Come preparare un olio piccante da condimento

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'olio d'oliva è uno dei condimenti tipici della cucina mediterranea. È' possibile prepararlo in casa utilizzando diverse varianti aromatizzate, ma è senz'altro l'olio piccante la più gettonata tra queste. L'unione di due prodotti di qualità così tipici della nostra cucina dà vita ad un ottimo condimento per sughi, bruschette, primi piatti e per tantissime altre pietanze. All'interno di questa guida, passo dopo passo, vi spiegherò come preparare un olio piccante da utilizzare come condimento.

26

Occorrente

  • peperoncini
  • olio extravergine d'oliva
  • mezzo spicchio d'aglio
  • vasetto
36

Lasciare essiccare i peperoncini

Innanzitutto, lasciate essiccare al sole 5 o 10 peperoncini, in base a quanto desiderate che sia piccante il vostro olio. Quando questi ultimi si saranno completamente essiccati, tagliateli in piccole rondelline con un coltello da cucina, conservando sia la buccia che i semini. In alternativa, potrete utilizzare lo stesso procedimento anche per i peperoncini freschi ma, in questo caso, il prodotto durerà di meno. In una bottiglia o un vasetto ben pulito e sigillato, versate la buccia ed i semini dei peperoncini che avete dapprima preparato, alternandoli a delle piccole pietre appiattite: facendo pressione sui peperoncini, essi riusciranno a far fuori uscire la parte piccante, in modo che questa si amalgami alla perfezione con mezzo litro di ottimo olio extravergine d'oliva.

46

Lasciare riposare l'olio

Successivamente, aggiungetelo facendo attenzione che i peperoncini non sporgano al di fuori della superficie dell'olio, il che potrebbe compromettere la durata del vostro prodotto. In questo caso, potrete aggiungere a vostro piacimento anche mezzo spicchio d'aglio fatto a pezzetti. Lasciate macerare l'olio per un mese e mezzo in un luogo fresco e asciutto, lontano da luce e calore. Mentre il prodotto è a riposo, non dimenticate di agitare il barattolo ogni 3-4 giorni. Alla fine del periodo di attesa, otterrete un ottimo olio piccante che potrete già utilizzare come condimento, a meno che non desideriate filtrarlo eliminando le bucce ed i semini che, ormai, avranno già rilasciato il loro aroma.

Continua la lettura
56

Filtrare l'olio

Per filtrare l'olio, servitevi di un panno da cucina ben pulito, un nuovo vasetto ed un imbuto. Una volta filtrato tutto il contenuto, strizzate accuratamente le ultime gocce di olio dal panno da cucina, ricordando di lavare subito le mani per evitare brutte sorprese. Adesso che l'olio è pronto, potete decidere di aggiungere nel vasetto (sia per bellezza, sia per dare un tocco di sapore in più) un rametto di rosmarino, di menta oppure qualche fogliolina di alloro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricette con i peperoncini Jalapeno

Se amate la cucina sud-americana e siete sempre alla continua ricerca di cibi gustosi e piccanti, state leggendo la guida giusta! Infatti, di seguito, saranno illustrate diverse maniere in cui è possibile preparare molte ricette appetitose, ed anche...
Pesce

Come fare i filetti di sogliola piccanti al vapore

Per una cena last minute, sfiziosa e sana, perché non lasciarci ispirare dai filetti di sogliola piccanti al vapore? Una preparazione semplice, che vede come protagonista un pesce altamente digeribile e ricco di Omega 3. La cottura al vapore è l'ideale...
Antipasti

Come preparare la crema di peperoncino

Siamo pronti a proporre a tutti i nostri lettori, la realizzazione in casa propria, di una nuova ricetta, attraverso il cui aiuto poter mettere in risalto tutto il gusto ed il sapore che racchiude in sè il peperoncino. Infatti tenteremo di eseguire una...
Antipasti

Come preparare la salsa Harissa

La salsa Harissa è molto diffusa nei paesi dell'Africa del nord, ed è usata sia per condire la carne, le minestre e le verdure che per conferire ai cibi un sapore abbastanza piccante. Infatti è composta da peperoncino, olio di oliva, spezie varie e...
Antipasti

Ricetta: olio al peperoncino

In questo tutorial di oggi vi spieghiamo la ricetta olio al peperoncino. Esso è uno dei molto prodotti tipici italiani, specialmente utilizzati nella regione Calabria, dove è una terra che ormai cresce il peperoncino piccante famosissimo. Questo alimento...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza messicana

La guida che imposteremo, si dedicherà alla preparazione di una ricetta proveniente dal Messico. Vi spiegheremo, in tre passi, come preparare la pizza messicana. Incominciamo subito ad argomentare su questa squisitezza.Dal gusto piccante ed esotico,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto affumicato alla paprica e datterini

Saper cucinare un ottimo primo piatto per deliziare il palato dei propri familiari e dei propri amici è molto importante, ancor più se a una ricetta classica si riesce ad aggiungere un proprio tocco personale o di inventiva e raffinatezza. Se si parla...
Antipasti

Idee per un antipasto piccante

Trovare nuove idee per un antipasto spesso non è facile, soprattutto se si è alla ricerca di qualche sapore particolare che stimoli il palato dei nostri ospiti. Qui vi presenterò un paio di proposte ideali per chi ama i sapori decisi. Ingrediente principale:...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.