Come preparare un punch all'arancia

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Durante una festa o una qualunque occasione di ritrovo, non può mancare qualche piccolo snack e qualcosa da bere. Che sia un compleanno o un party tra amici, un piccolo rinfresco è sempre gradito. Ci sono tante bibite che potremmo offrire ai nostri ospiti. Alcune sono analcoliche, e certamente sono le uniche adatte ai più piccoli. Tra gli alcolici possiamo trovarne alcuni leggeri, adatti ad ogni occasione. E possiamo prepararli con le nostre mani. Uno di questi è il punch all'arancia, un drink aromatico e perfetto come aperitivo. In pochi minuti potremo preparare un punch all'arancia delizioso e leggero. Nei prossimi passaggi scopriremo come fare.

26

Occorrente

  • 1 lt di acqua
  • 700 gr di zucchero bianco semolato
  • 700 ml di Aperol
  • 3 arance di medie dimensioni
36

Preparare le basi

A dare il forte aroma di arancia al nostro punch saranno il succo e la scorza del frutto. Per prima cosa dovremo quindi lavare accuratamente le arance. Asciughiamole con semplice carta assorbente da cucina, quindi rimuoviamo le scorze e teniamole da parte. Tagliamo a metà i frutti e spremiamoli con uno spremiagrumi. Usiamo un colino a maglie strette per filtrare il succo, raccogliendolo in una brocca. Ora passiamo alla preparazione della componente dolce del punch: lo sciroppo. Versiamo dell'acqua all'interno di un pentolino e aggiungiamo lo zucchero. Accendiamo il fornello e cuociamo a fuoco basso, fino a sciogliere lo zucchero completamente.

46

Unire la parte alcolica

Recuperiamo la brocca con il succo d'arancia e versiamo quest'ultimo in una ciotola. Uniamo al succo di frutta anche l'Aperol, componente essenziale del nostro punch. Diamo un'occhiata al nostro sciroppo; se pronto, uniamo anch'esso alla miscela di succo e Aperol. Non è assolutamente necessario lasciar freddare lo sciroppo. Al contrario, il punch all'arancia è un drink che possiamo servire caldo. Uniamolo quindi al resto dei liquidi e misceliamo appena. Ora possiamo recuperare le scorze d'arancia, pronte per l'infusione.

Continua la lettura
56

Lasciare le scorze in infusione e servire

Versiamo nella ciotola anche le scorze dell'arancia, che tenevamo da parte. Perché il punch assuma il tipico aroma di arance fresche basteranno pochi minuti di infusione. Dieci minuti in ammollo dovrebbero essere sufficienti per profumare a fondo il punch. Potremo servire la bibita ancora calda, il che la rende perfetta per occasioni autunnali o invernali. In autunno, con l'avvicinarsi di Halloween, il punch all'arancia costituisce una scelta perfetta per feste informali. Se lo gradiamo, potremo aggiungere altre spezie per rendere più saporito il punch. Uno degli aromi più adatti a questo drink è sicuramente la cannella.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il punch si può conservare in frigo per alcuni giorni. Prima di consumarlo, possiamo scaldarlo nuovamente in un pentolino.
  • Le dosi di questa ricetta sono sufficienti per produrre 2 litri di punch. Se dovessimo avere bisogno di una quantità maggiore, moltiplichiamo le dosi proposte di conseguenza.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come preparare una buona spremuta d'arancia

La spremuta d'arancia rappresenta un ottimo alimento che non può mancare in un regime alimentare salutare. Le arance fanno parte della famiglia degli agrumi e sono tra le colture maggiormente presenti nel bacino del mediterraneo. La spremuta d'arancia...
Analcolici

5 drink dissetanti a base di acqua e frutta

L'estate è alle porte ed è il momento di stupire gli ospiti, che siano parenti, amici o colleghi di lavoro, con drink dissetanti, coloratissimi e mozzafiato. Ma chi ha detto che i drink debbano essere per forza contenere dell'alcol? In questo articolo...
Analcolici

I 5 migliori cocktail analcolici

Solitamente, quando si esce per prendere qualcosa da bere, si punta sul classico cocktail. Se però l'alcol non è di vostro gradimento, potreste optare per un cocktail analcolico. Questo genere di drink è perfetto anche per i più piccoli, perché fondamentalmente...
Analcolici

Come realizzare un cocktail ai mirtilli

State organizzando un party e volete stupire i vostri ospiti con dei cocktail fatti da voi? Questa guida è quella giusta. Non chiamate un barman per allietare i vostri ospiti con una bibita fresca, è facile e potrete occuparvene voi. Divertitevi a decorare...
Analcolici

I 10 cocktail analcolici più famosi

Non a tutti piacciono le bevande alcoliche e proprio per questo, è possibile spesso richiedere dei cocktail analcolici altrettanto gustosi e saporiti. In questa breve guida, troverete elencati i 10 cocktail analcolici più famosi e più amati, che molto...
Analcolici

Come preparare un analcolico alla frutta

In questa guida vedremo come preparare un delizioso cocktail alla frutta. Per svariati motivi, sempre più di frequente incontriamo chi predilige un cocktail analcolico ad una bevanda alcolica. I motivi possono essere vari: non si è raggiunta la maggiore...
Analcolici

Come preparare un cocktail all'ananas

Se avete organizzato una festa oppure un rinfresco a casa è probabile che abbiate voglia di divertirvi un po’ all'angolo bar preparando deliziosi cocktail. Non preoccupatevi se non siete troppo esperti nelle preparazioni, le ricette di questa guida...
Analcolici

Come preparare dei cocktail analcolici alla frutta

Non è detto che solo gli alcolici sappiano dare la spinta giusta alla serata, i cocktail analcolici alla frutta, sono una bevanda dissetante e divertente da preparare, non hanno bisogno di ingredienti costosi, ma solo di fantasia e gusto nello scegliere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.