Come preparare un mojito analcolico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Freschissimo, dissetante e inimitabile! È il mojito, la deliziosa bevanda alcolica cubana amatissima anche dallo scrittore Ernest Hemingwai. Nella versione originale, nel mojito non può di certo mancare una buona dose di rum. Eppure, per renderlo accessibile a tutti, è possibile prepararlo anche in versione analcolica. Per rinfrescare le bollenti giornate estive, regalandoci un lungo momento di fresco piacere, il mojito è il drink perfetto. Andiamo allora a scoprire insieme come preparare un mojito analcolico.

27

Occorrente

  • Succo di lime
  • Foglie di menta
  • Zucchero di canna
  • Acqua tonica
  • Ghiaccio tritato
37

Il primo step per realizzare il nostro delizioso mojito senza alcol, è la scelta del bicchiere giusto. Il mojito andrà infatti servito in un bicchiere da long drink (tumbler alto) e preferibilmente di vetro e trasparente. In questo modo risulterà anche esteticamente bello da vedere. A questo punto possiamo procedere con la preparazione del mojito. Andiamo a porre le foglioline di menta e lo zucchero di canna sul fondo del bicchiere. Ora, aiutandoci con un pestello, andiamo a schiacciare la menta e lo zucchero contro un lato del bicchiere. In questo modo la menta sprigionerà tutto il suo prezioso aroma!

47

A questo punto possiamo versare il succo di lime (dovrà essere in proporzione circa 1/5). È molto importante ricordare di non spremere o pestare la buccia del lime all'interno del nostro mojito. Questo perché il gusto del cocktail potrebbe cambiare e prendere una nota decisamente amara. Pestiamo ancora per qualche minuto, quindi aggiungiamo il ghiaccio. Possiamo scegliere sia di utilizzare del ghiaccio tritato o a cubetti. Infine andiamo a versare l'acqua tonica o della soda. A questo punto non ci resta che mescolare il tutto, per rendere perfettamente omogenei tutti gli aromi e il nostro rinfrescante mojito analcolico è pronto da bere!

Continua la lettura
57

Prima di servire il mojito, guarniamolo con un rametto di menta freschissima. Un'ottima idea, e sicuramente d'effetto, potrebbe essere quella di inumidire il bordo del bicchiere passandoci uno spicchio di lime. Quindi andiamo a passarlo nello zucchero di canna. Ovviamente non dimentichiamo di aggiungere qualche fettina di lime fresco, e una cannuccia spessa da cocktail! Il mojito è una bevanda altamente rinfrescante. Gustato nella sua variante analcolica è possibile apprezzare tutto il freschissimo aroma della menta piperita e del lime. Per un aperitivo tra amici, o come delizioso accompagno per un antipasto, serviamolo freddo e accompagnato da sfiziose olive piccanti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizziamo foglie di menta freschissime
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare il black mojito

Tra i cocktail internazionali distribuiti anche in Italia, il Mojito è sicuramente uno dei più famosi a livello mondiale. Si tratta di una bibita alcolica di origine cubana, a base di rum bianco, di zucchero di canna, di lime, di foglie di menta e di...
Vino e Alcolici

Come preparare un mojito al lampone

D'estate con il caldo non c'è rimedio migliore se non un bel mojito fresco e dissetante. Il mojito è nella su ricetta originale, un cocktail che vede l'utilizzo di rum, zucchero di canna, succo di limetta e acqua gassata. Le sue origine sono incerte,...
Vino e Alcolici

5 dritte per preparare un buon mojito

Ideale per ogni occasione, fresco e bello da vedere, il mojito si presta ad essere il protagonista di tante divertenti serate tra amici. Non c'è più grande soddisfazione del preparare da soli i drink, improvvisandoci barman lasciando i nostri amici...
Vino e Alcolici

Come preparare freschi cocktail per l'estate

Finalmente è arrivata l'estate, una stagione che risveglia i nostri sensi sotto tutti i punti di vista. In questo periodo fa molto caldo ed un po' di refrigerio è il benvenuto. I cocktail in questo caso fanno al caso nostro e sono adatti anche per...
Vino e Alcolici

5 regole per un Mojito perfetto

Il mojito è un famoso cocktail di origine cubana, molto fresco e leggero, per questo le occasioni per gustarne uno sono molteplici. Questo drink, infatti, si presta molto bene ad essere consumato a qualsiasi ora della giornata: sia per aperitivo che...
Vino e Alcolici

Come preparare il Mojito al cocco

Il Mojito rappresenta una delle bevande alcoliche più apprezzate. Di origine cubana, si caratterizza per la presenza come ingredienti base del rum bianco e delle foglie di menta. Queste ultime vengono pestate assieme all'immancabile zucchero di canna...
Vino e Alcolici

Come fare il mojito alla fragola

Il mojito alla fragola è una variante del classico mojito, per chi ama i sapori fruttati e molto aromatici.È una bevanda alcolica da gustare nelle calde sere d'estate per rinfrescarsi durante una bella serata in discoteca o con amici.Se vi piace potete...
Dolci

Ricette: sorbetto al mojito

Il sorbetto è un dessert fresco e cremoso che si può utilizzare come intermezzo tra le portate di carne e di pesce. Esso è anche un'ottima bevanda da gustare nelle calde giornate estive. Questa ricetta era conosciuta sia ai tempi dei Greci che quelli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.