Come preparare un lemonade fruit

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il lemonade fruit è un cocktail analcolico molto sbrigativo da preparare, limpido, brillante e gustoso.
In natura esiste un frutto ibrido rinominato così dagli americani; è risalente agli anni '80, quando fu coltivato per la prima volta in Australia e lo si trova nei periodi freddi e quindi inverno ma anche in alcuni mesi di primavera in Australia ed in Nuova Zelanda.
Si può utilizzare come chicca aggiuntiva per la preparazione della bevanda.
In questa guida vedremo come preparare velocemente un lemonade fruit.

26

Occorrente

  • succhi vari
  • vodka
  • frutta varia
  • zucchero a velo
  • ghiaccio
36

Selezioniamo gli ingredienti del cocktail

Tra i principali ingredienti indispensabili per la preparazione troviamo il succo di limone che possiede varie proprietà, è antitumorale, diuretico, calmante e ricco di vitamine e di sali minerali; simili benefici li offre il succo di lampone, sempre presente nella bevanda, con l'aggiunta di fibra alimentare e di manganese.
Questi due ingredienti vanno versati nello shaker con aggiunta di ghiaccio e zucchero a velo.

46

Shakeriamo

A questo punto arriva la parte più divertente.
Agitiamo lo shaker energicamente per qualche minuto, come fanno i baristi professionisti.
Successivamente ci fermiamo per un paio di secondi per poi riprendere ad agitare, questa volta in maniera più calma.

Continua la lettura
56

Versiamo il composto in un bicchiere

In un bicchiere da cocktail, possiamo ora versare il lemonade fruit con l'aggiunta di soda a piacere.
Come decorazioni aggiuntive (che inoltre aggiungeranno sapore alla bevanda) possiamo aggiungere all'interno stesso o ai bordi del bicchiere dei lamponi.
Infine, per distoglierci dalla classica ricetta, potremmo infilare al bordo del bicchiere uno spicchio di frutto col medesimo nome del cocktail, dopo averlo affettato parzialmente al centro dello spicchio con un coltello.
A scelta l'aggiunta del ghiaccio; nelle stagioni fredde è un optional in quanto nello shaker insieme ai succhi era già stato inserito del ghiaccio.
D'estate è un must il ghiaccio per donare freschezza ad una bevanda rinfrescante di suo.
Esistono varianti del classico cocktail versione alcolica.
C'è chi aggiunge vodka liscia, chi quella fruttata più leggera con della gassosa, variando la frutta adattandosi a quella di stagione come per esempio il melograno (benefico per il sistema immunitario e per i reni) con con spicchi di limone e bastoncini di sedano come decorazione sfiziosa.
Un'ottima alternativa dissetante e gustosa per cene o aperitivi con gli amici in casa, facilissimo e poco impegnativo da preparare anche per un corposo numero di invitati.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Cocktail esotico: analcolico al passion fruit

Cocktail Cool Passion sarebbe il suo nome e si tratta di una fresca e analcolica bevanda che farà un figurone ai nostri party e piacerà molto ai nostri ospiti. In genere conosciamo i cocktail alcolici, ma vi assicuro che nelle nostre feste estive questo...
Analcolici

I 10 cocktail analcolici più famosi

Non a tutti piacciono le bevande alcoliche e proprio per questo, è possibile spesso richiedere dei cocktail analcolici altrettanto gustosi e saporiti. In questa breve guida, troverete elencati i 10 cocktail analcolici più famosi e più amati, che molto...
Analcolici

5 cocktails analcolici estivi da preparare in casa

Voglia di estate, voglia di cocktail! Anzi, nel caso della nostra guida, voglia di cocktails analcolici!!I cocktails analcolici non hanno nulla da invidiare a quelli che contengono alcol. Freschi, esotici, colorati, i cocktail analcolici azzerano la sete...
Analcolici

Come preparare l'acqua di avena

L'avena sativa è una pianta annuale della famiglia delle Graminacee. Da essa si ricava una bevanda dalle molteplici proprietà: l'acqua di avena. Ottimo ricostituente, ricchissima di fibre e sostanze proteiche, questa bevanda è semplice da preparare...
Analcolici

Come preparare il frappè al caramello

Con l'arrivo della bella stagione, riscopriamo il piacere di vivere le giornate all'aria aperta gustandoci il tepore del sole. Per dissetarci, concedendoci un piccolo break sfizioso, perché non coccolarci con un goloso frappè? Una ricetta semplice e...
Analcolici

Come preparare in casa il latte di riso

Ormai il latte di riso si trova in qualsiasi supermercato, ma se siete degli amanti della cucina e del fai da te, questa guida si propone di spiegarvi come preparare in casa il latte di riso. Se non siete degli esperti di cucina, non preoccupatevi! Preparare...
Analcolici

Come preparare un cocktail alla melagrana

Durante l'estate, per combattere le temperature elevate ed il caldo afoso, non c'è niente di meglio che gustare un fresco e delizioso cocktail. Esso può essere preparato con tantissimi ingredienti differenti che variano a seconda dei gusti personali....
Analcolici

Come preparare un cocktail Cinderella

Chi non è mai rimasto incantato ed affascinato dalle performance del barman, che per preparare un drink mettono in scena una vera e propria coreografia? Liquori che si infiammano, colori che si mischiano, e così viene voglia quasi a tutti di cimentarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.