sesamo
  • 1/2 cucchiaino di semi di sesamo bianco
  • 1 cucchiaino di miele o zucchero;
  • sale
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Mangiare le alghe: quali scegliere e perché

Non tutti sanno che le alghe sono commestibili e ricche di nutrienti e proprietà benefiche. Sono antitumorali naturali, ma sono anche disintossicanti per l'organismo. Esistono una moltitudine di specie e naturalmente non tutte hanno le stesse caratteristiche....
Antipasti

Come fare le frittatine di alghe

Tra i vari antipasti e stuzzichini che potremmo preparare, niente è più goloso delle fritture. Pensiamo alle varie polpettine e frittelle che è possibile realizzare. Una tira l'altra e il loro gusto è davvero imbattibile. Inoltre possiamo utilizzare...
Cucina Etnica

Come cucinare le alghe kelp

Questo tipo di alga, chiamata anche Kombu, racchiude in sé non solo un ottimo sapore, ma anche molte proprietà nutritive e salutari, per il benessere del nostro organismo. Occorre sapere e ricordare che le alghe kelp sono delle alghe che crescono nell’Atlantico...
Pesce

Hamburger di salmone e alghe

In questa bella guida che abbiamo pensato di proporre, vogliamo far capire come poter preparare una buonissima ricetta di mare, da proporre sulle nostre tavole, in particolar modo durante questo periodo estivo, che ora mai è alle porte.Non c’è niente...
Cucina Etnica

Come fare la zuppa fredda al tofu e alghe

La zuppa al tofu, alghe e miso, servita con riso e verdure in salamoia, è un tipico pasto quotidiano Giapponese. Le alghe, ricche di vitamine, fibre e proteine, sono comunemente usate nella cucina orientale, come nella coreana e la cinese, insaporiscono...
Cucina Etnica

Come preparare le seppie all'asiatica

La cucina orientale è sempre più in voga negli ultimi tempi, grazie ai suoi sapori originali e gustosi. Spesso ci riversiamo nei ristoranti fusion per assaporare delle pietanze esotiche, ma se invece bastasse procurarsi gli ingredienti giusti per replicare...
Primi Piatti

Come preparare il ramen vegano

Il ramen è un piatto originario della Cina ma presente in tutto l'oriente, incluso il Giappone. Di norma il ramen è estremamente ricco e speziato. Si tratta sostanzialmente di particolari spaghetti (noodles) immersi in un brodo saporito. Li accompagnano...
Antipasti

Come preparare un'insalata con wakame

L'alga wakame è molto diffusa nei mari del Giappone, molto simile ad una grande foglia, con una nervatura al centro. Si tratta di un ingrediente molto utilizzato per la preparazione di piatti sia vegetali che a base di carne e cereali. Vediamo allora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.